Il futuro è innovazione e l’innovazione, molto spesso, segna anche un ritorno alle origini. Difatti, cosa vi è di più bello che riscoprire i vecchi sapori, le antiche tradizioni ed i piaceri di una volta? Certo, il desiderio di evolverci, apprendere o inventare cose nuove ci ha potato verso l’industrializzazione però, con il passare del tempo, in noi è riaffiorata la necessità ed il desiderio di guardare indietro. Lo facciamo ogni giorno con la moda quando riportiamo in vita un capo retrò, lo pratichiamo nella cosmetica attraverso i rimedi della nonna quando ci compare un brufolo e sempre più di frequente lo mettiamo in pratica in cucina. Si, perché se l’innovazione dalla pasta industrializzata ci ha permesso di ammortizzare il tempo da trascorrere dietro ai fornelli, oggi, più che mai, vi è un inversione di tendenza volta a riscoprire il piacere di creare qualcosa di buono da sé. Allora si può tornare indietro nel tempo creando una pietanza sublime e al contempo sfruttando l’evoluzione e tutto ciò che di positivo ci offre? Certo! Grazie a Philips è nata una macchina per pasta capace di far riscoprire tutta la bontà della pasta fatta in casa attraverso un invenzione che , in soli 10 minuti, ci consente di ottenere un prodotto finito di alta qualità, sano e buono perché gli ingredienti utilizzati li scegliamo proprio noi. Infatti “Pasta maker” è capace di preparare 250 g di pasta fresca in appena 10 minuti attraverso programmi completamente automatici di impasto ed estrusione. La macchina per pasta è molto di più di una nonna papera, è qualcosa di diverso ed innovativo che mediante l’ausilio di 4 dischi consente d’avere diversi formati: spaghetti, fettuccine, maccheroni, penne, lasagne, ravioli, cannelloni, pizzoccheri, farfalle e tanto altro. In più, il bello di questa innovazione, è il kit per la pulizia one-push compreso nella scatola e il vano porta accessori che consentono di risparmiare tempo e spazio.

Naturalmente da celiaca ho spesso rinunciato al piacere di degustare della buona pasta fresca in quanto difficile da trovare, spesso troppo costosa e, ad esclusione delle orecchiette, ho avuto tante difficoltà nel raggiungimento del risultato desiderato. Con la macchina per pasta, invece, servono solo 4 passaggi per ottenere della buona pasta fresca anche senza glutine. Basta inserire la farina nell’apposito spazio, versare il liquido nell’apertura del coperchio, accendere l’apparecchio selezionando il programma 1 o 2 e premere start. Dopo soli 3 minuti la pasta inizierà ad uscire e l’unico pensiero successivo sarà legato al sugo d’accompagnamento.

Un invenzione così non è prefetta solo per chi ha delle necessità alimentari, ma è congeniale anche per tutte quelle persone che vogliono essere sicure di quello che stanno mangiando. Per chi, per esempio, ama farine antiche come il grano duro Senatore Cappelli, un grano coltivato perlopiù in sud Italia con un elevato valore proteico ed eccezionali qualità nutrizionali. E non è da sottovalutare se si ha una grande passione in cucina e tanta fantasia, in quanto il Pasta Maker è capace di produrre anche pasta all’uovo o pasta insaporita con nero di seppia, succo di carote, spinaci o erbe.

Ecco il bello del futuro e del ritorno al passato, la possibilità di combinare ingredienti genuini per ottenere la ricetta che si desidera in modo automatico, quindi facile e veloce, a casa nostra come facevano le nostre nonne, solo con un piccolo aiutino. In breve mentre l’acqua bolle la potenza di 725 kg di pressione in fase di estrusione trasformano la materia prima in pasta d’impeccabile qualità. I dischi in plastica POM garantiscono un’elevata resistenza meccanica alla pressione e una pulizia semplice (basta riporli nel congelatore e poi usare il kit one-push per togliere i residui). Oltre ai 4 dischi in dotazione è anche possibile acquistare accessori per la preparazione di biscotti e pastina per bambini. Infine il pasta maker Philips offre a tutti un ricettario con un elenco di ingredienti per 24 tipi o gusti diversi di pasta e ricette per oltre 20 piatti.

Come diceva Fellini “La vita è una combinazione di pasta è magia”, io aggiungerei anche di “evoluzione e ritorni al passato”.

Testo a cura dell’Atelier- Immagini dal sito Philips- Immagine spaghetti da pixabay- Post sponsorizzato

8 Comments on Macchina per pasta- Come ottenere della pasta fresca in soli 10 minuti

  1. Tomaso
    3 aprile 2018 at 11:20 (4 mesi ago)

    Cara Audrey, passata la Pasqua eccomi qui per lasciare un mio caro saluto.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio.
    Tomaso

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      8 aprile 2018 at 10:55 (3 mesi ago)

      Ciao caro Tomaso,
      grazie tante!!! scusa se sono sparita però sono stati giorni frenetici 😉
      un abbraccio, un sorriso e buona domenica

      Rispondi
  2. Claudia Pesci
    4 aprile 2018 at 22:25 (4 mesi ago)

    Siiiiii io la aforo. Mi aiuta a preparare in pochi minuti la pasta fresca per tutta la famiglia. E ho provato anche diverse farine, quella integrale è favolosa

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      8 aprile 2018 at 10:57 (3 mesi ago)

      Ciao Claudia,
      si, è davvero ottima e poi anche facile da usare. Ricordo anche di aver visto delle foto della tua pasta maker
      buona domenica 😉

      Rispondi
  3. Elisabetta
    9 aprile 2018 at 13:16 (3 mesi ago)

    Bellissima, quanti formati si possono fare! BACI

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 aprile 2018 at 15:41 (3 mesi ago)

      Davvero tantissimi, vi è l’imbarazzo della scelta 😉
      un abbraccio kiss kiss

      Rispondi
  4. Federico
    18 aprile 2018 at 23:54 (3 mesi ago)

    Sembra molto interessante… È forse arrivato il tempo di cambiare il mio buon vecchio BravoSimac?

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      20 aprile 2018 at 19:05 (3 mesi ago)

      lo è !! conosco altre persone che lo hanno provato e ne sono felici 😉
      buona serata

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.