Nickolay Lamm è un’artista statunitense che ha postato, sul blog per cui lavora, un modello digitale 3D della bambola più amata al mondo, la super figa Barbie.
Il suo post mostra come dovrebbe essere la bella pin-up se avesse delle misure reali, cioè se fosse una donna vera e in salute. Le misure della finta Barbie della Mattel, che vedete a destra nelle immagini, sono in proporzione e ritraggono le fattezze di una teenager americana media (cosce tornite, fianchi più larghi e un viso meno sciupato).
L’artista 24enne di Pittsburgh, Pennsylvania, ha creato il suo prototipo in base ai dati forniti dal CDC (Center for diseases and control and prevetion), un’agenzia statunitense che si occupa della prevenzione e del controllo della malattie. Difatti, le misure irrealistiche della super biondona sono 91-45-83, ma in realtà con l’aumentare degli anni dovrebbero aumentare anche i centimetri e le vere misure di seno, vita e fianchi, in una ragazza di 19 anni, dovrebbero essere 81-78-83. Dopo la sua ricerca Lamm ha creato, in maniera digitale, la barbie con misure naturali e poi ha accostato la bambola sana a quella anoressica che conosciamo noi. Si, perchè le misure della vera bambola dei sogni appartengono ad una ragazza affetta da disturbi alimentari, visto che i 45 centimetri di vita sono esageratamente pochi e anche lontanissimi persino dalle misure della donna ideale per antonomasia (90-60-90).
L’artista ha detto << Se critichiamo le modelle scheletriche dovremmo almeno contemplare la possibilità che anche Barbie possa negativamente influenzare le bambine>>. Lamm non ha tutti i torti e la sua proposta di mettere in commercio una bambola con dimensioni naturali, reali che rappresenta una persona sana è più che giusta. Inoltre, in base ad alcuni calcoli, si può evincere che Barbie ha un indice di massa corporea (BMI) di 16,24, quindi dovrebbe pesare all’incirca 50 chili, questo la porta a collocarsi tra le anoressiche moderate.
In tanti affermano che alla fine la tanto amata donna mozzafiato è solo un gioco e che come tale non può far male, personalmente credo che dipenda dai punti di vista, perchè anche i giochi posso in un qual senso essere nocivi, come i giochi che incitano alla violenza ecc.
In verità, durante i suoi anni di vita la bambola ha avuto diversi cambiamenti, nel 1997, i suoi fianchi si sono ristretti, la vita si è allargata e il seno è diminuito per cercare di avere fattezze meno da pin-up, i risultati però hanno trasformato la Barbie in una modella super emancipata. Poi si è cambiato il colore dei capelli rendendolo meno tendente al biondo platino, si sono ritoccati i lineamenti del viso e alla fine è diventata la bambola di oggi.
Posso affermare che nonostante i tanti anni di giochi con la mitica Barbie, io sono bella in carne e lontana da una probabile anoressia, però questo stereotipo di donna potrebbe comunque dare una percezione errata della realtà alle bambine inducendole verso una malattia spaventosa che solo in Italia conta circa 750 mila vittime.

62 Comments on NICKOLAY LAMM E LA SUA BARBIE NATURALE

  1. ♥ vendy ♥
    30 Luglio 2013 at 9:34 (7 anni ago)

    ciao cara davvero interessante questo post…anche io da bambina ho avuto una barbie…e chi non l'ha avuta???
    effettivamente però il bombardamento massivo sulle bambine da qualsiasi parte (vedi anche cartoni animati tipo winx and co) forse non danno un bell'esempio
    xoxo
    buona giornata

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 16:49 (7 anni ago)

      Ciao Bella,
      certo da bambini, soprattutto prima, la Barbie era il giocattolo numero uno.
      Purtroppo i bambini,come le adolescenti, ma anche gli adulti sono bombardati di continuo, in modo particolare dalla tv, con stereotipi ed esempi poco giusti
      Xoxo
      buona serata anche a te

      Rispondi
  2. Beatris
    30 Luglio 2013 at 10:09 (7 anni ago)

    Ricordo di aver acquistato la bellissima bambola "Barbie" per un regalo di Natale a mia figlia, fu attratta per i primi giorni ma poi passò ad altri giochi senza avere ossessioni per questa bambola così ammirata da tutte le bambine!
    Grazie del tuo gradito passaggio al mio blog!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 16:50 (7 anni ago)

      Io da bambina impazzivo, ne avevo tantissime, però non ho mai pensato di assomigliarli. Poi ogni bambino ha le sue preferenze 😉
      Grazie a te per essere passata
      Un abbraccio e buona giornata

      Rispondi
  3. Eva
    30 Luglio 2013 at 10:11 (7 anni ago)

    Ma sai che non sapevo di questa barbie "in carne"??? Credo che tutto questo interesse ed il cercare di accettare le persone con qualche kg in più non faccia altro che scatenare il contrario, le persone sono troppo preoccupate del loro peso e come mi giro giro vedo gente magra che dice di esser grassa… O.O

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 16:54 (7 anni ago)

      guarda, secondo me, il problema è complesso e dipende da tante cose. Una mia amica, stupenda e già magra, si è ammalata gravemente a causa di un fidanzato che la riteneva grassa( per esempio)
      Credo che il problema sia soprattutto creare del modelli errati e penso che sia giusto parlarne e sensibilizzare.
      Buona giornata 😉

      Rispondi
  4. Lilli
    30 Luglio 2013 at 12:39 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, caspita non l'avevo ancora vista! Per me ha fatto benissimo e spero ne mettano per davvero in vendita così! Ha un aspetto molto più naturale e vicino alle vere adolescenti di oggi. In effetti negli anni ho notato che l'aspetto della Barbie andava a trasformarsi sempre più, quelle di oggi sono molto diverse da quelle dei nostri anni. Anche io ci ho giocato un sacco ed onestamente ci giocherei anche ora:P Ma aldilà della bambola, che in sè dubito induca all'anoressia una bimba, un ruolo fondamentale nell'infanzia è sempre ricoperto dai genitori che dovrebbero stare attenti a tutto ciò che eserciti influenze negative nei figli. L'anoressia nasconde altri tipi di problemi ben più profondi che ben poco hanno a che fare con una bambola secondo me!:) Un abbraccio grande e buona giornata!♥

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 16:59 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      purtroppo non credo accadrà mai, anche se secondo me è giusto che esistano bambole con fattezze diverse perchè esisto persone con misure diverse. Beh!!! anch'io ci giocherei…vieni a casa? io ne ho ancora tante hihihihi *.*
      Si, i genitori hanno sicuramente un ruolo fondamentale nella crescita, ma ci sono stati casi di persone che si sono persino operate per assomigliare a Barbie, quindi credo che per alcuni sia diventato un modello errato.
      L'anoressia può arrivare per i motivi più disparati e tra questi credo che ci siano anche i modelli sbagliati e gli stereotipi, almeno secondo me.
      Un bacione e buona giornata :* <3 <3

      Rispondi
  5. Ilaria Girucca
    30 Luglio 2013 at 14:59 (7 anni ago)

    Avevo sentito parlare di questa barbie 🙂 L'avevo pur eio da piccola ma non mi ha mai influenzata, di sicuro sulle bambine moderne incide più la tv e internet.
    Di modelli sbagliati che possono condurre a gravi malattie ce ne sono in giro anche troppi!!!!1
    In sintesi quello della barbie più naturale è un bel progetto, ma scommetto che non andrà mai in porto –"
    Ila

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 17:00 (7 anni ago)

      non ha mai influenzato neanche me, come tante altre bambine, per la maggiore e stato cosi eccetto alcuni casi spaventosi.
      si, anche secondo me è un progetto destinato a morire
      ciao ciao

      Rispondi
  6. Antonella Leone
    30 Luglio 2013 at 15:49 (7 anni ago)

    Credo sia un ottima idea rimodernare le barbie e renderle reali! sopratutto se per come hai sottolineato tu sarebbe il minimo dopo tutte le critiche mosse all'anoressia e per donare a tutte le bimbe che "bellezza" significa stare in salute e non essere scheletriche

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 17:02 (7 anni ago)

      concordo con te, il punto è proprio questo, smetterla con i modelli di bellezza assurdi e creare modelli normali che rispecchiano la gente e la salute e non una bellezza artificiale, sia nei giochi che nei cartoni, ma anche in tv

      Rispondi
  7. Federica
    30 Luglio 2013 at 16:23 (7 anni ago)

    concordo su tutta la toeria contro la barbie, ma nella pratica… sono/sono stata una sua grande fan!

    Rispondi
  8. Stefyp.
    30 Luglio 2013 at 18:18 (7 anni ago)

    Credo che non ci sia stata bambina che non abbia giocato con la barbie almeno una volta. Non credo alla teoria di un'influenza negativa..per questo ci pensa già la televisione…..comunque ben venga anche il nuovo modello..se non altro è più vicino alla realtà.
    Buona serata, Stefania

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 17:06 (7 anni ago)

      io sono la prima, ovviamente, ci ho giocato per anni…
      Io non ho subito traumi e sono bella in carne, però nopn è per tutti cosi, molta gente ha invidiato Barbie, venerata, amata e anche copiato.
      Si, la tv è super negativa
      Buona serata un abbraccio

      Rispondi
  9. Antonella S.
    30 Luglio 2013 at 18:55 (7 anni ago)

    Avevo già visto su qualche rivista il nuovo modello, e secondo me hanno fatto bene a properre un modello di donna più vicino alla realtà. Io non ho mai giocato con le bambole, credo di averti raccontato cosa le facevo…totale mancanza di istinto materno!

    Per il resto condivido il pensiero di Lilli sui genitori però ritengo che bisognerebbe smetterla di proporre questi modelli di donna, anche nelle bambole, così diversi dalla realtà. E' vero l'anoressia nasconde ben altri problemi ma modelli di riferimento come questi non fanno certo bene. Quindi per quanto mi riguarda BENVENUTA Barby con le forme da donna normale.

    Co,me sempre sei stata interessante e bravissima.

    Un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      31 Luglio 2013 at 17:08 (7 anni ago)

      Si, mi ricordo, mi avevi spiegato questa cosa in un mio altro post dedicato alla bambola.
      Si, Lilli ha ragione anche se i modelli sbagliati restano sempre e comunque dei cattivi riferimenti.
      La Barbie è bellissima, io l'ho amata e la amo ancora oggi, la comprerei a mia figlia se ne avessi una, però non mi spiacerebbe se avesse fattezze normali.
      Grazie mille Un bacioe

      Rispondi
  10. Marcela Gmd
    30 Luglio 2013 at 19:32 (7 anni ago)

    Como la vida misma!!!! todas queremos ser Barbie, pero eso nunca se logra…en la imperfección también está la belleza!!!
    Buen comienzo de semana, querida Audrey!! yo sigo disfrutando de mis vacaciones!!!!

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:32 (7 anni ago)

      Hola preciosa,
      las imperfecciòn para mi es belleza, pero para alguna muer no es lo mismo.
      Buen comienzo de semana tambien
      Besos

      Rispondi
  11. lolle
    30 Luglio 2013 at 20:24 (7 anni ago)

    L'amatissima Barbie… certo, questa versione si avvicinerebbe molto alla realtà! Una bella provocazione sicuramente, siamo così tanto bombardati dalle immagini di donne "bambola" e dall'immagine di donne dalle misure impossibili… i giornali, la TV e internet, forse le misure di Barbie non fanno più nemmeno scalpore!
    Ciao Audrey, buona serata!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:33 (7 anni ago)

      Certo, i modelli peggiori arrivano da tv e passerelle, questo è poco ma sicuro.
      Ciao ciao e buona giornata 😀

      Rispondi
  12. Silvia
    30 Luglio 2013 at 20:53 (7 anni ago)

    Anch'io da bimba ero una fan della Barbie, ne avevo tantissime e mi divertivo a cambiarle continuamente d'abito. La Barbie l'ho sempre vista (e tuttora la vedo così) come un modello inarrivabile, un sogno di bellezza irrealizzabile. A me fanno più paura le donne vere, in carne e ossa che si sottopongono a interventi chirurgici per rincorrere il sogno di una bellezza perfetta, lontana dalla realtà. Quelle sì che sono dei modelli sbagliati, e in tv ce ne sono tante!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:35 (7 anni ago)

      Un po' come tutte 😉
      Si, certe donne sono spaventose, ma ho visto anche tante donne sul web sottoporsi ad interventi per assomigliare a Barbie.
      Si, in tv abbiamo lo schifo.
      Un abbraccio

      Rispondi
  13. Kassandra Black
    30 Luglio 2013 at 21:29 (7 anni ago)

    Ma io ho avuto tantissime Barbie da bambina e non mi è mai passato per l'anticamera del cervello di voler assomigliare a lei, in più c'è in giro molta più roba diseducativa di una semplice Barbie! E la versione di Lamm non si può guardare, è brutta!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:48 (7 anni ago)

      Anch'io ne ho avute a bizzeffe e sono bella in carne, però ci sono ragazze che si sono sottoposte ad interventi chirurgici per essere uguali alla loro bambola del cuore.
      Guarda, io amo le Barbie e come ho già scritto le comprerei a mia figlia, se ne avessi una, ma non mi spiacerebbe un mondo con Barbie di diverse misure. Si, il mondo è pieno di roba diseducativa e anche quella va eliminata, Barbie non va eliminata, ma va data la possibilità di contemplare modelli diversi…infondo già esiste la barbi in dolce attesa o quella teenager, quindi…
      ahuahuahuahuahua la versione di Lamm va un po' rifinita e ovviamente sembra brutta paragonata all'originale questo perchè nella nostra mente la bellezza è diventato altro facciamo cosi anche con le persone.
      Un abbraccio

      Rispondi
  14. Melinda Santilli
    31 Luglio 2013 at 6:09 (7 anni ago)

    Io odiavo le Barbie, mangiavo loro le mani e piedi e non mi ispiravano come gioco. Personalmente ritengo che sia un esempio pericoloso e deleterio per le bambine, mille volte meglio una bambola che ci assomiglia con tanto di cellulite ma anche di cervello!
    Bacioni tesoro!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:43 (7 anni ago)

      Anch'io mordevo le mani di alcune Barbie, di solito di quelle bionde, perchè quelle castane le adoravo e non volevo rovinarle. Poi le tagliavo i capelli, li coloravo, li facevo la cresta e le trasformavo in tipe punk…ahuahuahuahua
      Credo che mettere in commercio anche bambole normali o cicciottelle sia giusto, il mondo è vario perchè il mondo dei giochi (ove la fantasia è tutto) è omologato?
      Bacioniiii cara

      Rispondi
  15. SONIA-SOTENDER
    31 Luglio 2013 at 6:54 (7 anni ago)

    Io credo che in questo caso, come per altri problemi, i genitori abbiano un ruolo fondamentale, trasmettere dei valori innanzitutto ed educare ad una sana alimentazione, sia il punto fondamentale della questione, è vero che la società gioca un ruolo importante,ma ancora più importante è ricevere determinati insegnamenti che ti porterai dietro per tutta la vita, scusa se mimsono dilungata troppo ma l'argomento è di un certo rilievo. Baci cara!!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:40 (7 anni ago)

      Certo, i genitori hanno sempre un ruolo importante e cruciale nell'educazione di un bambino, però non sempre tutto ciò basta dipende anche dal carattere del bambino, spesso fragilità ed insicurezze possono portare ad errori e malattie, come l'evolversi delle situazioni nella vita.
      Mi fa piacere che il commento sia lungo 😉 grazie!!!
      Baci baci

      Rispondi
  16. Giuls A
    31 Luglio 2013 at 7:38 (7 anni ago)

    Pazzesco!! Sono d'accordissimo sul fatto che indirettamente la Barbie influenza negativamente le bambine, oltre che come ben sappiamo da un immagine della donna davvero discutibile.
    Io ricordo che morsicavo le mani alle bambole haha ad una ho staccato pure il naso! si vede che non mi piacevano già all'epoca…. Eppure quanto ci ho giocato!
    Fanno paura i numeri che hai scritto per quanto riguarda l'anoressia… che brutta cosa…
    Un abbraccio

    PS: non so se hai visto ma ti ho fatto la recensione sul prodotto per pulire i pennelli 🙂
    http://ilpiccoloangolodigiuls.wordpress.com/2013/07/29/brush-cleanser-puliamo-i-nostri-pennelli/

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:38 (7 anni ago)

      Anch'io all'inizio le mordevo le mani, credo che era un vizio di molte bimbe ahuahuahuahua I numeri dell'anoressia sono spaventosi e ogni giorno aumentano.
      bacione

      P.S. grazie per avermi avvisata, stavo per perdermelo

      Rispondi
  17. Bbonton
    31 Luglio 2013 at 8:50 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, i tuoi post sono sempre molto curiosi e interessanti! Credo che si stia davvero esagerando con il culto della magrezza, tantissime ragazze (ma anche donne adulte) soffrono di anoressia! Viviamo nell'epoca dell'apparire e non dell'essere!

    Un abbraccio!
    Barbara

    http://www.bbonton.it

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      1 Agosto 2013 at 6:36 (7 anni ago)

      Ciao Barbara,
      grazieee!!! Concordo con te, stà diventando qualcosa di assurdo e purtroppo hai ragione, viviamo nell'apparire, cosa che trovo spaventosa oltre che negativa.
      Un abbraccio

      Rispondi
  18. Mariangela Circosta
    2 Agosto 2013 at 16:07 (7 anni ago)

    Ciao carissima, che bello rivedere la Barbie! Mi piaceva molto, da piccola ci giocavo tantissimo! Sai che così senza pensarci ti direi che preferivo il primo modello però visti i tempi è meglio mettere in commercio bambole un pò più in carne! Simpatica anche lei!!!! Buon fine setimana

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      4 Agosto 2013 at 6:28 (7 anni ago)

      Ciao Mariangela,
      anch'io ci giocavo tanto.
      Secondo me, come dicevo alle altre, sarebbe giusto proporre diverse Barbie e non dare un solo prototipo di perfezione.
      Buon fine settimana anche a te 🙂

      Rispondi
  19. Patalice
    2 Agosto 2013 at 16:16 (7 anni ago)

    sono arrivata, insieme a mia sorella, a possederne 42…
    eravamo amanti spassionate del loro plasticoso essere, ma come modello non le abbiamo mai prese…
    forse l'innocenza che ci era toccata in sorte ci protesse…

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      4 Agosto 2013 at 6:30 (7 anni ago)

      anch'io ahuahuahuahua
      guarda, anche noi siamo state e siamo delle mega fan di Barbie e siamo belle in carne e lontano da vederle come modelli, ma ogni persona è diversa e per alcuni non è cosi 😉
      buon weekend

      Rispondi
  20. rebecca verni
    3 Agosto 2013 at 18:21 (7 anni ago)

    Ciao,sono nuova…ho subito trovato il tuo blog e ho DOVUTO cliccare "unisciti al blog" .Complimenti, davvero un bellissimo blog,ho letto tutti i post.Scrivi benissimo,leggere i tuoi post è un vero e proprio piacere!
    Anche io ho aperto un blog,proprio oggi se ti va passa da me,mi farebbe davvero molto piacere 🙂

    http://thefashiondesigned.blogspot.it/

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      4 Agosto 2013 at 6:35 (7 anni ago)

      Ciao,
      benvenuta e grazie per le belle parole, sono lusingata.
      Si, passo a sbirciare 🙂

      Rispondi
  21. Ali Ce
    16 Agosto 2013 at 17:02 (7 anni ago)

    io ho sempre giocato con la barbie bella e forse un po' finta…però bisogna dire alle bimbe che è solo una bambola e non è e non deve essere la realtà

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      25 Agosto 2013 at 9:54 (7 anni ago)

      Ciao Alice,
      come te anch'io ho sempre giocato con le Barbie e non ho mai pensato di essere magra come lei, ma una certa adorazione scaturisce in tutte le bambine ma non tutte poi vogliono assomigliargli, per fortuna!!!
      Concordo con te, si deve sempre far distinguere la realtà dal gioco 😉

      Rispondi
  22. MILLY
    25 Agosto 2013 at 12:02 (7 anni ago)

    Ciao! questo post è meraviglioso! mi sono incantata a leggerlo! mi sento tano Barbie versione naturale : bassina e rotondetta!
    ti seguo tramite GFC,spero ricambierai per tenerci in contatto!ciaoo

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      26 Agosto 2013 at 10:35 (7 anni ago)

      Ciao Milly,
      benvenuta nel mio blog 😉
      grazie!!! per fortuna siamo un po' tutte Barbie naturale.
      Certo che ricambio 😀
      ciao ciao

      Rispondi
  23. Lucy
    27 Agosto 2013 at 19:14 (7 anni ago)

    Molto interessante questo articolo! Il tema è molto delicato. Io credo che sia la famiglia come prima agenzia di educazione a dover trasmettere affetto e valori solidi ai bambini sin dalla prima infanzia, in modo che siano in grado di avere la giusta chiave di lettura delle cose e possano interpretare positivamente i messaggi. Una Barbie in sè non ha mai fatto male a nessuno, anzi, come tanti giochi stimola la creatività. Semmai sono le educazioni sbagliate e i traumi legati alla sfera affettiva a portare poi a problematiche purtroppo assai diffuse. Lucy http://www.tpinkcarpet.com

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      30 Agosto 2013 at 10:23 (7 anni ago)

      Ciao Lucy,
      grazieeee!!!!si, il tema è decisamente delicato e come dici tu, la famiglia è quella che deve mettere sempre le giuste basi guidando nell'educazione.
      La Barbie non ha mai fatto male a nessuno, io ne sono la prova vivente, ho giocato per anni con loro e sono bella in carne e come ho anche scritto in un altro post stimola la fantasia.
      In questo post invece mi piaceva l'idea di mettere in commercio anche Barbie più reali.
      Ciao ciao

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.