Il Pan brioche, a dispetto di quello che molti pensano, non è un dolce e soprattutto il  suo connubio perfetto è dato dall’unione con il salato (salumi, salsine …). Questo soffice pane dal sapore delicato appartiene alla tradizione francese. Nato in Normandia, durante il XVI secolo, nel Medioevo era già conosciuto con quella che oggi è la sua forma più nota. Come accade spesso con la cucina le sue vere origini sono molto controverse, infatti, la storia vuole che questa prelibatezza sia stata conosciuta dalla corte di francia grazie alla regina Maria Antonietta nella forma di un croissant. Per questo pare che tra le varie paternità ci sia da ricordare anche quella dei fornai viennesi che, dopo l’attacco a sorpresa della città da parte dei turchi e la vittoria del re polacco Giovanni III, avrebbero inventato questo cibo celebrativo a forma di mezza luna. La ricetta base prevede come ingredienti principali: farina, burro, sale, uova, zucchero e lievito. La forma delle brioche cambia in base alle regioni francesi di appartenenza e spesso, la ricetta di base, viene arricchita con altri ingredienti: uvette, gocce di cioccolato, ecc.

 

La ricetta di oggi l’ho copiata, per filo e per segno, dallo chef del sito Nutrichef. Una ricetta deliziosa che mi ha soddisfatta e che vi consiglio di provare.




INGREDIENTI:

500 g farina mix per dolci

150 g latte intero

150 g acqua

2 tuorli

20 g miele

1 uovo intero

100 g burro temperatura ambiente

50 g zucchero

35 g lievito di birra

2 g sale fino

2 uova sbattute per spennellare

farina di riso per impastare



 

 

 

 

PROCEDIMENTO
Mettete la farina in una terrina e miscelate qualche instante con una mano. A parte sciogliete l’acqua, il latte e il lievito di birra e versate il tutto nella terrina premurandovi di amalgamare bene il composto. Dopo qualche istante incorporate il miele e lo zucchero, lavorate e formate una palla, aggiungete  le uova, e il burro fuso e continuate ad impastare, concludendo la preparazione con il sale. Raggiunta la giusta consistenza mettete il tutto a lievitare in una terrina per circa 1 ora e 30 minuti. Riprendete l’impasto e aiutandovi con la farina di riso, formate una sorta di filoncino grande quanto ad uno stampo per plumcake (se vi avanza dell’impasto fate qualche panino), lasciate riposare per circa 35 minuti, spennellate con le uova e mettete in forno a cuocere per 20/25 minuti a 180°. Sfornate e lasciate riposare su una griglia rialzata per circa 30 minuti prima di servire.

Il pan brioche può essere gustato a colazione ma anche a merenda accompagnato da nutella, marmellata o confettura.

 

Se avete un buffet da preparare, il pan brioche, vi permetterà di fare un figurone: semplice, leggero e gustoso; è perfetto anche con i salumi, i formaggi e salsine.
Cotto e farcito anticipatamente non perde la sua morbidezza, inoltre,  il suo sapore dolce si sposa alla perfezione con il salato.
Con questo favoloso pan brioche partecipo alla raccolta 100% Gluten Free (FRI)DAY
I Love Gluten Free (FRI)DAY - Gluten Free Travel & Living

48 Comments on Pan Brioche senza glutine

  1. www.selodicecoco.it
    17 Ottobre 2014 at 10:24 (5 anni ago)

    Delizioso, ne vorrei tanto una fetta con la nutella! golosa che sono! Baci Elisabetta

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      21 Ottobre 2014 at 17:23 (5 anni ago)

      grazie!!! quello preparato in casa è diverso ma buonissimo 😉
      grazie anche a te (anche se in clamoroso ritardo)

      Rispondi
  2. Lilli
    17 Ottobre 2014 at 11:27 (5 anni ago)

    Che bello, una ricettina! Sai che sono le mie preferite e le adoro sempre. Questa di oggi è eletta la mia preferita di sempre, sto salivando, credimi!:) A me piace in entrambi i modi ma a vederlo con la nutella ne vorrei ora una fettina così!:) Per un buffet, farebbe davvero un gran figurone, devi farmelo!:) Un abbraccio mia cara Audrey, buon weekend <3

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      21 Ottobre 2014 at 17:24 (5 anni ago)

      Ciao tesoro,
      si, lo so 😀 ahuahuahua vero? woooow sta venendo voglia anche a me ahuahuahua
      Un abbraccione :** <3

      Rispondi
  3. Cucina Mon Amour Thais
    17 Ottobre 2014 at 12:44 (5 anni ago)

    Ciao Audrey
    Questa ricetta é deliziosa. Adoro impastare, fare questi impasti lievitati… vedere il risultato e il profumo per casa di pane….
    Prendo appunti della ricetta. E' fantastica.
    Un abbraccio.
    thais

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      21 Ottobre 2014 at 17:26 (5 anni ago)

      Ciao Thais,
      per me è stata la prima volta. Sono soddisfatta del risultato soprattutto perchè non sono bravissima con i lievitati, ma voglio mettermi all'opera per migliorare 😉
      grazieee!!
      Un abbraccione

      Rispondi
  4. MikiMoz
    17 Ottobre 2014 at 12:52 (5 anni ago)

    Ideale per una merenda sia dolce che salata, hai ragione… lo adoro! 🙂
    Col salmone spacca di brutto.

    Moz-

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      21 Ottobre 2014 at 17:27 (5 anni ago)

      ehi, non siamo mia fratellastri per niente ahuahuahua 😛
      ottimo abbinamento il tuo 😉

      Rispondi
  5. Beatris
    17 Ottobre 2014 at 12:54 (5 anni ago)

    Una ricetta golosissima!
    Buon pomeriggio carissima Audrey!
    Beatris

    Rispondi
  6. Pino
    17 Ottobre 2014 at 15:13 (5 anni ago)

    Fa venire l'acquolina!

    Ciao.
    Buona serata

    Rispondi
  7. Paola
    17 Ottobre 2014 at 15:15 (5 anni ago)

    Veramente buono! Domani mi lancio con una torta senza glutine col mix della Schar, speriamo bene!

    Rispondi
  8. Tomaso
    17 Ottobre 2014 at 15:18 (5 anni ago)

    Cara Audrey, se penso a queste belle foto mi sento un languore scivolarmi in gola.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    Rispondi
  9. Ale
    17 Ottobre 2014 at 17:16 (5 anni ago)

    Ho sempre desiderato farlo, anzi ho provato tante volte, ma non è mai riuscito come volevo.
    Proverò questa ricetta, forse è una questione di farina. Ciao cara, buon fine settimana. Bacioni.

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      22 Ottobre 2014 at 10:05 (5 anni ago)

      Per me è stato il primo tentativo, sono molto soddisfatta ma bisogna decisamente migliorare. Si le farine fanno molto e anche la lavorazione
      buona giornata bacioni

      Rispondi
  10. Maria Bruna Zanini
    18 Ottobre 2014 at 5:42 (5 anni ago)

    Golosissima e bellissima ricetta, complimentiiii! Quasi quasi vengo da te…..che acquolina! Grazieeee
    Ti abbraccio
    ciaoo

    Rispondi
  11. Pia
    18 Ottobre 2014 at 8:37 (5 anni ago)

    Mia cara Audrey, ciao!
    Amo il Pan Brioche, soprattutto nella versione salata.
    La ricetta che ci hai proposto è, come sempre, fantastica!
    Grazie amica, un bacio grosso così.

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      22 Ottobre 2014 at 10:09 (5 anni ago)

      Ciaoooo,
      anch'io!!! Grazie, il merito non è mio ma dello chef
      però , se ci sono riuscita io a farla con un buon risultato, vuol dire che è un'ottima ricetta.
      un bacione carissima

      Rispondi
  12. Any
    18 Ottobre 2014 at 15:37 (5 anni ago)

    Audrey, devi sapere che sono a dieta…come faccio a guardare questo panbrioche??? Mi mangerei subito una bella fetta spalmata di nutella, si, si, anche due!
    Ma, tengo duro, devo ritornare in forma! Ti abbraccio, buon sabato!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      22 Ottobre 2014 at 10:11 (5 anni ago)

      Ciao Any, lo so chiedo venia!!!
      se vuoi saperlo anch'io -.-' siamo due golosone
      abbraccione e buona giornata

      Rispondi
  13. Cettina G.
    18 Ottobre 2014 at 18:17 (5 anni ago)

    Conoscevo la versione salata, ottima anche questa.
    Un abbraccio,buona domenica

    Rispondi
  14. pastaenonsolo.it
    18 Ottobre 2014 at 22:35 (5 anni ago)

    il pan brioche lo faccio spesso perchè mio figlio lo mangia volentieri. Molto bello il tuo, complimenti sempre più brava!!!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      22 Ottobre 2014 at 10:14 (5 anni ago)

      si, ma il tuo è da vera chef, tu sei la regina dei lievitati 😉
      grazie cara spero di migliorare per diventare almeno un pochino brava come te

      Rispondi
  15. Mariangela Circosta
    19 Ottobre 2014 at 6:32 (5 anni ago)

    Bravissima Audrey, amo il pan brioche, mi piace molto sembra morbidissimo! Metto da parte anche perchè è diversa da quella che ho io e voglio assaggiare al più presto! Buona domenica carissima

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      22 Ottobre 2014 at 10:15 (5 anni ago)

      grazieeee!!!Lo amo anch'io, si è molto bene e si conserva morbido per giorni
      Buona giornata a presto ;D

      Rispondi
  16. Stefania Oliveri
    20 Ottobre 2014 at 18:47 (5 anni ago)

    Mi figlio adora il pan brioche… e il tuo sembra davvero morbidissimo… mi hai rovinata 😉

    Rispondi
  17. Antonella S.
    22 Ottobre 2014 at 11:58 (5 anni ago)

    Ecco…mi sono alzata da tavola da poco e…mi è venuta di nuovo fame!
    Come sempre ho apprezzato tantissimo la parte " storica " del post. Grazie!
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      22 Ottobre 2014 at 15:03 (5 anni ago)

      ahuahuahuah con questa ricetta vi ho conquistati, non credo piacesse cosi tanto a un sacco di gente
      grazie!!!
      bacio

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.