STORIA DELLA GONNA A RUOTA

Grace Kelly "La finestra sul cortile"
Grace Kelly

La nascita della gonna a ruota, un vero must della nuova stagione, è da attribuire al grande Dior e alla sua rivoluzione “New Look“. Infatti, nel 1947, lanciò una delle linee più amate per eleganza e raffinatezza nel campo della moda: la linea Corolla. Le caratteristiche fondamentali della Corolla sono: busto marcato e messo in evidenza da un corsetto, vita stretta, fianchi arrotondati, gonna ampia e lunga sino al polpaccio. Il cambiamento proposto dallo stilista, in un primo momento, venne seguito con ardore solo dalla cerchia aristocratica dell’atelier di Dior. La vera imposizione, di quello che è un vestito tipico della civiltà messicana, avviene grazie alle star di Hollywood che adoravano indossarla di ritorno dalle vacanze in Messico. I punti di forza del capo sono da attribuire alla sua forma morbida, al movimento sensuale e elegante innato, alla sua ampiezza e alla capacità di disegnare silhouette a clessidra. Una tra le gonne a ruota più raffinate e chic è quella indossata dalla bellissima Grace Kelly, in “La finestra sul cortile“, considerato uno degli abiti più belli della storia del cinema. Tra le altre star non si può non annoverare la raffinata Audrey Hepburn che, nel lungometraggio “Vacanze Romane“, dava alla gonna anni ’50 un allure semplice, sbarazzino ma comunque “tres chic“. Il capo ha una versatilità sorprendente, difatti, indossato dalla sexy Brigitte Bardot, appariva provocante e ammaliante.
La gonna a ruota ampia, gonfia, fasciante, plissettata, liscia, lunga o corta; è un interprete di fascino, eleganze e femminilità. Oggi la donna vuole sentirsi femmina come allora, ma per farlo si libera della giacca e si veste di romanticismo con toni delicati, fantasie dolci e accessori che fanno la differenza. La gonna anni ’50 è cosi reinterpretata sulle passerelle diventando all’occorrenza capricciosa e trasparente tramite Prada, candida e cinematografica con Moschino, piccate e shape&sofisticato grazie a Fendi. Dior la ripropone, nera e lucente, Burberry Prorsum le dona lusso e vezzi, Blugirl le regala dettagli sweet and romantic. La primavera-estate 2014 riporta alla ribalta un cult d’epoca mai tramontato offrendo al pianeta donna la possibilità di giocarci.
COME INDOSSARE AL MEGLIO LA GONNA ANNI ’50

Per indossare con stile e charme un capo senza tempo bisogna prima analizzare il passato.
I modelli voluminosi, alla Grace Kelly per intenderci, sono perfetti per nascondere la rotondità dei fianchi. Quelli più aderenti, stile Audrey Hepburn, sono giusti per le donne filiformi. Chi è bassa deve indossarle rigorosamente con i tacchi alti e lunghe appena sotto il ginocchio, per risultare più slanciata. Chi è sottile e alta potrà optare anche per il modello lungo sino al polpaccio con tacchi o ballerine. Le donne magre potranno osare con le stampe, le tonde dovranno usare la tinta unita magari abbellita da un disegno o ricamo nella parte finale della gonna. Un altro trucco è quello di utilizzare una cintura alta per chi ha il busto lungo e stretta per chi invece lo ha corto, la vita deve sempre essere messa in evidenza e sono aboliti cardigan lunghi, maxi pull e camicie enormi.
Le 6 regole per essere al top:
1-Ginocchio: la lunghezza deve sempre superarlo per non avere un effetto cheerleader.
2-Colore: cipria, carta da zucchero, giallo, burro, menta sono i più trendy. Nero per chi desidera sentirsi evergreen, fantasie e righe per chi vuole un look più sbarazzino e moderno.
3-Tessuto: dev’essere un po’ rigido, ma non troppo. Perfetti sono canvas, pelle, jeans, faille di cotone e pizzo crochet.
4-Scarpa: décolletées e tacci alti per le più basse e tonde. Ballerine e scarpe piatte per le più alte e magre. Per chi vuole osare sneackers che sostituiscono ballerini e zeppe ultra comode.
5-Top: camicie, t-short corte e maglie aderenti, giacchini corti. Scollature sensuali.
6-Accessori: cinte per evidenziare i fianchi.

SUGGERIMENTI DI STILE (COME ABBINARE LA GONNA ANNI ’50 AL TUO MODO DI VESTIRE, AL TUO LOOK DI PARTENZA E ALLA TUA PERSONALITA’)

DONNA ROMANTICA-CHIC-ELEGANTE-FILIFORME
Se sei una donna romantica, elegante, sofisticata e dal fisico esile e asciutto, questo è il look che fa per te.
Osa con una gonna floreale (Dolce&Gabbana) da abbinare a ballerine semplici e monocolore. Gioca con le nuance presenti nel disegno e abbina alla gonna una t-short in cotone aderente che andrà coordinata con la borsa, chic ma non esagerata (un evergreen stile Chanel, per esempio). Pochi gioielli e un mini cardigan delicato e romantico.

DONNA ROTONDETTA E SPORTIVA
Se il  tuo fisico non è asciutto è preferibile puntare sulla tinta unita. Se proprio desideri sbizzarrirti puoi osare con una stampa presente solo nella parte finale della gonna (come questa di Vanessa Bruno Athé). Visto che siamo in primavera lo stile, banco e blu, un po’ navy è perfetto. Questo è un look da giorno, quindi abbinerei una borsa capiente e leggera e delle sneakers con zeppa, comode ma che permettono comunque di slanciare la figura evitandoti un tacco 12 per andare a fare la spesa. 

DONNA ROCK- DI CARATTERE- CHE NON VUOLE ABBANDONARE IL SUO STILE
Se non vuoi abbandonare il tuo animo rockettaro, questo è senz’altro il compromesso che ti permetterà di essere alla moda conservando la tua anima borchiata, tosta e noir.
La gonna lunga e poco ampia (J.W. Anderson) va bene sia per i fisici asciutti, sia per chi è leggermente rotondi. Oltre alla t-short vaporosa, da indossare rigorosamente infilandola sotto la gonna e lasciandolo morbida, la sneaker borchiata darà incisività al look. La borsa capiente, gli accessori neri e un eventuale capellino con visiera o occhiale da sole rotondo faranno il resto.



DONNA SENSUALE- FILIFORME-ROMANTICA
Se il tuo fisico è statuario puoi optare per una gonna a fantasia dai colori tenui, che ti renderanno romantica, sensuale ma non volgare. L’abbinamento perfetto è con una camicia cortissima, zeppa alta e borsa lineare. Pochi accessori, un bracciale e un paio di occhiali da sole basteranno a darti la gusta allure.













DONNA RAFFINATA MA SBARAZZINA-  CHIC- PER TUTTE LE SILHOUETTE
La gonna lunga sino al polpaccio e poco plissettata può essere indossata sia dalle donne più esili, sia da quelle più in carne, se si sceglie la tinta unita (come questa del brand Asos). Gli equilibri verranno ristabiliti dal tacco alto che slancia, per le donne più rotondette, e dalla maglia morbida per le più esili. La pochette colorata e floreale porterà la primavera nel vostro outfit rendendolo sbarazzino.



VERSATILITA’ AL TOP, con la gonna giusta basta giocare con gli accessori per dare una nuova identità al proprio capo, eccovi svelato come:


GONNA H&M TINTA UNITA CIPRIA 
Sfoggiata con un maglione morbido, una collana con pietre dure e una borsa a tracolla, diventerà chic se abbinata a delle Jeffrey che slanceranno la vostra silhouette, rock con la sneakers con zeppa e romantica con la Dr. Martens floreali.
Se volete risultare eleganti vi basterà indossare una camicia con motivi ripetuti, una envelope nera o cipria, delle ballerine o dell’open toe, in base all’occasione.

GONNA BIANCA IN PIZZO SAN GALLO ALEXANDER McQUEEN
Il capo va abbinato ad un bustier, in pizzo bianco, che verrà solo intravisto grazie all’apertura dei primi bottoni del cardigan giallo.  Il look cambia solo attraverso gli accessori. Per una gita in campagna basta sfoggiare una borsa vintage, scarpe basse aperte, un capellino in paglia, occhiali da sole rotondi e bracciale in pelle intrecciato. Per una passeggiata al mare l’ideale è una zeppa colorata e floreale da abbinare a una borsa fluo e capiente, floppy in paglia e occhiali squadrati. Se dovete andare in giro per la città, divertitevi con sneakers colorate con zeppa e zainetto bianco. Per la sera, invece, tutto dovrà avere un aspetto dorato grazie a borsa scintillante, ballerine monocolore e frontiera gioiello.

48 Comments on Gonne stile anni ’50 (gonna a ruota)- La sua storia, i segreti per sfoggiarle al meglio e senza perdere il proprio stile .

  1. Ale
    26 Marzo 2014 at 9:12 (6 anni ago)

    adoro le vecchie attrici e soprattutto grace Kelly…grazie per questo bellissimo post! Ho aperto un blog di moda e consigli lo scorso anno e poi l'ho trascurato..mi manca il tempo! uff

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:38 (6 anni ago)

      prego!!! le adoro anch'io avevano una bellezza senza paragoni e un fascino che oggi è difficile trovare. Potresti comunque pubblicare ogni tanto, io ho solo una rubrica di moda e non pubblico sempre 😉

      Rispondi
  2. Patalice
    26 Marzo 2014 at 10:08 (6 anni ago)

    le attrici del passato ancora oggi sono icone, non solo di bellezza, ma anche di stile

    Rispondi
  3. lolle
    26 Marzo 2014 at 10:32 (6 anni ago)

    Carissima Audrey, anche nel tuo blog è arrivata la primavera… quante simpatiche novità e suggerimenti per la bella stagione! Queste gonne sono davvero meravigliose, molto femminili ed eleganti ma con quel pizzico di leggerezza… consiglierò la lettura di questo post alle mie figlie appassionate di moda!
    A presto

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:41 (6 anni ago)

      Ciaoooooo,
      ma che bello leggerti di nuovo, mi sei mancata cara, bentornata!!!
      si, sono semplici e anche giocose se si fanno gli abbinamenti giusti per le ragazze vanno benissimo 😉
      a presto ciao ciao

      Rispondi
  4. Lilli
    26 Marzo 2014 at 11:35 (6 anni ago)

    Ciao Audrey! Adoro la gonna midi a ruota, da sempre ne desidero una ma ancora non ne ho trovato. Quella indossata da Grace Kelly è favolosa, sai che mi piacerebbe indossarla proprio così, magari con un paio di ballerine basse ed un top nero. I tuoi consigli sono perfetti, io scelto lo stile romantico e quello rock, che in assoluto sono quelli che preferisco. Hai ragione, con gli accessori giusti si è in grado di cambiare di volta in volta un solo capo, molto carina la gonna H&M, a te vedrei bene quella bianca di AMQ 🙂 Un abbraccio cara!:*** <3

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:48 (6 anni ago)

      Ciao Lilli,
      tu staresti benissimo con qualsiasi modello, con il fisico che ti ritrovi puoi veramente sbizzarrirti 😉
      Si, molto bella ma per poche, tu potresti con l'abbinamento scelto 😀
      ahuahuahuahua siamo troppo simili noi nei gusti 😀
      Grazie, quella bianca piace tanto anche a me, se trovo la stoffa me la faccio fare da mamma 🙂
      un abbraccione cara :*** <3 <3

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:50 (6 anni ago)

      eh già!!! ma loro avevano la fortuna di possedere l'eleganza innata 😉
      beh!!! tu sei alta, magra e dalle foto mi sembri perfetta per queste gonne, direi che puoi provarci tranquillamente 😉

      Rispondi
  5. MikiMoz
    26 Marzo 2014 at 12:52 (6 anni ago)

    Vabbé, però quella della Kelly nella foto è improponibile XD
    Comunque, quando abbiamo fatto la festa anni '50 qualche donzella portava gonne così^^

    Moz-

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:53 (6 anni ago)

      ahuahuahuahua sicuramente non si può indossare per una passeggiata XD
      Beh!!! erano il top dell'epoca 😉
      ciauz

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:56 (6 anni ago)

      davvero tanto!!! ora per sentirsi donne le ragazze pensano che esista solo la minigonna quando invece ci sono tanti altri capi stupendi e anche sensuali 😉
      ciao ciao

      Rispondi
  6. kassandra black
    26 Marzo 2014 at 14:34 (6 anni ago)

    Mi piace un sacco, però non credo che mi possa donare molto come modello!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 7:58 (6 anni ago)

      Diciamo che devi trovare quella giusta in base al fisico, più corta e meno gonfia da indossare con tacchi alti se si è in carne, più lunga e molto vaporosa se si è magrissime da mettere anche con scarpa bassa 😉

      Rispondi
  7. Manuela
    26 Marzo 2014 at 17:28 (6 anni ago)

    adoro queste gonne! Basta che non siano in tulle! 🙂

    Rispondi
  8. journeycake
    26 Marzo 2014 at 21:39 (6 anni ago)

    Mia adorata Audrey tu mi sai sempre stupire! Riesci a catturare la mia attenzione sia quando racconti di un bel libro, o di un film sia che tu parli di moda! Eh che lo fai sempre con garbo e con stile! Grazie è sempre un piacere leggerti e stare un po' con te!!!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 8:06 (6 anni ago)

      Ciao tesoro,
      grazieeee! diciamo che ci provo!!!! quanti complimenti, mi fari arrossire come un peperone ahuahuahauhauhau
      grazie a te per essere passata e avermi dedicato il tuo tempo 😉
      bacio

      Rispondi
  9. Stefyp.
    26 Marzo 2014 at 23:00 (6 anni ago)

    Sempre molto dettagliati i tuoi post..però che belle queste gonne!! Ciao, abbraccio.

    Rispondi
  10. Ali Ce
    27 Marzo 2014 at 8:05 (6 anni ago)

    io le adoro, le trovo così chic in ogni occasione!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 8:09 (6 anni ago)

      si, la differenza è abissale serve stile e classe per indossarle 😉
      beh!!! dovresti osare, le carte giuste per metterle le hai 😀

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 8:11 (6 anni ago)

      guarda, una volta individuato il modello giusto per te serve solo classe e gusto e credo che per te queste due qualità non siano un problema 😉

      Rispondi
  11. Beatris
    28 Marzo 2014 at 8:46 (6 anni ago)

    Bellissimo post che sfoggia una moda che adoro!
    Gonne bellissime che danno un tocco di eleganza in ogni situazione!
    un abbraccio e buona giornata da Beatris

    Rispondi
  12. SONIA-SOTENDER
    28 Marzo 2014 at 10:37 (6 anni ago)

    Abbiamo avuto la stessa idea, questo tipo di gonne sono assolutamente le mie preferite, basta saper scegliere quella giusta per il proprio fisico e si puo' rivelare un MUST. Poi anche gli accessori fanno la loro bella figura, interessantissima la storia, w Dior per avercele fatte amare!!

    Rispondi
  13. Federica
    28 Marzo 2014 at 12:19 (6 anni ago)

    Condivido subito con tutte le mie amiche

    Rispondi
  14. Silvia
    30 Marzo 2014 at 20:54 (6 anni ago)

    A me la gonna a ruota è sempre piaciuta, anche se secondo me non è molto facile da portare. Da ragazzina ricordo che ne avevo una color pesca e mi piaceva tantissimo, quando la indossavo mi sembrava di essere una delle Pink Ladies di Grease!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Marzo 2014 at 9:22 (6 anni ago)

      Beh!!! si, serve comunque un certo stile 😉
      bella color pesca, effettivamente il colore dava un po' di Pink Ladies 😀
      ciao ciao

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.