-Eccolo,
il Palazzo delle stelle!- esclamò Arlene emergendo dalle acque
cristalline del grande oceano
Kori
sbattè le ali, fissando l’orizzonte con i suoi grandi occhi: un
bellissimo palazzo che sembrava fatto di cristallo emergeva dalle
acque e si perdeva verso il cielo, confondendosi con le stelle che
brillavano contro il cupo mantello di velluto della notte.
Gridò
come sempre, ma al posto del suono sgraziato che era abituato a
sentire, si udì rispondere:
-Lo
vedo!-
Arlene
lo guardò stupita prima di mormorare:
-E’
questa la tua voce?-
-Non
so come sia accaduto…-
-Dev’essere
la magia della Signora-
Kori
stava per annuire, quando una figura attirò la sua attenzione.
-Attenta!-
La
sirena non fece in tempo a capire cosa stava succedendo e si ritrovò
a stringere fra le braccia un tritone privo di sensi. Nuotò
agilmente fino allo scoglio più vicino e usando le energie rimaste
lo issò sulla roccia, prima di sedersi a sua volta.
-Respira
ancora?- domandò Kori planando al suo fianco
-Non
lo so-
Il
tritone sbattè in quel momento gli occhi, azzurri come il cielo, e
si scostò dal viso i neri capelli bagnati.
-Grazie
per avermi salvato…-
-Chi
sei?- chiese Arlene incuriosita
-Mi
chiamo Ash, vengo dai lontani mari dell’Ovest. Volevo raggiungere
il Palazzo delle stelle, ma le correnti mi hanno trascinato
lontano…-
-Sei
ferito!- esclamò Kori
Il
tritone si portò una mano sul fianco e sorrise:
-E’
solo un graffio, passerà presto. Ma voi chi siete, da dove venite?-
L’albatro
raccontò al nuovo amico la loro storia e quando tacque Ash annuì
con un cenno del capo, mentre il suo sguardo diventava malinconico.
-Vi
capisco, perché anch’io soffro per amore-
Di
fronte allo sguardo pieno di interesse di Arlene e Kori, riprese a
parlare:
-Ogni
notte, nel mio mare, guardavo sempre le stelle e in esse scorgevo il
viso di una donna bellissima. Non conosco il suo nome, non so dove
viva, ma con passare del tempo mi sono innamorato di lei… Un giorno
sentii parlare due stelle marine parlare della Signora delle Stelle e
così decisi che l’avrei raggiunta: voglio diventare umano e
trovare quella ragazza, dovessi impiegarci anche mille anni!-
-Allora
andiamo!-
Ash
fermò Arlene, posando una mano sulla sua spalla:
-Ho
provato già tre volte, ma sembra esserci una barriera invisibile che
impedisce di raggiungere il Palazzo-
Kori
fissò il castello in silenzio, mentre la brezza della sera
accarezzava le sue piume: una berriera invisibile? Cosa mai poteva
essere?
Tornò
indietro con la mente, a quando era un cucciolo con le piume ancora
grigie e tanta voglia di volare, desiderava alzarsi in volo più di
ogni altra cosa, eppure non riusciva mai a farlo…
-E’
la paura- disse all’improvviso
Fissò
negli occhi Arlene e Ash, per essere sicuro che comprendessero le sue
parole e riprese a parlare:
-Quando
desideriamo ardentemente qualcosa, abbiamo allo stesso tempo paura
perché sappiamo che se otterremo ciò che vogliamo, dovremo per
forza rinunciare a qualcos’altro. Se io diventò un tritone, non
potrò più volare e stare con i miei compagni dello stormo; per
seguirmi Arlene ha lasciato il suo mare e non sa se potrà più
ritornarci; se tu diventerai umano non potrai mai più essere una
creatura degli abissi-
-Sì-
mormorò Ash –Adesso ho capito: solo se liberiamo i nostri cuori
dalle paure e dalle malinconie, allora saremo pronti per raggiungere
il Palazzo-
Fra
i tre scese un profondo silenzio, interrotto soltanto dal rumore
delle onde che si infrangevano dolcemente contro gli scogli.
-Non
voglio avere più rimpianti- disse Arlene all’improvviso –Io sono
e sarò sempre una sirena, non importa in quale mare vivrò: per
essere felice mi basterà stare insieme a Kori-
-Non
rimpiangerò mai la mia coda di tritone- continuò Ash deciso –Farò
il marinaio, porterò la mia amata attraverso i sette mari e sarò
felice perché sarò al suo fianco-
-E
io- concluse Kori –Non sarò mai infelice, né sentirò la mancanza
dei miei amici dello stormo. E’ Arlene che voglio, ne sono sicuro-
Si
scambiarono uno sguardo pieno di coraggio e fiducia, poi Kori sbattè
le ali e si alzò in volo:
-Andiamo!-
esclamò –La Signora ci sta aspettando!-
Cliccando qui troverete prima e seconda parte del racconto.
Questa terza parte è stata scritta dalla mia amica Melinda, autrice del blog Meline Sante, nel prossimo post troverete il mio scritto e l’epilogo del racconto.

36 Comments on In cerca delle stelle (3° parte)

  1. Beatrice Portinari
    19 Aprile 2013 at 6:44 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, lascio a te e Mel lo stesso commento.
    Siete bravissime, questo racconto è sempre più avvincente e sono curiosa di leggere il finale.
    Un abbraccio

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:44 (7 anni ago)

      Ciao Beatrice,
      grazie!! ci stiamo impegnando tanto e sapere che vi piace ci rende felici 😉
      un abbraccio

      Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:44 (7 anni ago)

      grazie tante!!! merito di Melida 😉

      Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:55 (7 anni ago)

      Ciao Paola,
      grazie!!! il finale arriverà prestissimo 😉
      Buon fine settimana anche a te
      un abbraccio

      Rispondi
  2. Lady_Celeste
    19 Aprile 2013 at 8:35 (7 anni ago)

    !!Hola,preciosa!!

    Una historia muy reflexiva de aceptacion.Somos lo que somos,con matices,pero nuestra esencia no cambia,en nosotros esta el aceptarla y mejorarla.
    Hermosa historia,voy a leer las otras partes.
    Muchisimos besitos preciosa amiga.Buen fin de semana.

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:57 (7 anni ago)

      Hola preciosa,
      gracias para tu commentario,
      es verdad somos lo que somos 😉
      Muchisimo besos y buen fin de semana

      Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:57 (7 anni ago)

      arriverà molto presto
      un mega abbraccio 😉

      Rispondi
  3. Lilli
    19 Aprile 2013 at 10:40 (7 anni ago)

    Ciao Audrey! Complimenti a Melinda per la terza parte del racconto, l'ho letta con attenzione e, come le altre due, mi ha coinvolto ed affascinato..sono sempre più curiosa di andare oltre la lettura, ma so che dovrò ancora attendere!:) Un abbraccio cara, buon venerdì♥

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:59 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      Grazieee anche da parte sua 😉
      Non attenderai tantissimo, il seguito arriverà molto presto.
      Buon venerdi anche a te :****** <3 <3

      Rispondi
  4. Bbonton
    19 Aprile 2013 at 17:06 (7 anni ago)

    Che belli questi racconti che posti! Mi fanno volare con la fantasia in nuovi mondi!

    Buona serata!
    Barbara

    http://www.bbonton.it

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 20:05 (7 anni ago)

      bè, l'intento è quello, se ci siamo riuscite siamo contente 😉
      buona serata anche a te

      Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 20:06 (7 anni ago)

      questo è quasi finito, ma ne arriveranno altri 😉
      prego!!! sono felice di sapere che ti è piaciuto 😀

      Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:50 (7 anni ago)

      grazie anche da parte di Mel 😉

      Rispondi
  5. Antonella
    19 Aprile 2013 at 19:08 (7 anni ago)

    Ciao cara, un racconto che diventa più bello ogni volta…sono curiosissima di leggere la fine.
    Un bacio.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 19:49 (7 anni ago)

      Ciao Antonella,
      non manca molto per arrivare all'epilogo, spero solo che vi piaccia 😉
      bacio

      Rispondi
  6. Stefyp.
    19 Aprile 2013 at 19:58 (7 anni ago)

    Complimenti, questa la storia si fa sempre più avvincente..brava.
    Ciao, Stefania:)

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 20:12 (7 anni ago)

      Grazie anche da parte di Mel 😉
      ciao ciao e buon weekend

      Rispondi
  7. Le Chat Noir
    19 Aprile 2013 at 20:07 (7 anni ago)

    Aspetto il seguito con impazienza 🙂
    un abbraccio

    Rispondi
    • Audrey
      19 Aprile 2013 at 20:13 (7 anni ago)

      arriverà presto 😉
      un mega abbraccio

      Rispondi
  8. Marcela Gmd
    20 Aprile 2013 at 0:08 (7 anni ago)

    Wow hermosa historia!!!
    Buen fin de semana, Audrey!! y mi g+ para ti!!!:)))

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      20 Aprile 2013 at 6:19 (7 anni ago)

      gracias querida 🙂
      buen fin de semana tambien
      besos

      Rispondi
  9. ellie
    20 Aprile 2013 at 12:44 (7 anni ago)

    quanto ci frena la paura! seguito sempre più bello, a quando la prossima puntata?
    un abbraccio

    Rispondi
    • Audrey
      20 Aprile 2013 at 13:26 (7 anni ago)

      a presto…non dovete attende moltissimo
      un abbraccio anche a te

      Rispondi
  10. Melinda
    20 Aprile 2013 at 13:47 (7 anni ago)

    Ciao bellissima
    hai visto che siamo quasi al termine della fatica?
    Un baciotto, ora tocca a te e so che sarà un successo!

    Rispondi
    • Audrey
      21 Aprile 2013 at 7:46 (7 anni ago)

      Ciao Bella,
      si, siamo arrivate alla fine…
      paura per l'ultima parte, spero di riuscire a dire tutto in poche righe.
      Un bacione

      Rispondi
  11. Jene
    20 Aprile 2013 at 14:27 (7 anni ago)

    Sul serio, è stupenda, siete due ragazze bravissime!
    Un abbraccio zamposo

    Rispondi
    • Audrey
      21 Aprile 2013 at 7:46 (7 anni ago)

      Grazie da parte di entrambe 😉
      un mega abbraccio super zamposo

      Rispondi
    • Audrey
      21 Aprile 2013 at 7:47 (7 anni ago)

      la quarta parte uscirà a breve e sarà l'epilogo 😉
      un abbraccio

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.