“Il Natale dovrebbe essere legna che arde nel caminetto, profumo di pino e di vino, buone chiacchiere, bei ricordi e amicizie rinnovate. Ma… se questo manca basterà l’amore” Jesse O’Neill



Dicembre…periodo di tradizioni, di poesia,

 

Dicembre …periodo di luci, di profumi, di caminetti accesi

 

Dicembre…periodo di regali, di incontri, di pomeriggi trascorsi

 

nell’intimità delle case seduti intorno agli alberi di Natale,

 

Dicembre…neve che cade fuori dalle finestre e cioccolata calda

 

nelle tazze fumanti,

 

Dicembre…periodo di ricordi e di tenerezze, di riti e
dolci abitudini,
Dicembre… periodo dell’anno in cui la voglia di ritrovarsi
tra amici e parenti si fa più forte…
Dicembre…cerchiamo di dimenticare la fretta che c’è
restiamone fuori e viviamo qualche cosa di importante
dentro i nostri cuori,
Dicembre…che a nostro parere va vissuto con sobria eleganza
e con un po’ di arte del buon vivere.


 

Arte del buon vivere e quindi Antonella sul suo blog

 

vi propone il bon ton per ricevere in casa e per allestire la tavola delle

 

festa

 

e io vi dirò qualche cosa relativamente ai regali e agli auguri

Quando si tratta di etichetta ci poniamo sempre mille dubbi su cosa sia giusto e cosa sbagliato. Il problema diventa un vero rompicapo soprattutto quando il fare bella figura o la cosa giusta è al centro dei nostri pensieri, quando è di fondamentale importanza e quando abbiamo la necessità di non sbagliare perchè quell’errore potrebbe costarci troppo. Eccovi allora qualche utile consiglio su quello che il galateo offre in materia di festività, doni, auguri e quant’altro.

Auguri
Molti dei vostri amici vivono lontano? avete tanti conoscenti ai quali vorreste comunque offrire un pensiero? Bene! Non vi serve passare mezza giornata davanti al pc o al cellulare rimuginando sul da farsi perchè quello che potete fare rispettando il bon-ton è inviare una bellissima, simpatica, economica e-cards. Le cartoline elettroniche non sono solo deliziose e in pieno stile Marry Christmas con tanto di musichette e animazione, dalla loro hanno l’animo green perchè non inquinano, non prevedono l’uso di carta e permettono di risparmiare anche tempo e denaro. Attenzioni cari amici, perchè quando si parla di multimedialità ci sono comunque dei però e questi però prevedono niente messaggi in serie. Fanno sentire chi li riceve uguale ad altre 1000 persone, danno di già visto, già letto (a volte se ne ricevono anche 6-7 tutti uguali e contemporaneamente) e spesso fanno pensare di averli ricevuti solo perchè siamo ancora nella rubrica di qualche ex (amico, amante, parente). Se volete usare l‘sms fatelo, ma personalizzatelo e mandatelo solo a chi ha sino alle ventina d’anni. Dopo questa soglia è prevista qualche eccezione, ma senza abbreviazioni nello scrivere.  Twitter e facebook, sono concessi solo se avete l’idea giusta o lo stato d’animo adatto a comunicare un pensiero importante. Ovviamente sono permesse anche le E-Mail, purché siano personalizzate e prive di fronzoli esagerati e da infante.
Qualcuno, a questo punto, si chiederà se è possibile invitare anche online. Naturalmente anche questo modo facile, veloce e immediato è permesso, ma solo con le persone giuste. Nel caso però non dovesse pervenirvi una risposta è buona regola chiamare l’invitato.
Al capo è sempre preferibile far recapitare un bigliettino scritto a mano, come ai nonni, ai vecchi zii oppure a qualche persona anziana che non ha dimestichezza con la tecnologia.

Dopo i festeggiamenti è severamente vietato ringraziare via social con foto taggate o messaggi in bacheca, non è cortese e potrebbe mettere la padrona di casa in una brutta situazione. Difatti, non potete sapere se qualche persona non è stata invitata e perchè, pertanto mettendo la vostra foto, su facebook e compagnia bella, potreste creare una lite o mettere in imbarazzo chi ha avuto il piacere di ricevervi. Se volete ringraziare fatelo con un biglietto o una mail, sarà più distino, gradito e meno pericoloso.
Regali

Il primo cruccio che ci divora riguarda l’apertura di alcuni regali ricevuti prima della festività. Il capo, la collega, una conoscente, un cliente ecc.. vi offrono un  regalo di Natale qualche giorno prima della festività? Niente panico!! In questo caso è buona regola aprire il dono davanti a chi l’ha offerto anche se non è Natale. Il secondo grande interrogativo riguarda il cosa portare alla padrona di casa. La famosa bottiglia di vino non è l’unico regalo gradito e giusto, se volete distinguervi senza esagerare potete optare su un’ottima bottiglia di olio di oliva, su un set di erbe aromatiche o spezie, marmellate, prodotti tipici, candele profumate e saponi decorativi.

Pecco regalo suggerito da Grazia.it

Per chi riceve il dono è buona norma aprirlo nell’immediato per non mettere in imbarazzo o creare competitività tra i vari commensali. Non sapete quali sono le possibilità economiche dei vostri invitati pertanto è più appropriato gestire il tutto in maniera separata e poco vistosa. Non avete soldi o tempo? Il regalo della vecchia zia vi sta sul groppone ma credete che la vostra amica farebbe carte false per averlo? Non vi truccate e avete ancora 20 trousse imballate? Ecco, il regalo riciclato è vietato, brutto da presentare e potrebbe anche tradire le sue origini. Però, se proprio non ne potete fare a meno, se l’articolo è nuovo di zecca, se non è un regalo personalizzato o fatto a mano e se avete rimosso ogni traccia del precedente proprietario. Solo e soltanto in questo caso ed esclusivamente  con chi abbiamo molta confidenza è possibile ridonare un presente ricevuto, ma con sincerità.
Un altro problema comune è il dono inaspettato. Quel pensiero ricevuto e che non avete ricambiato perchè inatteso. L’errore peggiore è ricorrere ad un regalo lastminute o trovare scuse scontate e banali. Ringraziate, inviate un bigliettino cartaceo e aspettate l’occasione giusta per ricambiare. L’ultima categoria di presente riguarda gli omaggi da offrire a persone distanti e con le quali si ha poca confidenza (parenti lontani o acquisiti). In questo caso è meglio puntare su qualcosa di molto neutro come una cornice, un libro o una decorazione natalizia per evitare gaffe. Per concludere è sicuramente gradito, particolare, ad effetto e molto “stiloso” offrire un dono impacchettato da noi nel modo migliore e più originale, elegante, divertente possibile in base ai gusti di chi riceverà la nostra piccola opera di manualità.

Biscotti a forma di cuore alla finestra

ECCOVI DI SEGUITO QUALCHE FRASE DA UTILIZZARE
Auguri informali 
-Il Natale regala sempre una piccola favola. Ti auguro che queste feste siano ricche di magiche sorprese.
-Un augurio speciale e pieno di affetto per te e la tua bellissima famiglia.
-Spero che questi giorni siano pieni di magia, calore, amore e bellezza. Buone Feste!
Auguri formali 
-Con l’augurio che il Santo Natale vi porti, fra i doni sotto l’albero, l’infinità serenità. Buon Natale!
-Buon Natale a lei e alla sua famiglia. Con l’augurio di vivere serenamente ogni momento di questa splendida festa che riaccenda il desiderio di condividere e donare.
Auguri divertenti
-Se qualcuno vestito di rosso ti rapisce e ti chiude dentro un sacco non ti preoccupare…probabilmente qualcuno ha chiesto un tesoro a Babbo Natale.
-Questi auguri di Natale saranno completamente diversi da quelli ricevuti…Buon Pasqua!
Bastoncini di zucchero alla finestraAuguri per persone che non si vedono da tempo
-Sei sempre nei miei pensieri: ti auguro Buon Natale e un felicissimo Anno Nuovo!
-Anche se i chilometri ci separano spero che il mio abbraccio ti avvolga portando con se tutto l’affetto che ho. Buon Natale!
Auguri con aforismi
-E’ Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano…E’ Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. E’ Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri. (Madre Teresa di Calcutta)
-Che cos’è il Natale?
E’ tenerezza per il passato, coraggio per il presente, speranza per il futuro.
E’ il fervido auspicio che ogni tazza possa trasbordare di benedizioni eterne, e che ogni strada possa portare alla pace. (Agnes M. Pahro)

 
La chicca di Melinda
Come tutti sanno,
parte delle feste natalizie cristiane derivano dalle tradizioni dei
Saturnalia romani, le feste dedicate al culto del dio Saturno
(il Crono dei Greci).
E’ quindi
antichissima la tradizione di scrivere frasi sui biglietti, che
allora erano piccole pergamene o tavolette di cera, frasi che allora
potevano essere sia di benevolenza che di malaugurio a seconda della
persona cui erano dedicate.
Oggi molta parte di
quella tradizione si è persa, anche se è rimasto il desiderio di
esprimere il nostro affetto verso le persone care anche attraverso i
piccoli biglietti che accompagnano i regali.
Se volete scoprire come ricevere al meglio i vostri ospiti cliccate qui e recatevi da .Antonella
Ringrazio Antonella per aver pubblicato questo post e gli eventuali commenti ricevuti.
Vi ricordo che non potrò rispondere ai vostro commenti, spero che abbiate comunque il piacere di scrivermi. A presto.
Immagini : Le chat Noir, Borderline e Grazia.it
Informazioni: wab e libri sul bon ton
Frasi, aforismi, auguri: web, Audrey

42 Comments on Aspettando Natale 2- Regali, auguri e attenzioni in stile bon ton, per un Natale da non dimenticare

  1. Antonella S.
    15 Dicembre 2013 at 8:33 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, ed eccoci arrivati al penultimo appuntamento con Aspettando Natale…abbiamo lavorato bene insieme e credo che i nostri lettori abbiano letto volentieri le nostre " storie " natalizie….

    Ancora una volta un grazie a Melinda e Xavier e un bacione a te.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:20 (7 anni ago)

      Ciao Antonella,
      anche se in ritardo con le risposte ai commenti…si, nonostante tutte le notizie degli ultimi tempi ci siamo riuscite, credevo di non farcela ma alla fine la forza di volontà ha vinto su tutto.
      Grazie ai nostri amici, come sempre!!!
      baci

      Rispondi
  2. Any
    15 Dicembre 2013 at 12:05 (7 anni ago)

    Ma dove sono finite i bellissimi biglietti di una volta, scritti a mano? Ormai non si usano più, è diventato tutto troppo tecnologico e a me questa cosa m'intristisce un po'!
    Poi per quanto riguarda i piccoli doni da portare quando si è invitati ti dirò, per esempio, che in Romania si usa ancora portare dei fiori alla padrona di casa. E' un bellissimo gesto verso chi si ammazza a cucinare :)) e a far si che tutto sia perfetto! Io lo trovo fantastico e scommetto che a tutte le donne farebbe piacere!
    Complimenti ad Antonella per questo post e a te mia cara! Io sono qui ad aspettarti!! Un abbraccio grande Audrey!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:24 (7 anni ago)

      Eh, me lo chiedo anch'io!!! Adoravo i biglietti, immagina che i più belli e importanti li conservo tutti in una scatola, soprattutto quelli dei miei nonni francesi ai quali tengo tantissimo. Beh!!! i fiori sono sempre un bel regalo, prima si usava anche da noi, almeno nel sud Italia mi ricordo che tante volte si faceva, ora è cambiato tutto. Concordo con te è un bel gesto e fa tanto piacere.
      Il post l'ho scritto io, Antonella l'ha pubblicato per me perchè non potevo farlo. Grazie mille da entrambe. Un abbraccione

      Rispondi
  3. Vaty ♪
    15 Dicembre 2013 at 12:05 (7 anni ago)

    Che bel post tesoro! Un vero vademecum e Bon ton di natale.
    Ps il tuo pacchettino non potevi aprirlo davanti a me causa distanza ahimè.
    Ti voglio bene!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:26 (7 anni ago)

      grazieee!!!
      eh si, non potevo però è stata una sorpresa talmente bella che è stato un po' come averti vicina. grazieeeeee tesoro!!!
      ti voglio tanto bene anch'io

      Rispondi
  4. MikiMoz
    15 Dicembre 2013 at 12:25 (7 anni ago)

    Io non mi pongo i problemi per gli sms, anzi vedrai che quest'anno userò addirittura whatsapp!! XD
    Ahaha 🙂

    Moz-

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:26 (7 anni ago)

      ahuahuahuhahua
      per alcune persone anchìio andrò di whatsapp 😉
      ciao ciao

      Rispondi
  5. Silvia
    15 Dicembre 2013 at 13:15 (7 anni ago)

    Forse non sarà bon ton, ma io i regali di Natale li apro solo sotto l'albero… Buona domenica Audrey!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:27 (7 anni ago)

      non sei l'unica, tanta gente preferisce cosi e secondo me non vi è nulla di male ;)buona giornata ciao ciao

      Rispondi
  6. Betty
    15 Dicembre 2013 at 14:57 (7 anni ago)

    Ma quanti bei consigli cara Audrey, anche io penso che le cartoline di Natale non debbano mai essere mandate in serie, cioè una uguale per tutti, non è bello sentirsi parte di una massa…
    Un abbraccione grande, ti penso…

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:28 (7 anni ago)

      Ciao Betty,
      concordo con te è orribile mandare auguri identici, anche perchè con ogni persona abbiamo un rapporto diverso e ogni persona è differente.
      Un abbraccione :*

      Rispondi
  7. Gianna Ferri
    15 Dicembre 2013 at 17:21 (7 anni ago)

    Quanti bei consigli, Audrey, grazie.

    Per passare un Buon Natale, basterà l'amore certamente.

    Abbraccio.

    Rispondi
  8. Ali Ce
    15 Dicembre 2013 at 19:19 (7 anni ago)

    bellissima la frase di Madre teresa di Calcutta!

    Rispondi
  9. journeycake
    15 Dicembre 2013 at 20:50 (7 anni ago)

    Audrey questo post è davvero bello e utile!! Mi piace tutto: i consigli le frasi. Sei sempre una gandeeee!!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:30 (7 anni ago)

      grazie mille!!! e grazie anche da parte dei miei amici che hanno curato immagine e chicca 😉

      Rispondi
  10. Lilli
    15 Dicembre 2013 at 21:35 (7 anni ago)

    Ciao Audrey! Che belle le parole iniziali, mi sono piaciute molto. Allora questo post mi è davvero utilissimo..ogni anno io ho grandi difficoltà a fare gli auguri, o meglio non so se è meglio farli via web, cell, socials o mail. Per andare sul sicuro invio e-cards o direttamente uso fb che è più veloce ed immediato, ovviamente questo solo per gli amici, per parenti o conoscenti tocca la chiamata, anche se non è la mia modalità preferita. Per i regali, quando mi capita di ricevere un regalo inaspettato (ed ogni volta spero di no perchè se non ho preparato nulla mi sembra brutto!) cerco di ricambiarlo appena ne ho la possibilità. Sai che qui si dice che fare i regali riciclati porti sfortuna?!^^' Molto interessante anche la chicca di Melinda. Buona serata cara, ti abbraccio fortissimo!! ♥

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:36 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      le parole iniziali sono di Antonella, questa volta ha curato lei il preambolo del post 😉
      come ti capisco, anch'io mi faccio sempre mille domande chiedendomi cosa sia meglio, giusto o sbagliato. Si, con i regali inaspettati è sempre meglio fare come fai tu e come vedi non sbagli, visto che il bon ton dice proprio di attendere l'occasione migliore per ricambiare. ahuahuahua vero? beh!!! io trovo che sia una cosa orribile non lo farei mai, però mi è capitato di riceverli è davvero brutto.Un abbraccione :* <3 <3

      Rispondi
  11. Chat Noir
    16 Dicembre 2013 at 12:39 (7 anni ago)

    Bello anche questo tuo post, però sinceramente non ho il tempo di creare pacchettini e bigliettini… a quello ci pensa mamma!
    Serviranno pure a qualcosa le mamme, no?
    Scherzi a parte, hai una pazienza infinita!
    Un abbraccio

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 11:38 (7 anni ago)

      grazieee!!!
      diciamo che pacchi e pachettini sono solitamente un'incombenza femminile e nella maggior parte dei casi è il compito delle mamme ahuahuahua …hai ragione serviranno pure a qualcosa, per esempio questo!!!
      un abbraccione

      Rispondi
  12. Cettina G.
    16 Dicembre 2013 at 17:55 (7 anni ago)

    Cara Audrey grazie per tutti i consigli utili che ci hai suggerito, ne farò tesoro, ciao ti abbraccio

    Rispondi
  13. Stefyp.
    16 Dicembre 2013 at 17:58 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, grazie per questi consigli preziosi, un abbraccio Stefania

    Rispondi
  14. Beatris
    17 Dicembre 2013 at 12:00 (7 anni ago)

    Bellissimo post! Siete grandiosi tutti quanti! I miei complimenti!
    Io sono una persona tra quelle che scrivono ancora i bellissimi biglietti di una volta a mano con una piccola frase d'auguri in tema.
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 12:43 (7 anni ago)

      Grazie mille da parte di tutti 😉
      bello!!! sono i miei auguri preferiti, fanno sempre piacere e qualche volta anche commuovere 😉
      un abbraccione e buona giornata

      Rispondi
  15. Melinda Santilli
    18 Dicembre 2013 at 8:05 (7 anni ago)

    Ciao tata, come vedi sono tornata più tardi del previsto, ho avuto un'infezione e lasciamo stare…
    Tu come va, quando torni a casa?
    Bellissimo questo fattarello! Bacioni

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 12:44 (7 anni ago)

      Ciaooooo,
      mi spiace tesoro manaccia!!! spero vada meglio.
      Io oggi sto meglio, poi ti mando una mail con calma 😉
      bellissimo anche grazie a te
      bacioni

      Rispondi
  16. Chat Noir
    19 Dicembre 2013 at 7:43 (7 anni ago)

    Audrey, che fine hai fatto, stai bene? Sono un pò preoccupato per te!
    Ti abbraccio
    Xavier

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 12:45 (7 anni ago)

      Ciao Xavier,
      scusami hai ragione ti ho mandato una mail per spiegarti tutto 😉
      un abbraccione

      Rispondi
  17. Andrea Pizzato
    19 Dicembre 2013 at 10:23 (7 anni ago)

    ma grazie per tutti questi consigli!!! ehhe il regalo riciclato ormai è un'abitudine… devo utilizzare quelli che mi hanno regalato al mio compleanno a maggio e che ho tenuto gelosamente custoditi apposta per il natale :)) buona giornata, ciao Andrea

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      23 Dicembre 2013 at 12:46 (7 anni ago)

      per molti è si. ahuahuahuahuahua furbetto!!!! 😉
      buona giornata anche a te

      Rispondi
  18. Miky
    19 Dicembre 2013 at 16:13 (7 anni ago)

    Grazie per i tuoi consigli cara amica.
    Ti faccio i miei più sinceri auguri di buone feste.
    Miky

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.