Costa dei Trulli, festival itinerante di musica,  linguaggi e altri percorsi; posto in essere dai comuni di Fasano e Monopoli, ha valorizzato il territorio facendo sistema. La scintilla che ha dato vita ad una serie di concerti ed appuntamenti, ove il focus era la musica leggera di qualità con proposte musicali raffinate o di nicchia, attraverso percorsi legati al jazz, ieri sera ha regalato uno spettacolo senza paragoni nella città di Monopoli.

Purtroppo, a causa dei nuvoloni e della pioggia, la piazza si è riempita lentamente. Però, dopo un timido acquazzone, il pubblico, pronto ed impaziente, ha chiamo sul palco Nina Zilli desideroso di iniziare. Lei, bella e fascinosa come al solito, si è presentata sul palco con una grinta pazzesca regalano una serata stratosferica.

Anna perdonami
Per questa vita che, mi sta portando via
Per caso hai una caramella?
Che mi levi dalla bocca il gusto dell’ultima poesia
Nel mio cuscino confesserò, oh
Questa notte
Un giorno perdonami
Quando arrivi tu, io me ne vado via
Perché non sono così bella?
Quando la luce entra nella stanza a farmi compagnia
Mi addormento distratta, ah
Questa notte
Con il trucco in faccia, ah
Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Se l’amore è una partita noi siamo rimasti
Sopra gli spalti
Sopra gli spalti
Inutile dirvi quanto sia stata esplosiva, solo vederla dal vivo rende grazie al suo essere cosi coinvolgente. Dopo la prima canzone, la cantautrice italiana, era già giù dal palco pronta a stringere le mani ed a mostrare la sua vitalità. Vi è stato anche un frangete ove è salita sulla transenna, alla quale ero poggiata, mescolando la sua voce alla nostra sete di musica.
Dopo un inizio con effetti speciali vi è stato un cambio d’abito che ha segnato anche un cambio di genere, difatti, dall’approccio reggae con melodie hip hop si è passati ad una ballata con accenti vocali soul che si rincorrevano dolcemente con il suono delle chitarre più rock /blues.
Se non ci credo
Non mi puoi convincere
Il mio pensiero vale un po’ di più
Anche se so
Che poi dovrò combattere
Non mi spavento
Perché ci sei tu
Da soli non si può resistere
Ma insieme
Come un miracolo
Sappiamo tutti
Che la guerra è inutile
Che la pace non è un’utopia
Ma non mi chiedere
Perché è difficile
È gia difficile
Cambiare idea
Serve il coraggio per resistere
Per resistere
Come un salto nel blu
Il bello della Zilli è proprio quel suo essere straordinariamente camaleontica, quel saper scivolare delicatamente tra i ritmi cangianti e le sonorità differenti. Tutto questo la rende gradevole all’ascolto perchè, ogni singolo brano ha un mood diverso che rispecchia le varie sfaccettature della sua anima in parte bluse e in parte ricca di colore e di vitalità
Una vitalità che ha acceso la piazza di questa città con un arcobaleno di pace, amore e ritmo, tanta voglia di fare musica e regalare qualcosa speciale. Si, perchè questa piazza si è infuocata e ha ballato, cantato, saltato e si è divertita grazie ad un’artista che non solo sa tenere la scena, bensì è capace di darle vita.
Eventi del genere rappresentano davvero un fiore all’occhiello per questo comune, non solo dal punto di vista turistico, ma anche per gli abitanti del poste e dei paesi limitrofi. In quanto, fare sistema, è sicuramente un buon modo per portare arte e cultura tra la gente, due cose fondamentali nella vita e anche nelle nostre realtà territoriali.
da un po’
lascio tutto in sospeso con te
non mi chiedere di fare il salto perchè
sono il sogno di un altro
uh yeahse io
ti chiedessi di stare con me
nella notte più bui un momento io e te
soli senza rimpianto
uo o yeah
 

“Ti Amo Mi Uccidi Tour” ha regalato una tappa speciale alla Puglia. Sul palco, assieme alla cantante, vi erano anche: Riccardo Gibertini , Antonio Vezzano, Nicola Roccamo , Lucio Enrico, Riccardo Di Paola  ed Enzo Tribuzio .

4 Comments on Nina Zilli in concerto a Monopoli grazie a “Costa dei trulli Festival”

  1. Elisabetta
    10 settembre 2018 at 23:32 (2 mesi ago)

    Ad averlo saputo prima…ci saremmo venuti (io ed il mio ragazzo)! Peccato! Per noi sarebbe stato il suo primo concerto… A questo punto, confidiamo nel prossimo live! 😉 Comunque, io ho scoperto del concerto di Nina quella sera stessa guardando le tue stories su Instagram.. 😉

    Rispondi
    • Elisabetta
      10 settembre 2018 at 23:45 (2 mesi ago)

      Per curiosità: Il concerto era gratuito?

      Rispondi
      • atelierdufantastique
        13 settembre 2018 at 17:45 (2 mesi ago)

        si, era gratuito in piazza

        Rispondi
    • atelierdufantastique
      13 settembre 2018 at 17:44 (2 mesi ago)

      Forse hanno fatto poco pubblicità, peccato!!! vi sarebbe piaciuto perchè è stato davvero bello. 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.