capelli 5

1-Shampoo: i primi barbatrucchi da non dimenticare 

a)meno è meglio– Per ottenere un capello pulito e setoso è prefCurl_friendly_shampoo_Yves_rochereribile diluire lo shampoo con dell’acqua e applicarlo massaggiando con cura. In questo modo evitate, in primis, di aggredire il cuoio capelluto con il detergente (spesso i prodotti troppo concentrati e forti tendo a squamarlo provocando una fastidiosa e antiestetica dermatite), inoltre il capello sarà meno appesantito e conseguentemente si sporcherà più difficilmente.

b)senzzoom_33588352_SHAMPOOa è la scelta giusta– Dite no a siliconi, parabeni e schifezze varie. All’inizio i vostri capelli sembreranno strani ma credetemi, dopo il primo mese gli effetti positivi inizieranno a notarsi, la chioma risulterà decisamente più morbida e setosa, oltreché bella come quando eravate bambini. Avete paura dei costi? State tranquilli perchè potete comprare degli ottimi prodotti a prezzi ragionevoli tra le 2 massimo 4 euro circa anche nei supermercati. (Vi suggerisco : Omnia ottimi e anche Bio, Schultz ravvivante adatto per chi si lava spesso e Yves Roches che offre una vasta gamma e tanti sconti, come due shampoo per 5 euro)

 

c)no alla monotonia– Tutti i prodotti che applichiamo sui capelli tendono ad avere comunque delle sostanze che, a lungo andare, possono danneggiarloomia-fisio-shampoo anche se minimamente. Il segreto per ovviare a questo problema è cambiare spesso. (Per esempio: Io uso lavarli il lunedi con Yves Roches , il giovedi con Omnia e il sabato nuovamente con Yves Roches. Durante l’estate sostituisco Omnia con Schultz).

 

d)attenti al calcare– Il calcare presente nell’acqua troppo dura tende ad opacizzare i vostri capelli. Pertanto, se notate che l’acqua di casa vostra ha questa caratteristica, ovviate al problema aggiungendo un po’ di bicarbonato allo shampoo.

e)addio capelli grassi– Se avete i capelli grassi potete risolvere il problema grazie ad un piccolo e semplice trucchetto, aggiungete al vostro shampoo qualche goccia di olio essenziale di lavanda e arancio che possiedono proprietà astringenti.

2-Lavaggio: se lo fai beni la differenza si vede

a)ben arrivata 160393279spazzola– Prima di lavare i capelli e buona norma prepararli a questo rituale spazzolandoli per eliminare eventuali nodi.

b)si Tiepido e poi freddo– Durante il lavaggio è preferibile usare l’acqua tiepida che non solo consente di lavorare bene la schiuma senza essere troppo aggressivi, ma al contempo permette al capello di aprirsi e catturare il prodotto. Dopo il balsamo o la maschera, invece, optate per l’acqua fredda che nel risciacquo finale donerà lucentezza e permetterà alle squame di cheratina del fusto di chiudersi rendendolo pieno.

c)si ai massaggi– Durante il lavaggio, come detto sopra, applicate poco prodotto e massaggiate delicatamente ma per parecchi minuti. Difatti, un buon massaggio aiuta l’ossigenazione.

3-Asciugatura: stop alla violenza sulle chiome

come-fare-le-trecce-ai-capelli-acconciatura.1.jpg12_oggetto_editoriale_720x600

a)no al frazionamento– Avvolgete i capelli in un panno morbido e preferite gli asciugamani in microfibra a quelli tradizionali in spugna perchè assorbono meglio l’acqua. Inoltre, per nessuno motivo al mondo, sfregate i capelli ma tamponateli delicatamente per evitare l’effetto crespo, anche perchè la delicatezza è importante.

b)no al pettine– Dopo il lavaggio, quando i capelli sono ancora bagnati, non pettinateli perchè sono troppo fragili e rischiano di rompersi. Quindi, togliete l’umidità con il phon e, solo dopo, pettinateli con un pettine dai denti larghi e infine passate alla messa in piega.

c)no al calore– Altro momento cruciale è l’asciugatura che va effettuata con molta cura in quanto è un momento importante ma anche critico. Per prima cosa il phon non va tenuto troppo vicino al capello perciò, tra voi e lui, deve esserci almeno una distanza di 10-15 cm. Se è possibile prediligete il diffusore e se non fa troppo freddo lasciate le punte umide, in estate optate per un’asciugatura naturale. Asciugate i capelli a testa in giù se volte dargli del volume.

d)si all’aria fredda– A fine asciugatura effettuate un’ultima passata di phon a freddo, questo trucchetto vi permetterà di chiudere le squame dei capelli rendendo la piega più duratura e combattendo anche la nemica numero uno dei capelli: l’umidità (ovviamente contro l’umidità e consigliabile utilizzare anche prodotti anticrespo e spray anti-umido)

e)attenti alle piastre–  Mettiamo in chiaro una cosa, tutte le piastre rovinano i capelli perchè tutte le piastre sono una fonte di calore esagerata e spaventosa. Ma, se proprio non potete fare a meno di piastre & Co., abbiate premura di usarle solo sporadicamente, di scegliere una piastra ove il calore può essere regolato senza per forza raggiungere i 240° circa (sono capelli non ciambelle da cuocere in forno e ogni tipo di capello ha bisogno di temperature differenti), la ceramica pare diffonda in maniera più uniforme il calore rispetto agli altri materiali. Prima di usarla abbiate premura di asciugare, con phon e spazzola, tutta la chioma. Le motivazioni sono due: il calore a diretto contatto con i capelli bagnati e omicidio colposo per essi stessi, inoltre, se asciugate bene e data già la forma alla chioma impiegherete meno tempo e calore per piastrarli evitando uno stress peggiore. Per proteggere la chioma, prima della pietra, sarebbe buona norma usare creme, olii secchi o cere che formano una sottile pellicola simile ad una barriera (attenzione: sono tutte a base di silicone). Cercate di passare una sola volta la piastra sulla lunghezza partendo dalla radice sino alle punte perchè più passate effettuate più aumentate i danni. Ricordatevi che tutto il lavoro fatto in precedenza per rendere i capelli lucenti, belli, setosi, sani, senza doppie punte ecc, se usate la piastra, è vano.

4-Nutrimento e idratazione: coccoliamo la nostra chioma

a) si alla corposità– Usateomia-laboratoires-maschere-eco-bio, dopo ogni lavaggio, il balsamo sempre di quelli senza silicone… Attenzione! Non comprate prodotti a caso dovete scegliere il balsamo più adatto alle vostre esigenze.  Inoltre, una volta a settimana, nutrite i vostri capelli con una maschera idratante che doni alla lunghezza corposità e lucentezza. (Esp. Omnia propone una vasta scelta di maschere e balsami a prezzi ottimi).

b) Riattiva la circolazione– Periodicamente effettuate uno scrub molto delicato al cuoio capelluto, per farlo usate dello zucchero e dell’olio d’argan che vi permetterà di nutrire e contemporaneamente riattivare la circolazione.

c)a tutto nutrimento– Una volta al mese effettua degli impaccbassamailgruppobalsami011hi con olii naturali da lasciare agire prima delle shampoo. Potete optare per dell’olio di jojoba, cocco, semi di lino o mandorle dolci, applicateli dalla radice alle punte e lasciate agire, noterete la differenza e anche i capelli più secchi e danneggiati ritroveranno il loro vigore. Ogni tanto, dopo il lavaggio, potete applicarli anche solo sulle punte.

d) taglia più spesso– Per mantenere i capelli in salute è buona abitudine tagliarli poco ma spesso in modo da eliminare la doppia punta sul nascere.

5-Alimentazione: i segreti che forse non sapevi

HMLgKrz

a)si ai legumi– La Biotina presente nei legumi ma soprattutto nei fagioli e anche nelle uova è essenziale affinchè i capelli non siano fragili ed elimina le doppie punte. Stesso risultato si ottiene anche con latte e formaggio grazie alla presenza del calcio.

b) omega3 come se non ci fosse un domani– Gli omega 3 presenti soprattutto nel salmone sono fondamentali per dei capelli al top. Mangiare salmone, infatti, evita la desquamazione, la forfora e la secchezza della cute.

c)a tutta verdura-Volete velocizzare la crescita dei vostri capelli? Se la risposta è si mangiate tanta verdura fresca ricca di Vitamine A e B.

d)zinco al cubo– Lo zinco presente in cereali integrali e ostriche rende i capelli: luminosi, setosi e nutriti.

6- Accessori e acconciature: optate per delicatezza e naturalezza

capelli 3

a)morbido e delicato– Scegliete sempre elastici morbidi e delicati, magari in spugna. Difatti è preferibile non legarsi i capelli, ma se ne avete la necessità optate per accessori che non stringano troppo strappandoli. La stessa cosa vale per i fermagli sceglieteli comodi e facili da utilizzare.

b)cool ma con attenzione– Seguite le mode se volete ma fatelo con intelligenza. Frontiere, cerchietti e fasce vanno bene purchè non siano troppo stretti o piene di pietre ecc., ove i capelli possono impigliarsi. Quando siete fuori casa o andate al mare sfrutta le tendenze a vostro vantaggio e usa i cappelli per proteggere la chioma dai raggi del sole (mi raccomando al mare è importante anche utilizzare dei prodotti specifici per proteggere da salsedine e raggi UV).

c)acquisti ponderaticapelli 4– Non fatevi forviare da pubblicità e dicerie. Vi servono essenzialmente tre strumenti per pettinarvi nel modo giusto: una spazzola con le setole morbide e naturali, un pettine dai denti larghi in legno di faggio e una spazzola rotonda in ceramica o legno. Quindi preferite sempre il legno ma valutate anche l’uso delle setole dure come quelle di cinghiale se volte lisciare i capelli tendenti al crespo. Per i capelli lisci e lunghi occorre una spazzola grande con setole lunghe, per quelli corti va bene anche una piccola e piatta, per quelli ricci setole lunghe e distanti.

d) tecniche di spazzolamento-Spazzolare i capelli è un’ottima abitudine che, attraverso il movimento ripetuto, permette agli oli naturali di arrivare alla capigliatura nutrendola e donandogli lucentezza. Inoltre, stimolare la microcircolazione del cuoi ccapelli 2apelluto elimina le impurità e dona volume. Quindi spazzolate, per almeno un minuto, mattina e sera, i vostri meravigliosi capelli. Non spazzolate mai i capelli bagnati e non fatelo mai in modo aggressivo e vigoroso. Ponetevi a testa in giù e spazzolate dalla nuca alla fronte e poi verso i lati e il centro.

e) osa ma con giudizio– Amate le trecce, le acconciature e le messa in piega particolari? Osate e divertitevi ma fatelo con giudizio. Si alle trecce purché larghe e non troppo piccole, ma anche alle acconciature purché non stressino, tirino e stringano.

Immagini: Wall a cura del “L’atelier du Fantastique” – Immagini dal web- Tutorial acconciature dal web
I prodotti indicati nel post non sono sponsorizzati e sono posti a puro scopo esplicativo o, nel caso di shampoo e maschere, sono stati consigliati solo perchè utilizzati ottenendo un riscontro positivo.

23 Comments on Capelli- Tutti i trucchi per renderli più sani e più belli

  1. antonella
    1 febbraio 2016 at 13:42 (3 anni ago)

    Ciao Audrey, interessante questo post, vedo che tutto sommato io i miei capelli li tratto abbastanza bene. Grazie per le importanti informazioni.
    Un abbraccio.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      1 febbraio 2016 at 17:18 (3 anni ago)

      Ciao Antonella,
      bene!! allora sei super brava 😉 Grazie a te per la visita
      bacione

      Rispondi
  2. Tomaso
    1 febbraio 2016 at 15:51 (3 anni ago)

    Cara Audrey, sono passato per augurarti una buona settimana.
    Tomaso

    Rispondi
    • Audrey
      1 febbraio 2016 at 17:22 (3 anni ago)

      grazie e buon inizio settimana anche a te 😀
      Un abbraccio

      Rispondi
  3. Francesca
    1 febbraio 2016 at 16:29 (3 anni ago)

    Audrey arrivo qui dal blog del caro Tomaso. Bellissimo e interessante questo tuo post. Ma fai la consigliera Yves Rocher?

    Rispondi
    • Audrey
      1 febbraio 2016 at 17:26 (3 anni ago)

      Ciao Francesca,
      dal caro Tomaso quindi, mi fa piacere! Grazie! spero sia stato utile.
      No, assolutamente. Come ho specificato a fine post ho solo consigliato qualche prodotto che ho testato e che, a mio avviso, ha un buon rapporto qualità-prezzo e un ICI niente male.
      Purtroppo gli shampoo , come tutti i prodotti, senza parabeni, siliconi & co, che siano anche Bio sono molto costosi. Però, visto che esistono marche buone e alla portata di tutti i consigliato le tre marche che testando mi hanno soddisfatta evitando di parlarvi di quelle che non mi sono piaciute 😀
      a presto e grazie per essere passata

      Rispondi
      • Audrey
        1 febbraio 2016 at 17:29 (3 anni ago)

        vi ho consigliato* (scusa il refuso)

        Rispondi
  4. Lilli
    1 febbraio 2016 at 19:08 (3 anni ago)

    Ciao Audrey! Io ho una fissa maniacale per i capelli per cui apprezzo sempre consigli e suggerimenti al riguardo. Purtroppo tendo ad essere un pò “violenta” durante l’asciugatura, per fortuna però mi sono disintossicata dalla piastra ed altre fonti di calore!:P Un bacione grande carissima mia e buona settimana <3

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 19:57 (3 anni ago)

      Ciao Lilli,
      anch’io. Io la piastra la uso raramente una o due volte l’anno al massimo. Un bacione anche a te :** <3 <3

      Rispondi
  5. vanessa
    1 febbraio 2016 at 19:56 (3 anni ago)

    Ciaoo!! Interessanti questi consigli! Io li applico quasi tutti, però non cambio mai lo shampoo, uso sempre quello, sono abitudinaria! Ora che ho appreso che è meglio cambiarlo, alternerò gli shampoo. Buona serata!

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:01 (3 anni ago)

      Ciao Vanessa,
      grazie!!! Eh lo so è anche difficile farlo quando ci si trova bene ma è necessario cambiare per non danneggiare i capelli. Buona serata anche a te 😉

      Rispondi
  6. Valentina
    1 febbraio 2016 at 21:28 (3 anni ago)

    Tesoro ma che bellissimo post! Davvero utile!!! Io ho detto addio ai parabeni e ai siliconi già un bel po’ di tempo fa ed è vero, all’inizio i capelli sembrano strani ma è solo un effetto iniziale!!! Non sempre lo diluisco però, confesso, e non cambio molto spesso la marca. Quindi rimedierò a queste mancanze e intanto ti ringrazio per i preziosi consigli <3 Un abbraccio grande grande, ti voglio bene <3

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:15 (3 anni ago)

      Grazieee!!! Si, all’inizio sembra peggio ma poi noti la differenza. Grazie a te per essere passata. Un abbraccione enorme ti voglio un mondo di bene <3 <3 :*

      Rispondi
  7. Pier(ef)fect
    2 febbraio 2016 at 16:19 (3 anni ago)

    Ottimi consigli! I prodotti Omia sono davvero dei prodotti molto apprezzati e piacciono molto anche a me!
    Un abbraccio 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:25 (3 anni ago)

      sono felice di leggere che la pensi come me a presto
      un abbraccio

      Rispondi
  8. Stefania
    2 febbraio 2016 at 16:44 (3 anni ago)

    Quante cose ho imparato oggi, leggendo il tuo articolo mi sono resa conto di quante cose si fanno, senza saperlo, con leggerezza. Ti ringrazio per i tanti consigli che mi hai dato, ne terrò conto. Ciao, un abbraccio a te, Stefania

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:31 (3 anni ago)

      Sono davvero felice di esserti stata utile con questi piccoli consigli 😉
      Un abbraccione e buona serata a te :*

      Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:32 (3 anni ago)

      😉

      Rispondi
  9. Thais
    3 febbraio 2016 at 10:30 (3 anni ago)

    Ciao Audrey
    Bello questo post, se come io faccio i colori nei miei capelli devo fare un po’ più di attenzioni.
    Tutto sommato stano bene. meno male.
    Un abbraccio.
    Thais

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:36 (3 anni ago)

      Ciao Cara,
      grazie!!! Si, la tinta è un problema però curandoli bene si possono ridurre i danni 😉
      Un abbraccione cara

      Rispondi
  10. MakeUpNonSolo
    7 febbraio 2016 at 14:03 (3 anni ago)

    Olio essenziale di lavanda e arancio mi sa che mi servono per sgrassare i miei capelli…mi sa che andrò alla ricerca di questi due olii!

    Rispondi
    • Audrey
      7 febbraio 2016 at 20:42 (3 anni ago)

      sono fantastici, aiutano e non rovinano 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.