Continuando a sbirciare nelle vite dei nostri protagonisti, da una prima analisi, sembrerebbe che la faccenda diventi sempre più complessa ma in realtà è solo apparenza. Infatti, se ci pensate bene, la vita è parecchio più ingarbugliata di quanto lo sia questa storia e l’esistenza è contorta, difficile, strana, piena di cambiamenti e spesso anche fragile.
Oggi Claudia deve prendere il treno prestissimo, molto più presto del solito e questo le mette parecchia ansia. Nella vecchia ford si trucca gli occhi, mette un filo di rossetto e si sistema i capelli. Nel toccare il carrè spettinato si sente morire perchè le pare strano non avere più tra le mani quell’onda di ricci lunghissimi e biondissimi, inoltre avverte un’orrenda sensazione nel vedere la propria immagine riflessa diversa, completamente differente dal ricordo che aveva di lei. Sembra una sciocchezza ma è pura verità, un nuovo taglio, un nuovo colore possono trasformare un volto, però non è detto che quella trasformazione sia sempre desiderata, almeno per lei non lo è, soprattutto perchè ha segnato il più grande, importante e spaventoso cambiamento della sua esistenza. Claudia si volta e con la mano destra afferra la borsa lasciata aperta sul sedile del passeggero, nel compiere quel gesto sente una fitta al petto, allarga un po’ la maglia, si guarda  e l’occhio cade sulla sua enorme cicatrice, su quel cordone sollevato che circonda la parte anteriore del seno destro, una linea precisa e grande, abbastanza grossa da non poter essere debellata dalla mente, talmente abnorme che ogni volta che la sfiora il dolore invade il suo corpo e la rende prigioniera dei ricordi. Claudia cerca di dimenticare quel folle pensiero, gira la testa di scatto, estrae le chiavi e con  un gesto veloce chiude la macchina quando ad un tratto sente dei passi, allora si volta premendo la schiena contro il veicolo e cercando di concentrarsi sul rumore per capire da quale direzione provenga, spalanca gli occhi nella speranza che quel gesto le permetta di vedere meglio attraverso il buio che pian piano sta scomparendo lasciando penetrare le prime luci del mattino.
Silenzio.
Claudia si rigira cominciando a camminare velocemente verso la stazione, affonda la mano destra nell’enorme borsa alla ricerca del suo deodorante spray ma nell’agitazione non lo trova, allora scava, gira e ributta ciò che afferra per sbaglio. Con le dita analizza i vari oggetti e pensa che quello che ha afferrato è un portafoglio, un pacco di fazzoletti, lo specchietto, l’astuccio con i trucchi, ma nulla ha le sembianze di ciò che sta cercando. Il battito del cuore accelera, il respiro diventa sempre più pesante e affannato, le mani tremano e anche se il suo corpo è freddo lei suda, poi alla fine afferra il tubo di ferro lungo e con il tappo leggermente ovale e nella sua mente pensa: il deodorante!!! Cammina veloce Claudia, più veloce che può, talmente veloce che le sembra di correre più che camminare, ma il rumore dei passi dietro di lei la spaventa talmente tanto da sentirsi morire. Ecco è arrivata al bivio, non può fare altro che girarsi leggermente per cercare di scrutare chi la segue, ma non riesce a vedere nulla, deve voltarsi di più anche se la paura le attanaglia lo stomaco, le scombussola l’organismo, penetra nella mente e congela il cervello mentre i passi dietro di lei svaniscono facendo calare il silenzio. Claudia estrae lo spray dalla borsa, con un gesto lento e impercettibile, nascondendolo in parte con la maniche della giacca e in parte con la mano, poi porta il braccio vicino al fianco e si volta di scatto, alza l’avambraccio e preme con tutta la forza che ha nei polpastrelli su quella che le pare essere l’unica arma di salvezza, dalla sua gola esce un suono stridulo, un urlo di terrore che pare anche un grido guerriero capace di infonderle la forza necessaria per affrontare il nemico.


La seconda parte del capitolo 7 verrà pubblicata la settimana prossima.
Per chi vuole leggere i post precedenti, cliccare QUI.

48 Comments on LA STAZIONE- Cap 7 ( prima parte) L’errore

  1. Melinda Santilli
    10 Settembre 2013 at 8:15 (7 anni ago)

    Bellissima questa parte nuova del racconto, mi piace molto la suspense!
    Bacioni

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 9:46 (7 anni ago)

      Grazieeeee!!! allora sarai felice di sapere che questo capitolo è diviso in 3 parti e sono tutte piene di suspense 😉
      bacioni :*

      Rispondi
  2. giovanna bianco
    10 Settembre 2013 at 8:15 (7 anni ago)

    Buon giorno carissima. In questo ultimo periodo mi sono persa i capitoli precedenti, devo assolutamente rimediare perchè sono curiosa di conoscere gli sviluppi della storia. Per ora ti lascio un saluto ed un forte abbraccio.

    Ti seguo su bloglovin
    pastaenonsolo.it

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 9:53 (7 anni ago)

      Buongiorno cara Giovanna,
      tranquilla i capitoli precedenti sono tutti nella sezione "la stazione" e sono sei.
      Un saluto e un mega abbraccio

      Rispondi
  3. Antonella S.
    10 Settembre 2013 at 8:49 (7 anni ago)

    ….e ci fai rimanere qui senza fiato e con il cuore in gola per una intera settimana?

    Scherzo, aspetteremo…però che ansia…

    Sei stata bravissima anche a creare una sorta di sottile paura,.

    Un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 9:54 (7 anni ago)

      si, voglio tenervi sulle spine ahuahuahuahuahuahua
      Scherzo anch'io ovviamente 😉
      Grazieee!!! non credevo di esserci riuscita 😀
      Un bacione

      Rispondi
  4. m4ry
    10 Settembre 2013 at 11:52 (7 anni ago)

    molto molto intrigante….:*
    Curiosa io 🙂

    Rispondi
  5. Betty
    10 Settembre 2013 at 13:07 (7 anni ago)

    Mamma mia Audrey… che ansia… tremavo io al posto suo ahahahahh!!!
    Bravissima!!!
    Alla prossima settimana allora, un bacio grande e un forte applauso!!!!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 13:37 (7 anni ago)

      Ciao Betty,
      grazieee!!! anch'io scrivendo mi sentivo ansiosa, sarà che ci siamo calate nei panni di Claudia ahauhauahuahaua
      si, alla prossima grazie ancora
      un bacione;)

      Rispondi
  6. Giuls A
    10 Settembre 2013 at 13:15 (7 anni ago)

    ma ci lasciiiii cosìììì??? in sospeso cribbioooo!!
    non vedo l'ora della 2 parte!!!
    bacioniiii

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 13:39 (7 anni ago)

      vi lascio cosi per invogliarvi a leggere il seguito, cosi sarà bello continuare e scoprire un passo alla volta cosa stà per accadere 😉
      bacioneeeee

      Rispondi
  7. Lilli
    10 Settembre 2013 at 13:45 (7 anni ago)

    Ciao carissima! Ma ci lasci così in suspense per una settimana?!XD Io non resisto! Ahahah! Sei stata bravissima, per poco non gridavo pure io nell'immaginarmi i passi che la seguivano! La trama si fa sempre più avvincente, ora sono ancor più curiosa riguardo il suo segreto:) Buona giornata Audrey, un abbraccio!♥

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 14:11 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      purtroppo ho dovuto, per motivi di lunghezza esagerata, spezzettare il capito e quindi ho preferito lasciarvi con il fiato sospeso per invogliarvi a continuare 😉
      I segreti sono tanti e li scopriremo un po' per volta 😀
      Buona giornata anche a te e grazie mille per il commento
      un abbraccione :* <3

      Rispondi
  8. Bbonton
    10 Settembre 2013 at 14:23 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, eccomi tornata in Italia! Come stai? Spero tu abbia passato una bella estate!
    Caspita, la parte finale di questo post mi ha lasciata senza fiato! Hai reso benissimo l'idea!
    Ora non mi resta che aspettare per leggere il seguito! Una piccola anticipazione? 😀

    Buona serata!
    Barbara

    http://www.bbonton.it

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      10 Settembre 2013 at 14:29 (7 anni ago)

      Ciao Barbara,
      sei tornata!!! che bello rileggerti 😀
      io stò bene e spero che anche tu stia alla grande.
      Si, la mie estate è stata bella e le tue vacanze in Canada come sono andata? non vedo l'ora di vedere foto e look sfoggiati 😀
      Sono contenta di aver reso l'idea e avervi lasciato con la voglia di sapere il seguito. Anticipazioni? dai una si…i fatti in sospeso diventeranno sempre di più 😉
      Buona serata cara un abbraccione

      Rispondi
  9. Beatris
    10 Settembre 2013 at 14:26 (7 anni ago)

    Bellissima storia carica di suspense, aspetteremo con ansia il proseguimento!
    Sei bravissima!
    Buon pomeriggio da Beatris

    Rispondi
  10. La Betty
    10 Settembre 2013 at 16:52 (7 anni ago)

    non voglio leggere nemmeno una riga fin quando non avrò iniziato la prefazione.

    Rispondi
  11. Esmeralda D.H
    10 Settembre 2013 at 22:47 (7 anni ago)

    !Hola,preciosa!

    Me gusta la forma de estructurar la historia,magnifica,quedas atrapado en el suspense.
    Lo del grito que le infunde fuerza me ha fascinado,muy bueno.
    Muchisimos besitos,guapisima,espero la proxima entrega.

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      11 Settembre 2013 at 17:06 (7 anni ago)

      Hola preciosa,
      muchas gracias Esmeralda soy muy feliz de leer este commentario, me allegra muchos saber que te gusto.
      muchos besos tambien 😀

      Rispondi
  12. Tr3nDyGiRL Fashion Blog
    10 Settembre 2013 at 23:23 (7 anni ago)

    da oggi ti seguo con estremo interesse,ti ho inserita tra i preferiti,intanto vado a sbirciare gli altri post
    i tuoi racconti sono favolosi
    mi farebbe piacere un tuo parere sul mio nuovo post
    ti aspetto —-> Tr3nDyGiRL Fashion Blog
    un abbraccio

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      11 Settembre 2013 at 17:11 (7 anni ago)

      ciao e benvenuta,
      grazie mille per il bel complimento 😉
      certo che passo 😀

      Rispondi
  13. brownasi
    11 Settembre 2013 at 9:28 (7 anni ago)

    bella l'idea di un romanzo on line!! io ne ho uno nel cassetto, dovrei terminarlo e vorrei provare a pubblicarlo, sono un po all'antica…amo lo sfogliare delle pagine, ma ammetto che il tuo sistema mi affascina….baci e ..poi insomma dopo il grido come andrà?? aspetto….

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      11 Settembre 2013 at 17:09 (7 anni ago)

      si, la carta è la carta anch'io la preferisco di gran lunga…però non credo che qualcuno pubblichi il mio pseudo romanzo e visto che non potevo non scrivere ho usato questo mezzo che è gratis e mi da la possibilità di confrontarmi. Però non ti nego che vederlo su carta mi piacerebbe, magari me la stampo una copia per me 😉
      dopo il grido? lo saprai la settimana prossima 😉
      un abbraccio
      p.s. pubblicalo il tuo romanzo, i sogni non si lasciano mai nel cassetto 😉

      Rispondi
  14. Marcela Gmd
    11 Settembre 2013 at 17:16 (7 anni ago)

    Wow bonito e intrigante…
    Gracias por tu comentario y por tu amistad, querida Audrey!!! g+!!

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
  15. Ali Ce
    11 Settembre 2013 at 20:26 (7 anni ago)

    devo leggere il proseguimento…mi ha preso molto questa parte del capitolo 7

    Rispondi
  16. Stefyp.
    11 Settembre 2013 at 21:53 (7 anni ago)

    Ciao Audrey..che storia!! La suspense mi piace, un po' di brivido non guasta….
    Sono curiosa di leggere la prossima puntata. Brava.
    Un abbraccio Stefania

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      12 Settembre 2013 at 10:56 (7 anni ago)

      Ciao Stefania,
      grazieeee!!! vedo che questo lasciarvi a metà vi ha incuriosito parecchio, sono contenta 😉
      un abbraccio e buona giornata

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      12 Settembre 2013 at 10:57 (7 anni ago)

      grazie mille, certo che è un regalo gradito, appena posso passo da te 😉
      baci

      Rispondi
  17. SONIA-SOTENDER
    13 Settembre 2013 at 13:58 (7 anni ago)

    Ciao Audrey cara, ultimamente vado sempre di fretta ma volevo ringraziarti per essere sempre così presente nel mio blog, mi sono ripromessa di leggere quest'altro capitolo, non appena mi metto comoda stasera, un bacione!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      13 Settembre 2013 at 14:08 (7 anni ago)

      Ciao Sonia,
      hai scritto dei post interessanti e sono venuta a leggerli.
      Io seguo pochi blog, solo quelle che mi piacciono e se riesco passo sempre con piacere.
      Tranquilla, il post non scappa, puoi leggerlo quando vuoi 😉
      bacione

      Rispondi
  18. Any
    11 Gennaio 2014 at 9:39 (7 anni ago)

    E meno male che io non devo aspettare una settimana per vedere cosa è successo visto che leggo tutto in ritardo! Vado subito a leggee la seconda parte di questo capitolo!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      11 Gennaio 2014 at 15:30 (7 anni ago)

      😉
      hai visto!!! è andato a tuo vantaggio, anzi credo che cosi ci si goda di più la storia 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.