LA STORIA DEI CANTUCCI
I cantucci sono dei biscotti secchi alle mandorle ottenuti tagliando a fette il filoncino d’impasto ancora caldo. Accoppiati al vin santo rappresentano uno dei dessert tipici della tradizione culinaria toscana. L’origine dei cantucci risalirebbe al XVI secolo e il loro nome pare derivare dalla parola “canto” o “cantellus” che in latino vuol dire “pezzo o fetta di pane”. All’ epoca, infatti, il cantuccio era una galletta salata che i soldati romani mangiavano durante le campagne militari. Mentre, la sua forma dolce, nasce attraverso la nuova produzione dolciaria affermatasi, prima in Inghilterra e poi in Toscana, a partire del XIV secolo grazie a quello che viene chiamato “boom dello zucchero”. Nella seconda metà del ‘500 il biscotto arrivò alla corte dei Medici anche se non conteneva ancora le mandorle al suo interno.  Nel ‘700 apparvero le sue diverse varianti e dal ‘900 il biscotto si affermò come prodotto tipico della toscana. La prima ricetta documentata di questo dolce è presente in un manoscritto conservato nell’archivio di Stato di Prato, di Amadio Baldanzi, un erudita pratese del XVIII secolo. Nel XIX secolo, Antonio Mattei, pasticcere di Prato creò la ricetta classica del cantuccio ricevendo diversi premia, sia in Italia sia all’estero.
CANTUCCI AL GRANO SARACENO 
(ricetta tratta e leggermente modificata dalla puntata di  lunedì 19/01/2015
 nel programma “Detto Fatto” , presentata da Paola Galloni. Per la ricetta originale clicca qui)
 

 

INGREDIENTI:

 

-100 gr di farina di grano saraceno,
-150 gr di farina di riso,
-120 gr di zucchero di canna,
-250 gr di mandorle sgusciate non pelate,
-3 albumi,
-100 millilitri di latte intero,
-2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
-mezza bustina di lievito per dolci,
-un pizzico di sale,
-1 baccello vaniglia
-1 cucchiaio di rum

PROCEDIMENTO:
Preriscaldare il forno a 180° C. Versare, in una ciotola, tutti gli ingredienti solidi e mescolateli. Quando le farine, lo zucchero e la vaniglia saranno ben miscelati versare e incorporare, un po’ alla volta, quelli liquidi: gli albumi, il latte, l’olio e il rum. A questo punto aggiungere le mandorle e amalgamare fino ad ottenere un composto abbastanza liscio e rappreso. Foderare con la carta da forno la vostra teglia, dividere l’impasto in tre parti uguali e creare tre filoncini, cuocere per all’incirca 30 minuti. Trascorso il primo tempo di cottura tirare fuori i filoncini, ancora caldi, tagliare a fette i tre pezzi e riporre i biscotti in forno per altri 10 minuti in modo da renderli croccanti.
ATTENZIONE: non lasciare i cantucci nel forno oltre il tempo necessario altrimenti si induriscono esageratamente diventando immangiabili.

“Mando a V.S. due paniere; in una sono 24 cantucci grandi e certi de’ piccolini”

Francesco Redi,

lettera al fratello Giovanni Battista, 17 settembre 1672

 

 Con questi Cantucci al grano saraceno partecipo alla raccolta 100% Gluten Free (FRI)DAY
I Love Gluten Free (FRI)DAY - Gluten Free Travel & Living

47 Comments on Cantucci al grano saraceno gluten free

  1. Lilli
    6 Marzo 2015 at 11:24 (6 anni ago)

    Mamma mia Audrey, ho lo stomaco che brontola solo a vederli!XD Sono i miei preferiti (ovviamente ne ignoravo le origini^^') e solitamente mi piace accompagnarli con un bel moscato!:P I tuoi devono essere golosissimi, hanno anche un aspetto stupendo (bella poi la foto con lo smalto, molto sexy!:P). Quanto è brava la mia amichetta <3
    Un bacio e buon weekend!:**

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 19:06 (6 anni ago)

      Ciao Lilli,
      concordo con te con il moscato sono decisamente una bomba 😉
      ahuahuahuahua grazieeee!!! non sapevo se metterla o no, poi ho detto "perchè no!"
      Grazie mille!!! sei un tesoro ;D
      bacissimi :** <3

      Rispondi
  2. Pier(ef)fect
    6 Marzo 2015 at 12:49 (6 anni ago)

    Che bontà! Noi in Sicilia abbiamo dei biscotti in un certo senso simili come concetto ma preferisco i cantucci 🙂

    Rispondi
  3. Tomaso
    6 Marzo 2015 at 15:59 (6 anni ago)

    Cara Audrey, li conosco questi biscotti e le comperiamo spesso sono croccanti e ti invitano a mangiarli, immagino quanto buoni siano quelli fatti in casa.
    Ciao e buona serata cara amica, oggi è stata una giornata meravigliosa.
    Tomaso

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 19:12 (6 anni ago)

      Ciao Tomaso,
      bravo, sono proprio loro. Si, fatti in casa sono molto buoni e devo dire che questa versione senza glutine, anche se diversa, non è per niente male.
      Buona serata anche a te
      un abbraccio

      Rispondi
  4. Antonella S.
    6 Marzo 2015 at 16:18 (6 anni ago)

    Ciao Audrey, grazie, non conoscevo la storia dei Cantucci, che, tra l'altro, mi piacciono molto, e la ricetta mi pare davvero gustosa.
    Un grande abbraccio e un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 19:13 (6 anni ago)

      Ciao Antonella,
      piacciono tantissimo anche a me, sono una vera droga, uno tira l'altro ha ragione Tomaso 😉
      Un abbraccione :* <3

      Rispondi
  5. Valentina
    6 Marzo 2015 at 19:38 (6 anni ago)

    Ciao tesorino <3 Sono stupendi questi cantucci al grano saraceno! Sei brava e creativa e le tue ricette hanno sempre quel tocco in più capace di far venire subito la voglia di provarle!!! Complimenti e un abbraccio grande grande <3 tvtb <3 Buon weekend :**

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 19:17 (6 anni ago)

      Ciaooooo tesoro,
      grazieee!! detto da te, per me, è un enorme complimento.
      Grazie mille!!!
      Tvtb anch'io tesoro un mega abbraccio e buona serata :** <3

      Rispondi
  6. pastaenonsolo.it
    6 Marzo 2015 at 22:19 (6 anni ago)

    adoro i cantucci e mi piacerebbe provare la tua versione al grano saraceno. Hanno un buonissimo aspetto.

    Rispondi
  7. pastaenonsolo.it
    6 Marzo 2015 at 22:19 (6 anni ago)

    adoro i cantucci e mi piacerebbe provare la tua versione al grano saraceno. Hanno un buonissimo aspetto.

    Rispondi
  8. Maria Bruna Zanini
    7 Marzo 2015 at 9:28 (6 anni ago)

    Ciao cara Audrey, ho finalmente una nuova connessione internet e quindi sono nuovamente presente! Complimenti per questi tuoi cantucci sono veramente strepitosi! Graziee
    Ti abbraccio
    ciaooo

    Rispondi
  9. Sciarada
    8 Marzo 2015 at 10:27 (6 anni ago)

    Ciao Audrey, mi piacciono i cantucci, non conoscevo la loro storia e mi è piaciuto scoprirla qui da te !
    Un abbraccio e buona Giornata Internazionale della Donna !

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 20:00 (6 anni ago)

      Ciao Sciarada,
      piacciono molto anche a me. La storia non la sapevo bene nemmeno io, ho fatto una piccola ricerca per rendere più interessante la ricetta 😉
      un abbraccio e anche se in ritardo buon 8 marzo anche a te

      Rispondi
  10. {ℋabanero}
    8 Marzo 2015 at 14:16 (6 anni ago)

    Non conoscevo questa storia, grazie 🙂
    I tuoi cantucci saranno sicuramente buonissimi.
    Buona domenica cara Audrey e buon 8 marzo.

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 20:02 (6 anni ago)

      grazie a te per essere passata 😉
      buona serata e buona festa della donna anche se un po' in differita

      Rispondi
  11. www.selodicecoco.it
    8 Marzo 2015 at 18:38 (6 anni ago)

    Buonissimo questo dolcetto. Io li amo inzuppati nel vino rosso…poco poco però perché sono quasi astenia! Baci Elisabetta

    Rispondi
  12. Mirta Luce nel cuore
    9 Marzo 2015 at 7:48 (6 anni ago)

    ╔══════ ೋღღೋ ══════╗
    ║░░BUON INIZIO SETTIMANA ░░║
    ╚══════ ೋღღೋ ══════╝

    ╔══════ ೋღღೋ ══════╗
    ║░░¡¡ FELIZ SEMANA! ░░║
    ╚══════ ೋღღೋ ══════╝

    ♥♥ Un abbraccio per te! ★ೋღ♥ღೋLuce nel cuore

    ______$$$$$$_$$`
    ___$$__$$$$$$$$__$$$$$$
    ___$$$$__$$$$__$$$$____$$
    ___$$$$$$$$__$$$$$$_____$$
    ____$$$$$$__$$$$$$$$$___$$
    __$$$$$$$$$__$$$$$$$$$$$$
    __$$$$$$__$$__$$$$$$$$_$$
    ____$$$$$__$$__$$$$$$_$$$$
    ____$$$$$$$$$$$_____$$$$$
    _____$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$
    ____`$_$$$$$$$$__$$$$$$$$$$
    ____$$$`__$$$$$__$$$$$$$$$
    ____$$$$`_________$$$$$$
    ______$$ ______
    _______`$$ __
    _________$$`_____
    __________`$$` ______
    ____________$$
    _____$$$$$$$$$$ _______
    ___$$$$$$$$$$_$$ __-
    _$$$$____$$___$$` ______
    $$$$$__$$_____$$__$$$$
    $$$$$$$______`$$_$$$$$$
    $$$$__________$$$_____$
    $$___________` $$____$$
    _____$$$_____$$`___$$$$
    ___$$$$$$___$$__$$$$$$
    __$$$$$$$$_$$_$$___$$$
    _$$$____$$$$_$$__$$$$
    __$$_____$$_$$$$$$$
    ___$______`$$
    ___________$$ __
    ____________$$`
    ___________`$$ _ ¡Un abrazo para ti! ★ೋღ♥ღೋLuce nel cuore

    Rispondi
  13. Ali Ce
    9 Marzo 2015 at 12:29 (6 anni ago)

    devono avere un gusto unico viste le farine che hai usato!

    Rispondi
  14. Perle ai Porchy
    9 Marzo 2015 at 20:58 (6 anni ago)

    Ciao Audrey io li adoro i cantucci, a breve ho in mente una ricetta che li prevede! 😀 No GF, quindi adesso studio!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 20:23 (6 anni ago)

      Ciaooo,
      ummm…allora l'attenderò con ansia, sono sicura saranno buonissimi visto che tu sei bravissima 🙂
      un abbraccio

      Rispondi
  15. Miky
    9 Marzo 2015 at 21:12 (6 anni ago)

    Buoni i cantucci =) brava la mia amica <3
    Un bacio
    Miky

    Rispondi
  16. Cucina Mon Amour Thais
    10 Marzo 2015 at 9:12 (6 anni ago)

    Ciao Audrey, Cara.
    Quanto tempo……….
    Mi sto riprendendo piano, piano e sto mettendo a posto con le visite ai blog…
    Tu??? tutto bene?????
    Sono buonissimi questi cantucci, sei bravissima.
    Un abbraccio.
    Thais

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Marzo 2015 at 20:29 (6 anni ago)

      Ciao Thais,
      un bel po' di tempo, ma alla fine ci si ritrova sempre qui o da te 😉
      Spero che la situazione di risolvi presto.
      Si, io tutto bene anche se sempre molto indaffarata
      un abbraccio

      Rispondi
  17. lu beautylove
    10 Marzo 2015 at 22:52 (6 anni ago)

    …adoro i cantuccini…da me si gustano con il vin santo!!!
    …un bacione!!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.