La cioccolata è sempre stata il mio tallone di Achille, posso rinunciare a tutto, ma alla cioccolata “anche no”.  Adoro il suo sapore, il profumo che emana, quella sensazione di benessere che mi dà, i ricordi che fa riaffiorare. La colpevole di questa dipendenza è la mia nonna materna, una donna premurosa e attenta, che mi ha sempre trattato come la sua bambina. Una dei momenti più dolci che ricordo con lei è la fasmosa merenda: un pezzo di baguette con cioccolato nero fondente, éclair au chocolat, mille-feuille, madeleine e churros al cioccolato. Crescendo le cose sono cambiate, un po’ perchè 1700 km ci separano, un po’ perchè certi dolci qui non puoi trovarli e un po’ perchè fare determinate ricette senza glutine non è sempre facile (in questo caso è super semplice). A ogni modo siamo qui per parlare di Churros, uno dei dolci tipici della Spagna, di cui vi ho rivelato tutto Qui, in un post dedicato alla sua storia e ricetta originale. Oggi vorrei soffermarmi sul “cioccolato con churros“, una bontà nata a Madrid, nel XIX sec, come prima colazione dal prezzo modico. Come tutti sapete la cioccolata ha una lunga storia che affonda le sue radici in Messico e tra le culture ispaniche, esse deriva dal cacao, che all’epoca era la valuta in uso comune tra le popolazioni precolombiane della Mesoamerica. Secondo alcuni storici, parrebbe che l’abbinamento churro-cioccolato abbia visto la luce nel 1920.
La “cioccolata con churros”  non è altro che della cioccolata calda (di solito ha una temperatura di 75° massimo 80° C) che viene servita in una tazza di porcellana accompagnata da un piattino di churros freschi (da 6 a 8 churros). Quando si va in un bar e si ordina una colazione di questo tipo, di solito, oltre alla famosa tazza cioccolatosa, ai churros e lo zucchero, si ha una brocca con dell’acqua che serve a placare la sete che si manifesterà dopo qualche morso. Mangiare il churro cosi è semplicissimo, occorre solo tuffarlo nella cioccolata calda  e tirare un bel morso, l’operazione va ripetuta sino all’ultimo pezzetto d’impasto fritto.
Il churros può essere servito sia caldo che freddo, nel nord della Spagna solitamente viene servito caldo, mentre nel sud vine messo a tavola freddo. Vi è una particolarità di questa colazione-spuntino e consiste in ciò che rappresenta, cioè un atto sociale. Difatti, tale pasto vine consumato seduti attorno ad un piedistallo di marmo e si degusta con il vicino per fare due chiacchiere, come spuntino durante una riunione di lavoro o semplicemente in famiglia tra una risata e un morso. Ecco, mentre da noi, dopo una serata in giro per locali è solito salutarsi mordendo maritozzi, cornetti, trecce e pasticciotti, in Spagna, la colazione post discoteca è a base di churros. Bene, se vi accomodate vi servo il mio cioccolato con churro senza glutine.


La ricetta l’ho trovata nella Churrera Bernar, un cimelio di famiglia comprato a Sela (Arbo- in Galizia per intenderci). In realtà è una delle tre ricette base da fare con la farina 00, Però ho sperimentato la prima, quella che vi sto per dare, e il risultato è stato ottimo. I churros erano croccanti fuori e morbidi dentro, leggeri e deliziosi.
Serve solo un pizzico di sale, farina senza glutine nella stesse proporzioni di acqua o latte (a seconda di cosa volte usare come parte liquida).


PROCEDIMENTO:
Versate il latte in una pentola con il doppio fondo e portatelo quasi ad ebollizione. Quando il latte inizierà a fare le prime bolle versate, a pioggia, la farina e il pizzico di sale e girate energicamente. Una volta ottenuto un composto omogeneo e abbastanza rappreso togliete il tegame dal fuoco e riempite la vostra churrera con l’impasto. Girate la manovella, fate uscite l’impasto e con l’aiuto di un coltello, tagliate i pezzi. Friggete per qualche minuto, in olio caldo, e servite con una tazza di cioccolato bollente.

N.B. preparate le giuste proporzioni di latte (o acqua ) e farina, ma non spaventatevi o preoccupatevi se versando la farina noterete che può servirne anche di meno. Se l’impasto è già denso non aggiungetene altra.
Preparare la cioccolata calda utilizzando la ricetta che più vi piace, l’importante è che sia abbastanza densa.
Se non avete una churrera non scoraggiatevi, usate un sac à poche con bocchetta larga a stella, il risultato sarà comunque abbastanza soddisfacente e simile.

             




                         Con questo post partecipo alla raccolta 100% Gluten Free (fri) Day.

 

100 Gluten Free Fri Day - Gluten Free Travel and Living

55 Comments on Cioccolato con churros senza glutine

  1. Ali Ce
    28 Marzo 2014 at 8:00 (5 anni ago)

    che buoni, ci vorrebbero adesso per iniziare bene questo venerdì!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 11:33 (5 anni ago)

      si, ho visto che in Inghilterra si mangiano tanto…provaci, sono buonissimi!!! 😉

      Rispondi
  2. Ale
    28 Marzo 2014 at 9:50 (5 anni ago)

    ciao Audrey, io li ho fatti l'anno scorso e a gennaio a siviglia ne ho mangiati un sacco con la cioccolata…che buoni che sono, vero? un bacione!

    Rispondi
  3. m4ry
    28 Marzo 2014 at 10:18 (5 anni ago)

    Mamma mia che voglia…
    Un abbraccio !

    Rispondi
  4. Anna Lisa
    28 Marzo 2014 at 11:18 (5 anni ago)

    Fantastici! Che farina hai usato?
    Vorrei tanto provarli anch'io 🙂
    GRazie per aver partecipato al GFFD

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 11:39 (5 anni ago)

      grazie!!! Io ho usato il Mix it della DS,
      sono venuti bene solo che devi mettere meno farina rispetto al liquido, un
      bel po' mene….ti devi regolare ad occhio, quando vedi che si è formato l'impasto e che è diventato simile alla pasta choux smetti di versare.
      Ho provato anche con la Farmo, quella per dolci, il risultato era buono ma ho preferito MIx it
      partecipo sempre con piacere 😉

      Rispondi
  5. MikiMoz
    28 Marzo 2014 at 11:22 (5 anni ago)

    Ho mangiato i churros questo autunno all'Eurochocolate a Perugia… erano troppo zuccherati però :p

    Moz-

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 11:44 (5 anni ago)

      Non so, non dovrebbero essere troppo zuccherati. Questa ricetta, se vedi, ha sale e non zucchero. Poi ci sono tante varianti ma il retrogusto del churro in se dovrebbe essere più salato che dolce. Si, dopo si gira nello zucchero (solo se vuoi, non è un passaggio obbligatorio) e li dipende da quanto ne metti. Se fai solo un giro non dovrebbero essere troppo zuccherati, ma solo un po'.
      Io per mangiarli nella cioccolato non la faccio proprio la passata nello zucchero. Il problema è che spesso, determinati dolci tipici, vengono rovinati da reinterpretazioni errate o gente che non sa farli bene. 😉

      Rispondi
    • MikiMoz
      28 Marzo 2014 at 12:27 (5 anni ago)

      Anche io non li passerei PER NULLA nello zucchero.
      E' vero comunque… le reinterpretazioni troppo spinte le odio sempre anche io. Ok la fantasia, ma a volte la gente esagera scadendo nel cattivo gusto.

      Moz-

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 15:09 (5 anni ago)

      concordo!!! accade spesso e cosi si rovinano le pietanze. Io odio e detesto quando, soprattutto all'estero, ti fanno pizza e focaccia che tutto sembra tranne pizza e focaccia -.-' in Francia, per esempio, mettono l'emmental al posto della mozzarella (mamma mia!!! un malloppo atroce sullo stomaco, per non parlare del sapore)

      Rispondi
  6. Any
    28 Marzo 2014 at 12:00 (5 anni ago)

    Anch'io adoro il cioccolato, mi piace moltissimo ed è sempre presente nella mia dispensa.
    I churros non li ho mai mangiati, ma sicuramente sono buonissimi. Una ricetta semplice e veloce, grazie Audrey. Un abbraccio e buon fine settimana.

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 15:12 (5 anni ago)

      Anche nella mia 😉
      si, questa ricetta è super semplice e velocissima. In 10 minuti hai fatto.
      grazie a te Any per essere passata 😉
      Un abbraccione e buon fine settimana :*

      Rispondi
    • Any
      29 Marzo 2014 at 12:06 (5 anni ago)

      Ciao cara, buon sabato!

      Rispondi
  7. Lilli
    28 Marzo 2014 at 12:09 (5 anni ago)

    Ciao Audrey! Ecco io mi sono appena accomodata e sto aspettando i miei churros!:) Che tenera tua nonna, il ricordo che hai delle merende che ti faceva fare è dolcissimo. Sai, io ho mangiato per la prima volta i churros l'estate scorsa quando sono stata a Barcellona, li adoro ora e non vedo l'ora di tornare in Spagna per mangiarli ancora. La tua ricettina è deliziosa, sei bravissima in cucina e vorrei tanto venire da te ora per qualche spuntino dolce 🙂 Un abbraccio grande e buon fine settimana carissima <3

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 15:18 (5 anni ago)

      Ciao Lilli,
      brava!!! Si, la facevamo sempre assieme e se mamma arrivava inaspettatamente mi avvisava cosi mi nascondevo (mia mamma non voleva mangiassi la cioccolata). Con questa ricetta puoi farli anche tu, non devi aspettare di tornare in Spagna, anche se è una bella scusa per un viaggetto 😉
      Comunque, credimi, è talmente facile che posso farlo tutti e puoi usare le sac à poche al posto della churrera, il risultato è molto simile. Mi casa es tu casa mi dulce amiga 😉
      Un abbraccione enorme e buon fine settimana anche a te <3 <3

      Rispondi
  8. Forno Star
    28 Marzo 2014 at 14:06 (5 anni ago)

    Che bei ricordi e soprattutto che buoni! Io non ho molti ricordi legati a mia nonna, perché abitava lontana anche quando ero piccola e poi eravamo 15 nipoti, quindi preferiva darci dei soldi per comprarci il gelato.
    Quando sono andata in Spagna tutta la mia famiglia ha assaggiato i churros e io sono stata a guardare, ma domenica voglio cambiare colazione e li farò pensandoti 🙂

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Marzo 2014 at 15:20 (5 anni ago)

      Ciao Stefania,
      grazieee!!!Quando abitato in Francia, da bambina, vivevo con lei. Adesso sto con lei quando vado a trovarla per qualche settimana. Però ho avuto la fortuna di essere la sua prima nipotina per molto tempo 😉
      Bene!!! allora mi farai sapere com'è andata e soprattutto gli assaggerai anche tu 😀

      Rispondi
  9. giovanna bianco
    28 Marzo 2014 at 23:49 (5 anni ago)

    in poco tempo prepari una delizia, questa si che è un'idea geniale. Un bacione cara, sei un tesoro!!!!

    Rispondi
  10. Gianna Ferri
    29 Marzo 2014 at 9:50 (5 anni ago)

    Mi sono accomodata e ho gustato il tuo buon cioccolato.

    Bacio Audrey.

    Rispondi
  11. Antonella S.
    29 Marzo 2014 at 10:08 (5 anni ago)

    Buonissimi Audrey, brava…magari se provo a farli riusciranno ad addolcirmi un po'…sono così nervosa!
    Un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      30 Marzo 2014 at 13:13 (5 anni ago)

      grazie Antonella 😉
      si, questi ti addolciscono di sicuro 😉
      dai, vedrai che le cose si aggiusteranno 😀
      un bacione

      Rispondi
  12. Glu-fri
    29 Marzo 2014 at 13:59 (5 anni ago)

    Churros con chocolate que rico!!!!
    E senza glutine!! Ma hai visto que buoni sono ugualmente!!
    Bellissima partecipazione al GFFD

    Rispondi
  13. Daniela F.
    29 Marzo 2014 at 14:05 (5 anni ago)

    Un poco di dolcezza oggi è l'ideale, grazie!
    Proverò la ricetta.
    Buon fine settimana
    Dani

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      30 Marzo 2014 at 13:16 (5 anni ago)

      Ciao Daniela,
      grazie!!!
      allora mi farai sapere cosa ne pensi 😉
      buona domenica

      Rispondi
  14. carlafamily
    29 Marzo 2014 at 20:31 (5 anni ago)

    Evvai di serotonina, beh quando ci vuole la cioccolata ci vuole…..
    Un caro saluto Audrey

    Rispondi
  15. Simona Mirto
    29 Marzo 2014 at 23:18 (5 anni ago)

    Grazie alla tua nonna che ti ha fatto amare il cioccolato noi ci siamo divinamente immersi in un post senza precedenti… un inno al cioccolato accompagnato da questi piccoli e squisiti fritti… ne ricordo perfettamente il sapore, di una golosità unica… che però ti confesso non ho mai replicato e non dubito, anche a giudicare delle foto, sulla loro bontà nonostante senza glutine, anzi un doppio brava proprio per questo.
    Sul gluten free sono piuttosto a digiuno, mi sto avvicinando proprio negli ultimi tempi a questo tipo di preparazioni "senza" e ho tanto da imparare… Grazie per questi post, sempre ricchi di spunti interessanti :* un abbraccio :**

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      30 Marzo 2014 at 13:27 (5 anni ago)

      Ciao Simona,
      grazie per le tue bellissime parole 😉
      Io mangio senza glutine da 8 anni e da 8 anni cerco di cimentarmi. Non è facile, i risultati non sono sempre perfetti, però con il tempo e la scoperta di qualche trucco ti si apre un mondo. Anch'io sto cercando di migliorare e tante volte apprendo cose nuove grazie a chi sperimenta, come me. In fondo non si smette mai d'imparare 😉
      grazie a te per essere passata
      un abbraccio :**

      Rispondi
  16. Cristal_Azul
    30 Marzo 2014 at 0:25 (5 anni ago)

    !Ciao, bella!
    Non sai quello che hai fatto a me quel cioccolato hahaha.Io sono un regime per l'estate.Super, ma sicuro è una ricetta che io non ricevo.Mi piace il cioccolato in qualche modo.Un bel post.Tanti baci.

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      30 Marzo 2014 at 13:29 (5 anni ago)

      hola preciosasa,
      tu eres espanola, come churros deliciosos quando quieres 😉
      Si ne come 1 no hace nada, por el verano estara guapissima lo mismo 😀
      muchos besos y gracias para tu commentario

      Rispondi
  17. Phiiiibi.
    30 Marzo 2014 at 13:55 (5 anni ago)

    Dolce Audrey aspetto i churros per me eh! :*

    Rispondi
  18. La Cassata Celiaca
    30 Marzo 2014 at 17:18 (5 anni ago)

    uffa! ancora non li ho fatti! ma mi manca la spara-biscotti e a mano con la sacca è una vera sudata…vabbè mi godo i tuoi, grazie!! un abbraccio e buona domenica, Sonia

    Rispondi
    • Federica
      30 Marzo 2014 at 22:43 (5 anni ago)

      i churros sono tra i ricordi molto dolci di una vacanza in costa azzurra: li mangiavo sul lungomare durante la passeggiata dopocena

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Marzo 2014 at 9:19 (5 anni ago)

      @Sonia
      si, con la sacca si suda un po', in verità con la churrera si suda il doppio però, con la spara biscotti, è decisamente più facile 😉
      un abbraccio e buona giornata
      @Federica
      beh!!! un bellissimo ricordo il tuo che chiude questo post in maniera doppiamente dolce a presto

      Rispondi
  19. Valentina
    31 Marzo 2014 at 19:08 (5 anni ago)

    A chi lo dici, tesoro mio, io amo la cioccolata e quando ho visto questi churros gli occhi sono diventati a cuoricinoooooo 😀 Sei bravissima, sempre più brava! Complimenti amicaaaaaaa <3 Ti abbraccio forte forte, mi sei mancata in questi giorni che sono stata lontana dal blog… Buona serata, tvb :** <3

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Aprile 2014 at 7:01 (5 anni ago)

      Ciao cuore,
      grazieee!!! detto da te, che sei la regina dei dolci, per me, è un super complimento. Cerco di migliorare, mi sto dando da fare 😉
      Ti abbraccio fortissimo anch'io, anche tu mi sei mancata
      tvtb :** <3 <3

      Rispondi
  20. Daniela F.
    5 Aprile 2014 at 16:14 (5 anni ago)

    Ciao cara Audrey, sono passata per un saluto, buona domenica!
    Dani

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.