Una voce bianca arriva dall’est

Il canto
natalizio è un genere musicale di fiorente ed antica tradizione, spesso questi
canti corali sono anche frutto di profondi sentimenti . Il  primo canto sul Natale che ho scoperto è
Stato  “Petit Papa Noël”, avevo
solo due anni e da brava bambina mi sono messa sulla sedia con il mio vestitino
rosso, l’aria un po’ timida ma contenta ed ho iniziato ad intonarlo.
Ovviamente non sapevo che era stato scritto da Raymond Vinci ed Henri
Martinet, come non sapevo che il suo primo interprete fu Tino Rossi. Però
sapevo che per impararlo bene, mi ero impegnata tanto, avevo costretto mia madre
a mandarmi all’asilo con i bimbi grandi e costringevo mia nonna a condurmi con
lo slittino sino a scuola, anche se a volte, a causa della neve, cadevo dallo
slittino e dovevo aspettare che lei si accorgesse di avermi perduta. Il brano mi piaceva molto, perché è una preghierina che i bambini
rivolgono a Babbo Natale prima di andare a ninna.

Poi, ho imparato un altro canto “Mon beau sapin “, una melodia che  da bambina pensavo fosse francese, ma poi ho scoperto che non era cosi. Infatti
il suo titolo originale è “O Tannenbaum “, inoltre la sua prima versione  è basta su di una musica tradizionale e su di un testo
del 1824 composto dal tedesco Emst Anshütz. Una canzone che parla di un albero
che è il re delle foreste.

Poi quando mi sono trasferita in Italia ho conosciuto, oltre alla
famosa  “Tu scendi dalle stelle”, anche
la più dolce delle melodia “Stille Nacht”, dalla
storia lunga ed importante. Per scoprire le sue origini, infatti, dobbiamo
cambiare i nostri abiti e vestirci da dame , perché nel 1840 presso la corte di
Federico Guglielmo di Prussia inizia la nostra storia. Ci troviamo a Berlino ed
è la notte di Natale, il Re e la sua corte (quindi anche noi) stiamo commemorando la nascita di Cristo. Fèlix Mendelsohn dirige il coro della
Cattedrale ed esegue proprio una delle musiche più belle del suo repertorio
Stille Nacht. Il Re, che resta attonito ascoltando quel canto soave, vuole sapere chi è l’autore , ma sul
libretto non compare il nome del compositore. Cosi, subito dopo la cerimonia, manda a chiamare il direttore per avere notizie più precise, ma anche lui non conosce l’autore. Il Re inizia ad irritarsi, lui è un uomo preciso, ed una tale
mancanza è quasi un oltraggio nel suo perfetto libro degli Inni Prussiano. Sconvolto interpella mezza corte per arrivare ad una soluzione, voi sapete la risposta? Io no…(immaginate tutti noi con la faccia a forma di punto interrogativo, proprio li, davanti al Re). Cosi vine prescelto, per risolvere l’arcano, il povero maestro di
corte, un tale Ludwig. Noi tiriamo un sospiro di sollievo, perchè fallire questa missione vuol dire perdere la reputazione.  Ludwig parte e controlla ovunque, non lascia nulla al caso, è minuzioso e cerca in lungo e in
largo per tutta la Germania, ma non ottiene nulla. Però  scopre che in Sassonia la canzone è nota e che lo stile musicale è molto simile a quello austriaco, cosi  decide di recarsi a Vienna, ove incontra un
anziano musicista che gli offre una pista. Pare che un certo Michael Haydn,
avesse composto molte opere sconosciute 
che erano andate perse. Il povero Ludwig è stremato (mentre noi siamo belle tranquille a corte e ci gingilliamo), perché anche
questa traccia è di poco valore e stanco si rimette in viaggio. Lungo il suo cammino, si ferma presso un’osteria, per mangiare un pò e riposarsi, e mentre si sente sommerso dalla malinconia, ode il canto allegro di un uccellino che intona proprio le note dalla
natività. Preso dalla frenesia, il nostro amico, interroga tutti e grida “chi è il proprietario del volatile? chi è?”. Un uomo si alza è dice “è mio, è un  dono che ho ricevuto da un amico ed arriva dall’abbazia di Salisburgo”. Al maestro di corte si illumina la famosa lampadina di Archimede, l’abbazia è proprio il luogo ove era vissuto Haydn per
molto tempo. Perciò, visto che due indizi sono quasi una prova, felice e sicuro decide di recarsi all’abbazia.  Però i monaci gli dicono che questo canto non risulta tra le carte ed infatti è proprio cosi. Ma il fato è beffardo, ricordatevelo. Difatti l’uomo viene  invitato ad una cena offerta
dall’abate e conosce Ambrosio Preisttarner, professore di scuola che ritiene che il tutto possa essere opera dei bambini
del coro. Per questo il prof. Preisttarner  architetta una trappola, per scovare chi è il
bambino artefice di questo insegnamento all’uccellino. Il trabocchetto funziona, il bambino è Fèlix Grubber.
Il maestro arrabbiato chiede al bambino “dove hai sentito questo canto, piccolo monello?” ed il bambino risponde “dal mio papà, signor Maestro” .
Franz Saber Grubber è il compositore di questo brano e le parole sono del sacerdote Josef Moor , che era morto pochi anni prima di questa faticosa scoperta.
Però adesso trasformatevi nuovamente, siamo delle contadine ed abitiamo in un piccolo villaggio, naturalmente è un’altra sera di Natale. Padre Moor,  ripassava il vangelo, quando una contadina  bussa alla sua porta (toc toc)…” padre!!! mi aiuti!! la prego, venga da me, devo assolutamente farle vedere il mio bambino è urgente”. Il parroco si reca a casa di questa famiglia di contadini e offre loro amore e conforto, poi stanco torna nella sua Chiesa. Si sveste, si infila nel letto, chiude gli occhi; ma non dorme, si gira, si rigira e ripensa alla famiglia che aveva visitato e 
alla loro umile casa. Dentro di se sente che quella famiglia ha qualcosa di simile ad un’altra famiglia e che quel bambino gli ricorda un altro bambino. Ma l’altra famiglia e l’altro bambino erano esistiti veramente molto tempo fa, quando nemmeno lui era nato. Da quel pensiero profondo e ricco d’amore, in una notte fredda, ma calda nel cuore, padre Moor compose il suo canto,
scrivendo quelle parole frutto di un emozione. Il giorno seguente il sacerdote 
chiese all’amico di collaborare, cosi Grubber scrisse la melodia,
proprio quella che serviva ad entrambi per quel Natale. La canzone che con le
sue parole e la sua soavità ci apre il cuore e ci permette di cogliere il senso
di questa ricorrenza.
Siamo tutti a corte, il Re è seduto sulla suo imponente trono e viene annunciato l’arrivo di Ludwig, lui corre come un pazzo è felice ed in mano ha una pergamena, la prova del suo successo. 

Vi è poi tra le varie canzoni una che mette tanta allegria, nella
versione italiana si chiama “Din Don Dan” e quando era bimba la cantava
Cristina D’Avena, anche se è stata scritta da James Pierpont nel 1957 ed il
suo vero titolo è “Jingle Bells “,
canzone che ha subito diverse evoluzioni negli anni assumendo un sapore metal
grazie ai Korn.

Le canzoni straniere dedicate al Natale sono davvero tantissime e per
parlarvi di tutte non basterebbe un post. Per questo ho cercato di parlarvi di quelle
che secondo me sono tra le più belle e significative, non solo perché
provengono da diverse parti del mondo, ma perché la prima è dedicata al caro Babbo, la seconda all’alberello, la terza a Gesù e
l’ultima un po’ a quello che è lo spirito di questa festa. Quindi
ho cercato di ripercorrere con voi una piccola strada fatta di simboli. Ma non
dimenticatevi che l’era moderna è piena di nuovi brani  interpretati dagli artisti di ieri e di oggi
, per questo vi lascio citandovi alcune delle canzoni che sono state
sicuramente parte integrante della colonna sonora della vostra vita, ovviamente a Natale.

1-Renato Zero-Buon Natale 
“E arriverà Natale,
anche quest’anno arriverà,
Natale per chi resta, per chi va.
Natale da una lira,
Natale ricco o no.
Bambini per un giorno, per un po’.
Vorrei che il tuo Natale
risplendesse dentro te,
che soffri e stare al mondo sai cos’è…”
2-Irene Grandi-Bianco Natale 
“Un canto vien dal ciel, lento
che con la neve dona a noi
un Natale pieno d’amor
un Natale di felicità…”
3-Andre Bocelli-Caro Gesù 
“Caro Gesù bambino,
tu che sei tanto buono,
fammi questo piacer:
lascia una volta il cielo
e vieni a giocar,
a giocare con me.
Lo sai, il babbo è povero
ed io non ho giocattoli,
Sono un babino buono
come lo fosti tu.
Vedrai, pero, se vieni
noi ci divertiremo,
anche senza balocchi
vieni, bambin Gesù.”
4-Francesco de Gregori-Natale 
“C’è la luna sui tetti e c’è la notte per strada
le ragazze ritornano in tram
ci scommetto che nevica, tra due giorni Natale
ci scommetto dal freddo che fa…”
5- All I want for Christmas is you- Mariah Carey 
“I don’t want a lot for Christmas
There’s just one thing I need 
I don’t care about presents Underneath the Christmas tree 
I just want you for my own 
More than you could ever know 
Make my wish come true All I want for Christmas is you.”
6-Jingle bell rock 
“Jingle bell, jingle bell, jingle bell rock
Jingle bells swing and jingle bells ring
Snowing and blowing up bushels of fun
Now the jingle hop has begun
Jingle bell, jingle bell, jingle bell rock
Jingle bells chime in jingle bell time
Dancing and prancing in Jingle Bell Square
In the frosty air…”
7-Last Christmas- Wham/George Michael  
“Last Christmas, I gave you my heart 
But the very next day, You gave it away 
This year, to save me from tears 
I’ll give it to someone special “
8-Let It Snow-Michael Bublé 
“Oh, the weather outside is frightful, 
But the fire is so delightful, 
And since we’ve no place to go, 
Let it snow, let it snow, let it snow…” 
9-Coldplay- Christmas light  
“Christmas night, another fight
Tears we’ve cried are flood
Got all kinds of poison in
Of poison in my blood…”
10-U2-Christmas 
“The snow’s coming down
I’m watching it fall
Watching the people around
Baby please come home…”
 11-Smashing Pumpkins-Christmas time  
“…I remember dreaming 
Wishing hoping praying for this day 
Now i sit and watch them 
The little ones i love so excited by the wait Christmastime has come 
There’ll be toys for everyone 
Cause christmastime has come for you…”
12-Blink 182- I Won’t  be home for Christmas 
“…My girlfriend is by my side
From the roof are hanging sickles of ice
Their whiny voices get irritating
It’s Christmas time again…”
13-Linkin Park-My december  
“This is my December 
This is my time of the year 
This is my December 
This is all so clear 
This is my December 
This is my snow covered home 
This is my December 
This is me alone …”
14-Queen-Thank God it’s Christmas 
“Oh my love we’ve had 
Our share of tears 
Oh my friends we’ve had 
Our hopes and fears 
Oh my friend it’s been 
A long hard year 
But now it’s Christmas 
Yes it’s Christmas 
Thank God it’s Christmas…”
15-Bob Dylan-Christmas in the heart
16-Chris Rea-Diving home for Christmas
17-Bryan Adams-Christmas Time
18-Aretha Franklin-This Christmas
19-Enya-And winter came
20-John Lennon-Happy Xmas …

PER LEGGERE “UNA VOCE BIANCA ARRIVA DALL’ITALIA” ANDATE NEL BLOG DI ANTONELLA BASTA cliccare qui

 A conclusione di ogni post troverete un wallpaper e per realizzarlo ci siamo rivolti ad un esperto qual’è Xavier autore del blog Le chat noir   Le chat noir gallery. Il quale in sintonia con lo spirito di collaborazione di questi post ha accettato di accompagnarci per queste settimane. Quindi da qui a Natale troverete in chiusura del post una sua creazione ed una nostra frase augurale.

41 Comments on ASPETTANDO NATALE: Vola leggiadro un canto dal ciel

  1. Antonella
    6 Dicembre 2012 at 8:56 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, questa volta sei stata non bravissima , superlativa. Hai fatto un lavoro davvero importante, spero che tutti i miei lettori passino a leggerlo. Per me è stato meraviglioso anche se per gran parte conoscevo i contenuti visto che me li avevi mandati. Bellissima la finzione letteraria di essere lì davanti al re, o di essere la contadina che bussa alla porta. Brava!!!
    Un bacione , Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:22 (8 anni ago)

      Ciao Antonella,
      sono felice di sapere che cosi è più carino che nella sua versione originaria, ieri ho fatto questo cambiamento presa dall'ispirazione;)
      anche il tuo post è meraviglioso 😀
      bacione

      Rispondi
  2. Greta Miliani
    6 Dicembre 2012 at 9:40 (8 anni ago)

    Io non so dove ritrovi tutte queste informazioni. Wow..non sapevo minimamente dell'esistenza di alcune di queste canzoni, tantomeno le versioni dei Korn e dei Blink 182 di classici natalizi.
    Belle scoperte davvero!
    Grazie mille!

    baci G.
    Vuoi aiutare In Moda Veritas ad entrare a far parte della IT FAMILY di Grazia.it? Vota cliccando qui e poi sul cuoricino. Grazie mille <3
    IMV su Facebook
    IMV su Bloglovin'

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:24 (8 anni ago)

      Molte cose le sapevo, altre le ho cercate. Per quanto riguarda le canzoni le conoscevo adoro la musica rock, il metal, il punk… anche se ascolto di tutto, ovviamente 😉
      Bacione e grazie

      Rispondi
  3. giovanna
    6 Dicembre 2012 at 10:09 (8 anni ago)

    Mi piace passare da te, perchè in questi giorni si respira aria di Natale al 100%. Complimenti per questo bellissimo post, io adoro le canzoni di Natale, mi emozionano tantissimo. Buona giornata.

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:25 (8 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      nel mio piccolo, anche con l'aiuto di Antonella, con la quale abbiamo ideato questa serie di post, cerchiamo di ricreare l'atmosfera, sperando di riuscirci.Un bacione e grazie 😉

      Rispondi
  4. Lilli
    6 Dicembre 2012 at 11:18 (8 anni ago)

    Ciao Audrey!! WOW!!! Sei stata davvero brava! Non conoscevo le canzoni che hai condiviso, specialmente Petit Papa Noel e la versione rock dei Blink182XD Adorabilissimo il wallpaper! Un abbraccio e buona giornata cara!!:***

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:28 (8 anni ago)

      Ciao Carissima,
      petit papa noel non ha una canzone simile-equivalente italiana, per questo la si può conoscere solo se si è avuto a che fare con la Francia. Però secondo me è stupenda, per questo ve l'ho proposta 😉
      un mega abbraccio e buona giornata anche a te

      Rispondi
  5. CherRy BoMb
    6 Dicembre 2012 at 12:44 (8 anni ago)

    a me piace dicembre solo per il natale…è la mia festa preferita!!!!
    adoro come le città si colorano di luci e addobbi…in questo periodo dell'anno entro in modalità natalizia…quindi ascolto anche dentro casa canzoni di natale…vedo film e cartoni animati in tema:P
    tra le mie canzoni preferite c'è assolutamente quella di J.Lenon…anche se a dire la verità a me piacciono tutte…ahahah
    bellissimo post..molto interessante e ben scritto..adoro i post che evocano ricordi d'infanzia..immagino quanto eri carina seduta sulla neve nell'attesa che tua nonna tornasse indietro a prenderti..:)
    la prima canzone non la conoscevo:)
    se ti va passa da me…

    http://thecherrybombdiary.blogspot.it/2012/12/i-love-shopping-esaldi.html

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:30 (8 anni ago)

      siamo uguali allora, io faccio le tue stesse cose ed amo questo mese per il tuo identico motivo 😉
      mis nonna spesso doveva arrivare sino all'asilo per scoprire che stavo di culo nella neve all'incrocio del panettiere ahuahuahuahau
      un bacione
      p.s.grazie per le belle parole

      Rispondi
  6. Marika
    6 Dicembre 2012 at 14:06 (8 anni ago)

    Anche questa volta ti sei superata !
    Mi piace passare da te , sempre nuove informazioni, approfondimenti , cose utili .Dove la trovi tutta questa energia …sei davvero ammirevole .
    Un bacione cara .

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:31 (8 anni ago)

      grazieeeeee!!!!
      quante belle parole, spero di essere sempre all'altezza allora 😉
      bacione e buona serata

      Rispondi
  7. luoghinonluoghi
    6 Dicembre 2012 at 15:55 (8 anni ago)

    l'unica canzone di natale che mi piace è quella di de gregori.. ciao

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:31 (8 anni ago)

      de gustibus …

      Rispondi
  8. Melinda Santilli
    6 Dicembre 2012 at 16:23 (8 anni ago)

    Un altro posto sul Natale bellissimo, conosco bene tutte queste canzoni e mi piace tantissimo cantarle!
    Posso solo chiederti una cosa? Ho molti problemi con la vista, la prossima volta torni al vecchio carattere così lo leggo senza sforzarmi?
    Grazie!

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:32 (8 anni ago)

      Scusa Malinda, prometto che non lo faccio più…volevo fare una cosa diversa, però hai ragione per alcune persone può essere complicato leggere, sorry!!!
      un abbraccio

      Rispondi
  9. Mago di Oz
    6 Dicembre 2012 at 16:48 (8 anni ago)

    Tutto meravigliosamente coinvolgente.

    Rispondi
    • Audrey
      6 Dicembre 2012 at 17:33 (8 anni ago)

      grazieeee!!!!!
      ovviamente è meravigliosamente coinvolgente anche il tuo wallpaper 😉

      Rispondi
  10. Alessia Muratore
    6 Dicembre 2012 at 21:11 (8 anni ago)

    Che bel post e quante informazioni, complimenti! Adoro il natale é la mia festa preferita e adoro anche tutte queste canzoni!
    Ti seguo! Sono una nuova fashion blogger,volevo farmi conoscere, se ti va passa da me!

    superglittering.blogspot.it

    Rispondi
    • Audrey
      7 Dicembre 2012 at 17:46 (8 anni ago)

      ciao e ben venuta 😉
      grazieee!!!
      si,passo:-D

      Rispondi
  11. Lady_Celeste
    7 Dicembre 2012 at 0:44 (8 anni ago)

    !!Hola,preciosa!!

    Has hecho una buena recopilación de canciones navideñas,no conozco ninguna,pero las letras son preciosas.Da gusto entrar en tu blog y sentir este ambiente navideño,te has trabajado el pòst espléndidamente bien.Muchos besitos,amiga,audrey.

    Rispondi
    • Audrey
      7 Dicembre 2012 at 18:20 (8 anni ago)

      hola preciosa amiga,
      gracias como siempre para tu amables palabra 😀
      muchos besos

      Rispondi
  12. Fiori di zagara
    7 Dicembre 2012 at 16:10 (8 anni ago)

    Carissima tu ed Antonella avete avuto un'idea geniale, creando due post complementari. IL tuo inoltre è interessante ed allegro.Ciao

    Rispondi
    • Audrey
      7 Dicembre 2012 at 18:18 (8 anni ago)

      ciao,sono felice di sapere che è di tuo gradimento,mi spiace solo che molti non hanno capito che sono complementari e che si tratta di un lavoro a 4mani 😀
      a presto e buona serata

      Rispondi
  13. dagioia
    7 Dicembre 2012 at 20:39 (8 anni ago)

    Bravissima e stupenda quest'atmosfera di Natale così particolare!
    Brava! Brave a tutte e due!
    Buona serata!♥

    Rispondi
    • Audrey
      7 Dicembre 2012 at 21:10 (8 anni ago)

      grazieeeee!!!!è bello sapere che il nostro lavoro è apprezzato 😉
      buona setara <3

      Rispondi
  14. Marcela Gmd
    7 Dicembre 2012 at 20:57 (8 anni ago)

    Maravillosa recopilación de canciones navideñas!!!
    Buen fin de semana, Audrey! y mi G+ para ti…

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      7 Dicembre 2012 at 21:08 (8 anni ago)

      gracias;-)
      buen fin de semana tambien
      besos

      Rispondi
  15. *°+*°* vé *°*+°*
    7 Dicembre 2012 at 23:19 (8 anni ago)

    Ciao cara i canti di natale mi mettono una grande allegria soprattutto le rivisitazioni jazz & blues dei grandi classici…
    Una delle mie preferite è in assoluto stille nacht

    Kiss and happy week end
    ti aspetto! I'll wait for you
    2 NEW POSTS
    Follow me on
    the simple life of rich people blog
    Instagram @thesimplelifeofrichpeople
    Twitter @simpleliferichP

    Rispondi
    • Audrey
      8 Dicembre 2012 at 11:10 (8 anni ago)

      allora ti è piaciuto il punto tre del post visto che è dedicato alla sua storia…
      kiss e buon weekend

      Rispondi
    • Audrey
      8 Dicembre 2012 at 11:18 (8 anni ago)

      quella dei korn era la mia preferita al liceo…quella di Lennon è bella….
      bravo Scrooge stai migliorando 😉

      Rispondi
  16. lolle
    8 Dicembre 2012 at 21:14 (8 anni ago)

    Il Natale con te non ha più segreti!!! Un altro bellissimo post dedicato a questa festa stupenda… complimenti!

    Rispondi
    • Audrey
      9 Dicembre 2012 at 15:41 (8 anni ago)

      Grazie!!! sono felicissima di sapere che è di tuo gradimento, un bacione e buona giornata

      Rispondi
  17. Vaty ♪
    9 Dicembre 2012 at 12:09 (8 anni ago)

    Tesoro, mi hai fatto un regalo con questo post: la musica di natale. Davvero bello l'excursus nel panorama natalizio ricordando le melodie piu classiche e sacre e citando le canzoni moderni e degli artisti emergenti di oggi. La mia preferita dei classico e' o tannenbaum. Mi ricorda la parte di infanzia in Germania. Mentre la versione din don dan di jingle bells la trovo orrenda.. Mi sono sempre rifiutata di cantata da anglofila;)
    Io mi commuovo con happy xmas di Lennon, perché parla di un natale utopico e per cui dovremo tutti combattere.. Giuro che ogni volta ho un groppo alla gola pensando a tutti quelli soffrono..

    Rispondi
    • Audrey
      9 Dicembre 2012 at 15:44 (8 anni ago)

      Ciao tesoro,
      ti piace? sono davvero contenta. Noi siamo legate alle canzoni della nostra infanzia e quindi all'estero, c'è poco da fare 😉
      Din don dan come tutte le canzoni tradotte, se le hai conosciute in lingua originale ti fanno un pò strano e le accetti con difficoltà, credo che un pò sia normale.
      Su Lennon concordo pienamente con te, una canzone stupenda, anche se triste che fa venire quel groppo in gola anche a me…
      un bacione e buona domenica

      Rispondi
  18. fata confetto
    10 Dicembre 2012 at 14:10 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, un po' in ritardo ( sono giorni movimentati, bene così) eccomi a leggere questo post pre-natalizio veramente interessante e suggestivo. Se mi posso permettere, la grafia mi ha messo un po' in difficoltà, scusami , ma la sincerità è tutto….
    Canti e musiche accompagnano il Natale per tutti noi, suscitano ricordi ed emozioni.
    Ti saluto e passerò al prossimo appuntamento. Marilena

    Rispondi
    • Audrey
      11 Dicembre 2012 at 10:01 (8 anni ago)

      Ciao Marilena,
      per la grafica hai ragione era piccola e difficile da decifrare,ma io non la vedevo cosi,poi pubblicando ho trovato la sorpresa ed era troppo tardi per rimediare.Grazie per essere passata.
      un abbraccio

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.