Irene è seduta sulla panchina della stazione, oggi indossa una collana preziosa, una giacca costosissima e una borsa dallo stile troppo giovanile per una signora distinta come lei.

Nella mano destra ha una moneta e nella sinistra tiene ben stretto un grattino, per la precisione un “turista per sempre”, uno dei suoi preferiti. Poggia il grattino sul palmo della mano sinistra e con la moneta inizia a mandar via la patina argentata e scoprire la sua eventuale vincita.
Irene compie il suo rito in maniere delicata e molto lenta trasformandolo in un atto infinitamente lungo da gustarsi con le palpitazioni e il cuore in gola, una scarica di adrenalina le porta un benessere immediato e l’eccitazione giusta, quella che la fa sentire viva, piena di sogni e desideri da realizzare.
Conclusa la prima fase controlla, una seconda vola, il risultato e sente che il cuore è sceso prendendo il suo posto mentre nella gola adesso vi è un nodo, il rimorso di aver ceduto alla tentazione e l’odio per se stessa. Il bottino è magro, troppo piccolo per una che ha passato i suoi ultimi anni con il sedere incollato sulla sedia delle slot machine in continua fibrillazione, quasi nulla per una che si è giocata tutto: soldi, dignità, famiglia, amici, speranze; decisamente esiguo per lei che non ha mollato perchè sapeva che un giorno avrebbe vinto, infatti, questi sono solo 20 euro che le permetteranno di comprare altri 4 grattini, ma nel suo conto in banca ci sono i milioni, quelli vinti un mese fa al miliardario.
Il treno arriva, Rebecca e Irene salgono in fretta, si accomodano una accanto all’altra e restano nel silenzio. Irene sembra una bambina indifesa, lo sguardo perso nel vuoto, le gambe unite e immobili, la borsa stretta tra le braccia come un tesoro da proteggere e le mani tremanti tengono con forza grattino e telefonino.
Rebecca è l’esatto opposto e nonostante la giovane età è seduta in modo sfacciato, come se il mondo le appartenesse, lo sguardo punta dritto verso di lei e il suo zaino è poggiato a terra, come se non valesse nulla e non fosse suo, buttato e dimenticato in un angolo come chi cerca di aiutarla e amarla.
Luca vede Rebecca, si alza e va verso di lei sedendosi di fronte.
-ah damerino!!! sono due settimane che non ti fai vedere- dice Rebecca in modo sfacciato.
-si, ho avuto dei problemi con il cellulare, hai quello che ti ho chiesto e anche quello che ti ha chiesto il mio amico?- domanda Luca a voce bassissima.
-certo!! per chi mi hai presa io ho sempre tutto, ti sembro uno sprovveduta?- afferma Rebecca che si alza velocemente dirigendosi verso il bagno.
Anche Luca si alza e raggiunge nuovamente Lucia e Sofia sedute qualche sedile più in la.
-hai parlato con la ragazza che stai aiutando- domanda Lucia.
-si, tutto ok. Allora dove eravamo rimasti?- chiede Luca fingendo di essere tranquillo e spensierato.
-mi stavi dicendo che la tua segretaria è andata via a causa di una gravidanza a rischio e cerchi qualcuno che la sostituisca- le ricorda Lucia.
-ah certo, giusto!!! ecco pensavo che potresti sostituirla tu per questi mesi, che ne dici? data la tua situazione mi sembra una buona occasione-
-si, sarebbe stupendo!!- Lucia si sente in paradiso, un lavoro, un impegno come si deve e lui al suo fianco.
-allora se va bene inizi domani, sarai assunta a tempo determinato, avrai il giusto compenso e lavorerai 6 ore. In breve avrai il tempo di lasciare la bambina dalla mamma, venire in ufficio fare una piccola pausa pranzo, riprendere a lavorare andare a prendere la bambina e tornare a Polignano. Tutto si concilia con il tuo primo lavoro e anche con il secondo da aiuto cuoca, contenta?- Luca sembra soddisfatto della sua proposta.
-come potrei non esserlo mi stai salvando, grazie!!!- Lucia già pensa a cosa indossare domani, deve fare colpo e sembrare professionale ma anche sexy, questa è l’occasione giusta per riprendersi Luca e mandare al diavolo quel fallito di Vito, sta per iniziare una nuova vita e lei deve giocarsi bene le sue carte.
Rebecca esce dal bagno, barcolla ed è strana, raggiunge con difficoltà il sedile e poi si abbandona su di esso come un sacco di patate, poggia il braccio destro sul bracciolo rendendosi conto di essersi dimenticata di abbassare la manica del maglione, l’afferra con la punta delle dita e la tira giù convinta che nessuno la osservi ma non è cosi, qualcuno la scruta, la fotografa e la segue passo passo nel suo gioco pericoloso tirando le somme non troppo facili da capire e digerire.
Irene ora osserva Rebecca e pensa che la figlia del suo adorato bambino ora avrà all’incirca la sua età, sono anni che non la vede e le manca da morire come il resto della sua famiglia.
La nostra giocatrice accanita si fa coraggio, alza la mano compone il un numero sulla tastiera avvicinando il vecchio Nokia al viso, poi poggia l’orecchio sul telefono e sente squillare.
-pronto!!!- una voce maschile risponde con tono pacato
Irene chiude la chiamate e riprende il suo grattino tra le mani mentre una lacrima scivola solitaria sul suo volto.
I giochi pericolosi possono essere deleteri, si può perdere tutto anche se non si gioca ad azzardo e si può restare soli anche sentendosi vincenti e potenti, certe eccitazioni durano un attimo infinitamente piccolo per valere il prezzo da pagare.

41 Comments on LA STAZIONE (Cap 11) Giochi pericolosi

  1. Melinda Santilli
    5 Novembre 2013 at 7:26 (7 anni ago)

    Stiamo prendendo una china pericolosa, ma che ha in mente Rebecca? Mi è piaciuto moltissimo quando hai descritto l'angoscia di Irene mentre si accorgeva di non avere vinto…
    A quando il prossimo capitolo?
    Bacioni!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      5 Novembre 2013 at 15:52 (7 anni ago)

      Ciao Mel,
      Rebecca è un personaggio particolare e molto complicato ma capirete tutto andando aventi.
      grazie sono contenta 😉
      il prossimo capito è previsto tra martedi e mercoledi se tutto va bene
      bacioni

      Rispondi
  2. Gianna Ferri
    5 Novembre 2013 at 10:15 (7 anni ago)

    Con quanta delicatezza descrivi i giochi pericolosi…

    Mi complimento ancora con te, Audrey.

    Rispondi
  3. Giuls A
    5 Novembre 2013 at 10:16 (7 anni ago)

    Mi ricordo una volta che sono andata al casinò, mi hanno impressionato quelli che giocavano alle macchinette… Schiacciavano ripetutamente il pulsante nella speranza della combinazione vincente. Alcuni proprio stravaccati sui seggiolini per delle ore…
    Sono giochi pericolosi come dici giustamente tu…
    Un abbraccio

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      5 Novembre 2013 at 16:00 (7 anni ago)

      si, sono spaventosi. Immagina che a due passi da casa hanno aperto un piccolo casinò è sempre strapieno vi è una fila di macchine fuori che fa paura e alle slot dei bar e dei tabacchini vi è persino la ressa mah!!!
      la crisi secondo me ha peggiorato tutto
      un abbraccione

      Rispondi
  4. Miky
    5 Novembre 2013 at 13:33 (7 anni ago)

    Uff mi sono persa un po' di capitoli 🙁 devo assolutamente mettermi in pari 😉
    Un bacio e un abbraccio cara amica.
    Miky

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      5 Novembre 2013 at 16:01 (7 anni ago)

      si, ti sei persa un bel po' di parti ma in realtà non sono tantissime ancora.
      un bacione un mega abbraccio carissima

      Rispondi
  5. Betty
    5 Novembre 2013 at 14:47 (7 anni ago)

    Un intreccio di storie, dove s’intravedono vizi di droga, di gioco, tradimenti… e chi più ne ha più ne metta, speriamo che qualcuno si salvi da tutta questa baraonda… qualcuno pulito e onesto.
    Perchè vedo che anche questo Luca con Rebecca…. non me a conta giusta, riguardo alla merce che aspetta da lei…
    Brava Audrey, sempre vincente!
    Un abbraccio grande, a presto 🙂

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      5 Novembre 2013 at 16:05 (7 anni ago)

      Ciao Betty,
      vedi perchè amo i tuoi commenti, noti sempre ogni particolare, non ti sfugge nulla e quello che poi scrive è sempre intelligente e pertinente.
      Si, ci sono tanti personaggi onesti e puliti anche se questi sono quelli un po' neri e spaventosi il lato negativo della società con i vizi capitali del nostro secolo.
      Luca è un personaggio che si trova a metà solo alla fine però riuscirai a capirlo.
      grazie mille 😉
      Un mega abbraccione e buona serata

      Rispondi
  6. Lilli
    5 Novembre 2013 at 15:48 (7 anni ago)

    Audrey quanti intrecci oggi! Sto iniziando a preoccuparmi per Rebecca!:) Sono anche contenta per Lucia e che finalmente abbia trovato un lavoro grazie a Luca, anche se lui non me la conta giusta visto il piccolo scambio di parole avuto con Rebecca..mmm vedremo! Mi ha poi incuriosito tantissimo la storia di Irene e credo di aver capito che a causa del suo vizio sia rimasta sola. L'ultima frase mi è piaciuta molto, ma credo che quando ci si trovi nel pieno di una dipendenza non si realizzi per davvero cosa si perda e quando lo si capisce è ormai troppo tardi. Bravissima la mia scrittrice!:) Buona serata cara, un abbraccio ♥

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      5 Novembre 2013 at 17:02 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      hai visto, pian piano gli intrecci e le trame si stanno tessendo 😉
      Rebecca è molto preoccupante, poi vedrai. Luca è complesso come personaggio, solo alla fine potrete tirare le somme, ora una volta vi sembrerà buono e una cattivo. Si, su Irene hai centrato il punto.
      Concordo con te, quando ci si infila in certe dipendenze o giochi pericolosi il problema è con non è facile riprendersi ciò che si è perso,
      grazieeeeee!!! *.*
      buona serata un mega abbraccione

      Rispondi
  7. Fashion Lover
    5 Novembre 2013 at 16:41 (7 anni ago)

    Beautiful post! I love your blog! I didn't know it!

    XOXO!

    Rispondi
  8. Marlena
    5 Novembre 2013 at 19:20 (7 anni ago)

    nice! 🙂
    would you like to follow each other?
    xx Marlena

    Rispondi
  9. journeycake
    5 Novembre 2013 at 19:42 (7 anni ago)

    Cara Audrey questa storia è molto intrigante!! Però devo recuperare qualche puntata precedente per capire meglio questi personaggi. In ogni caso complimenti per l'ultimo periodo, molto vero e molto bello. Ciao s

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 13:22 (7 anni ago)

      Ciaooo,
      nei primi capitoli trovi una presentazione dei personaggi, in breve all'inizio ogni capitolo era una fermata e con essa ho raccontato dei suoi protagonisti.
      Grazieee!!! ciao ciao

      Rispondi
  10. Chat Noir
    6 Novembre 2013 at 12:50 (7 anni ago)

    rebecca non mi piace, c'è qualcosa in lei che non mi convince e il mistero si fa più fitto. Alla fine, cosa vorrà Luca da Lucia? Gioca sporco o le da il lavoro solo per aiutarla?
    Aspetto il prossimo capitolo!
    Un abbraccio

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 13:24 (7 anni ago)

      quando scoprirai la verità su di lei non ti piacerà per niente.
      Luca è un personaggio strano un po' buono un po' cattivo, solo alla fine capirete e potrete tirare le somme su di lui 😉
      un abbraccio e buona giornata

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 17:40 (7 anni ago)

      Ciao Mari,
      grazie mille!!! è una bella soddisfazione sapere che vi sta piacendo 😉

      Rispondi
  11. Sara Daniele
    6 Novembre 2013 at 16:19 (7 anni ago)

    Ma che curiosità. Scrivi benissimo. Mi intriga Luca. Sarà perché mi ricorda un mio ex? 😉

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 17:42 (7 anni ago)

      Grazieee!!! Si, è il personaggio più controverso, quello che ci farà scoprire tante cose 😉

      Rispondi
  12. writingontheroadblog
    6 Novembre 2013 at 17:11 (7 anni ago)

    Tesorooo Audreyyy ti rispondo al commentino qui in questo post che sembra adatto all'occasione 😀 Giochi pericolosi uno dei capitoli fantastici che scrivi! hai ragione, in effetti il web lo trovo alquanto pericoloso per tanti motivi. Ho pubblicato foto e info su di me…ma credimi, prima di fidarmi di qualcuno e raccontare cose private, mi accerto che sia una persona corretta.. sinceramente io ti metto in questa lista perchè sei sempre dolce, gentile e molto presente, come ho detto nel post: quotidianamente. Mi farebbe piacere se mi aggiungessi anche tu ai social network e ti accetto…qui non vedo link, ora non so se perchè non li usi o son io che non li vedo…ti accetto e ricambio subito…e ti prometto ke starò attenta alle persone poco "pulite"… grazie per i complimenti alle foto, ma credimi…non ho molti corteggiatori!!! 🙁 ti ringrazio per le belle parole che usi sempre verso di me!! ciao mia dolce amica compaesana un mix perfetto). Bacioniiiiiiiii e abbracciiiiii buona serataaaaaa :-******** DAISY

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 17:50 (7 anni ago)

      Ciao bella,
      per prima cosa grazieee!!! grazie per i complimenti e per quello che hai scritto su di me *.*
      No, non ci sono link perchè non uso twitter ma solo fb e instagram, solo che ho mille blocchi per la questione della privacy. Però ti contatterò privatamente tranquilla 😉
      dovrei ringraziarti io per le belle parole,visto che sei sempre gentilissima con me
      bacioniii cara, buona serata e un mega abbraccione :****

      Rispondi
  13. lolle
    6 Novembre 2013 at 17:52 (7 anni ago)

    E' diventato un appuntamento irrinunciabile, il carattere dei personaggi si fa sempre più complesso, interessante ma difficile capire quali saranno i prossimi risvolti… non farci aspettare troppo, mi raccomando!!

    Rispondi
  14. lolle
    6 Novembre 2013 at 18:01 (7 anni ago)

    E' diventato un appuntamento irrinunciabile, il carattere dei personaggi si fa sempre più complesso, interessante ma difficile capire quali saranno i prossimi risvolti… non farci aspettare troppo, mi raccomando!!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 18:14 (7 anni ago)

      Ciao cara,
      grazie mille!!! non potete immaginare quanto mi faccia piacere leggere che il racconto vi sta intrigando *.*
      la prossima puntata come sempre è tra martedi e mercoledi quindi manca esattamente una settimana
      buona serata 😉

      Rispondi
  15. Cettina Giugno
    6 Novembre 2013 at 18:39 (7 anni ago)

    Cara Audrey quante realtà si possono incontrare sul treno, lì si svolge veramente la vita di tutti i giorni ,con tutto ciò che esiste di negativo o di positivo. Ti auguro una buona serata , a presto

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 21:35 (7 anni ago)

      Ciao Cettina,
      certo sul treno c'è lo specchio della società con i suoi lati positivi e quelli negati.
      Buona serata a presto 😉

      Rispondi
  16. Stefyp.
    6 Novembre 2013 at 20:16 (7 anni ago)

    ..davvero giochi pericolosi…questa puntata mi ha lasciato un po' in sospensione..Irene non mi piace e Rebecca mi preoccupa…strane cose stanno accadendo su quel treno…beh vedremo…
    Grazie Audrey la storia mi sembra proceda bene e tu te la cavi altrettanto bene.
    Buona serata, Stefania

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2013 at 21:37 (7 anni ago)

      Irene in realtà è un po' una vittima di se stessa e Rebecca hai ragione è molto preoccupante
      grazie!!! sto cercando di fare del mio meglio 😉
      buona serata un abbraccio

      Rispondi
  17. Antonella S.
    8 Novembre 2013 at 10:29 (7 anni ago)

    Mamma mia Audrey, in questo capitolo c'è di tutto,,,vizi, ansie, attese, giochi proibiti…e menzogne. A me Lucia con le sue bugie non va proprio giù, amo di più la lacrima che cade silenziosa dagli occhi di Irene anche se poi mi sa che quando deve fare i conti con la sua dipendenza perde sempre. Ma forse proprio per questo scende quella lacrima. Vorrei abbracciarla!
    Luca…non so, è chiaro che qualche cosa non va, qualche cosa non è come sembra ma continuo ad essere convinta che in lui c'è del buono.
    Rebecca non mi piace…vedremo dove ci porteranno questi giochi pericolosi…

    Come sempre sei stata bravissima. un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      8 Novembre 2013 at 18:34 (7 anni ago)

      Ciao Antonella,
      eh si, Irene è cosi sempre tormentata ed intrappolata poi capirete meglio nell'andare della storia i suoi limiti e il suo star male.
      Luca è come dici tu, ambiguo e da scoprire e poi decidere se amarlo o odiarlo 😉
      Rebecca è da scoprire , però un po' per volta indizio per indizio
      grazie mille!!
      un bacione

      Rispondi
  18. Any
    11 Gennaio 2014 at 10:43 (7 anni ago)

    Stai toccando argomenti molto delicati, ogni personaggio si porta dietro una storia che non vedo l'ora di scoprire ancora meglio!
    Mi piace mi piace!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      11 Gennaio 2014 at 15:09 (7 anni ago)

      Si, ogni personaggio ha una storia e non sono mai banali e scontate.
      è bello leggere e sapere che ti piace, non sai che soddisfazione 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.