Oggi, volevo spiegarvi come decorare una torta con l’ostia. Per farlo vi ho postato l’immagine di una torta di compleanno fatta tempo fa, proprio con la tecnica che vi esplicherò.
Non essendo una cuoca provetta, scusatemi se la torta  non è perfetta e super bella, ma era per dimostrare che con un pò di volontà e pazienza, possiamo fare tutti una torta carina per qualche evento speciale. Inoltre, come dico sempre, in tempo di crisi serve saper fare un pò di tutto.
Per realizzare questa torta ho speso all’incirca 12 euro, tra decorazioni ed ingredienti, se l’avessi comprata avrei speso all’incirca 60 euro, visto che le torte costano più o meno 20 euro al kg. Fate voi il calcolo di quanto si va a risparmiare. Poi le cose fatte da noi con amore, secondo me, hanno sempre più valore.
Nella parte finale del post vi ho messo la ricetta della gelatina che serve per fissare l’ostia e vi spiego anche il procedimento. Nella prima parte, per chi volesse, vi ho messo anche la ricetta della mia base stile pan di spagna e della crema pasticcera che uso fare per i dolci.


INGREDIENTI BASE:
2 UOVA
150 GR DI ZUCCHERO
100 GR DI MARGARINA
200 GR DI FARINA
30 DI CACAO AMARO
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
150 ML DI LATTE

PROCEDIMENTO
Separate le uova e lavorate il tuorlo sino a farlo diventare spumoso, aggiungete, un pò alla volta, lo zucchero cercando di incorporarlo bene. Montate gli albumi a neve ed incorporateli nel composto, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso. Lasciate la margarina fuori dal frigo e una volta morbida amalgamatela e poi incorporate la farina e la bustina di lievito,ovviamente dopo averla setacciata. A questo punto aggiungente il latte un pò alla volta e il cacao.

INGREDIENTI CREMA PASTICCERA :
4 TURLI
100 GR DI ZUCCHERO
40-50 GR DI FARINA
1/2 LITRO DI LATTE
30 GR DI MARGARINA

PROCEDIMENTO
Sbattere per 15 minuti i quattro tuorli d’uovo con lo zucchero, poi mescolare il tutto assieme alla farina. Intiepidire il latte e unirlo al composto poco per volta, mescolate bene per non fare grumi. Il composto va messo, ovviamente, in una pentola e va girato a fuoco lento. Aggiungete la scorza intere di un limone, che toglierete alla fine. Mescolate vigorosamente sino a che il composto non diventa una crema vellutata.

INGREDIENTI GELATINA PER OSTIA:
2 FOGLI DI GELATINA
200 ML DI ACQUA
1/4 DI SUCCO DI LIMONE
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO

PROCEDIMENTO
Tagliate i fogli di gelatina e metteteli in acqua tiepida per almeno 5 minuti. Una volta ammorbiditi versate tutto in un pentolino, aggiungete lo zucchero e mescolate il composto sul fuoco. Quando il tutto sarà sciolto, aggiungete il succo del limone. (N.B. il succo del limone serve a dare l’aroma, quindi potete sostituirlo anche con fialette aromatiche o con il succo di un’arancia, di un mandarino o altro). Mescolate bene il composto e fatelo raffreddare. Una volta freddo, spalmate la gelatina sulla base della torta e poi poggiate l’ostia sul composto cercando di farla aderire. In seguito versate il resto della gelatina sull’ostia in modo da renderla lucida.

DECORAZIONE:
Tagliate la base a metà e bagnate la parte di sotto con una miscela di (acqua, zucchero e rum), le dosi variano in base a quanto la desiderate alcolica. Nella crema pasticcera (fredda), versate una bustina di gocce di cioccolato e spalmatela all’interno della torta. A questo punto chiudete la torta, ma prima spennellate la parte superiore (interna) con un pò della bagna fatta prima.
A questo punto mettete la gelatina sulla base, poi l’ostia e nuovamente la gelatina e decorate bordi e lati con la panna, magari con l’ausilio di un sac à poche. Io ho aggiunto anche caramelle a tema e granella di nocciole.

57 Comments on Torte e decorazioni: Come si mette l’ostia sulle torte

  1. Vaty ♪
    10 Novembre 2012 at 14:24 (8 anni ago)

    Appero'! Oggi ci proponi una Audrey in versione Masterchef 😉
    Bravissima !

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:34 (8 anni ago)

      Ciao Vaty,
      magari fosse una versione Masterchef, io direi che è più una versione cuoco pasticcione ahuahuahuahuah
      La granella di nocciola in realtà serviva a coprire un pò di pasticci nella decorazione, però non dirlo a nessuno shhhhh
      bacione

      Rispondi
  2. Lady_Celeste
    10 Novembre 2012 at 15:02 (8 anni ago)

    !!Hola,guapisima!!

    Esto es lo mio,me encanta el dulce.Si q queda bonito y original poner al homenajeado.Me llevo un trocito de esa tarta con tu permiso ;)muchísimos besitos,princesa.

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:38 (8 anni ago)

      Hola preciosa,
      Si, puede prender aunque dos trocito,mi dulce amiga 😉
      besos

      Rispondi
  3. tuttepazzeperibijoux
    10 Novembre 2012 at 15:43 (8 anni ago)

    me lo son sempre chiesta come si fa…ma scommetto che riuscirei far dei danni;(( bacin elena

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:41 (8 anni ago)

      in realtà è più facile a farsi che a dirsi, quindi non faresti danni, basta aspettare che la gelatina sia realmente fredda, quello è l'unico errore che si può fare 😉
      baci

      Rispondi
  4. Antonella
    10 Novembre 2012 at 16:11 (8 anni ago)

    Ma che bella questa torta, sei davvero brava! Io ho appena sfornato una torta di mele che vicino a questo capolavoro fa pietà…speriamo almeno che sia buona. Sono contentissima di avere parlato con te per più di un'ora adesso ti conosco davvero anche nella realtà. Ti mando comunque una mail.
    Ciao, un bacione e un abbraccio.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:44 (8 anni ago)

      Ciao Antonella,
      me la cavicchio, quando stò di scienza 😉
      sono sicura che la tua torta è ottima. Anch'io sono felice di averti parlato.
      Bacione

      Rispondi
  5. Lilli
    10 Novembre 2012 at 16:21 (8 anni ago)

    Ciao Audrey sei stata molto chiara! La torta ha un aspetto delizioso! Complimenti! Buona serata!! Un bacio!:*

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:46 (8 anni ago)

      Grazie cara 😉
      baci

      Rispondi
  6. SONIA
    10 Novembre 2012 at 17:16 (8 anni ago)

    Io con i dolci sono proprio negata e devo ammettere che non mi dispiace affatto perchè chissa' come diventerei…..bravissima Audrey anche in cucina!!

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:48 (8 anni ago)

      grazie Sonia 😉
      baci e buona domenica

      Rispondi
  7. Chica
    10 Novembre 2012 at 17:52 (8 anni ago)

    Che bella la torta che hai realizzato, io non sarei proprio in grado!! 🙂
    Un bacio

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:49 (8 anni ago)

      ma no è facile, sapresti farla anche tu, parola di cuoca pasticciona 😉
      bacio

      Rispondi
  8. giovanna
    10 Novembre 2012 at 18:01 (8 anni ago)

    Vedi questo ero un aspetto di te che non conoscevo. Anche in cucina te la cavi abbastanza bene, questa torta è perfetta. Complimenti e buona serata.

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:52 (8 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      grazie per i complimenti, detti da una super cuoca come te mi lusingano. Però sono una dilettante che cerca di cavicchiarsela un pò. Baci

      Rispondi
  9. le ricette di Ninì
    10 Novembre 2012 at 21:51 (8 anni ago)

    fantastica!!!ma non ho molta pazienza nelle decorazioni delle torte…anche se con la tua spiegazione molto dettagliata..quasi quasi…tento!!!complimenti per il tuo blog…ti seguo molto volentieri..ciaooo…buona domenica

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:55 (8 anni ago)

      Non è complicato, serve solo un pò di pazienza e voglia di fare 😉
      Grazie per i complimenti 😀
      Buona domenica ciao ciao

      Rispondi
  10. Marcela Gmd
    11 Novembre 2012 at 1:31 (8 anni ago)

    Ese pastel se ve delicioso, Audrey!!!
    Buen fin de semana, preciosa!

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:55 (8 anni ago)

      😉
      buon fin de semana
      muchos besos

      Rispondi
  11. Who is?
    11 Novembre 2012 at 7:02 (8 anni ago)

    Questo è un blog svizzero: è come i coltellini che si producono lì, multiuso 😛

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:56 (8 anni ago)

      ahuahuahuahuahua
      l'intento era quello 😉

      Rispondi
  12. Elisabetta
    11 Novembre 2012 at 8:11 (8 anni ago)

    La tua torta non é perfetta? Certo che lo é! Senza leggere ciò che hai scritto, avevo pensato che l'avessi comprata in pasticceria! Complimenti, hai stoffa da vendere! 😉

    Grazie per le dritte! 🙂

    Una mia nuova recensione su http://ilovenailenamels.blogspot.it/ , ti aspetto!! 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 11:58 (8 anni ago)

      Grazie, sei gentilissima !!!
      Ho fatto un pò quello che ho potuto, però ti giuro che non è perfetta, forse la foto la rende migliore, però grazie mille 😉
      baci

      Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 13:51 (8 anni ago)

      grazie!!!
      buona domenica a presto

      Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 16:06 (8 anni ago)

      poi fammi sapere allora 😉
      ciaooo

      Rispondi
  13. Makeupnonsolo.blogspot
    11 Novembre 2012 at 14:52 (8 anni ago)

    Ma sei bravissima! complimenti!!
    io non mi sono mai lanciata in cose così complicate

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 16:07 (8 anni ago)

      grazie 😉
      non è complicato, serve solo un pò di pazienza e se si sono riuscita io lo posso fare tutti 😉

      Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 16:09 (8 anni ago)

      ma no, nessuno è un disastro in cucina, basta solo un pò di pazienza 😉
      ciao ciao

      Rispondi
  14. Paulina
    11 Novembre 2012 at 15:52 (8 anni ago)

    Have a nice Sunday 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 16:05 (8 anni ago)

      thank's you too 😉

      Rispondi
  15. Lady_Celeste
    11 Novembre 2012 at 16:32 (8 anni ago)

    !!Hola,Princesa!!

    Si pasas por mi blog observaras q los comentarios están cerrados.He tomado esa decisión pq me estaba angustiando mucho el hecho de esperarlos,es decir,me estaba obsesionando con entrar y ver si los otros bloguers me habían dejado comentarios,y no me gusta q las cosas q no tienen tanta importancia en la vida me controlen y me hagan sentir angustiada.

    Espero q sepas disculpar mi falta de cortesía por no avisarte.Aunque siempre vendré a dejarte comentarios,me encanta hacerlo,de verdad.Muchísimos besitos,preciosa,amiga.

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 17:20 (8 anni ago)

      Hola preciosa,
      no te disculpe amiga mia, yo compriendo muy bien lo que quiere decirme,porque a menudo pasa a mí también. Pero yo vendré lo mismo en tu blog para leer lo que tu escribe,porque me gusta mucho 🙂
      Muchos besos y no te preocupe 😀

      Rispondi
  16. lolle
    11 Novembre 2012 at 17:01 (8 anni ago)

    Ma sei bravissima!!!
    … ne è rimasta una fetta?

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 17:11 (8 anni ago)

      grazieeee…se vuoi te la mando,cosi mi dici se è buona 😉

      Rispondi
  17. Saji Connor
    11 Novembre 2012 at 18:31 (8 anni ago)

    Oggi è DOmenica ed io ancora non ho avuto la mia razione di dolcetti! Ora dopo che ho letto questa ricetta devo rimediare prima possibile!! Che brava che sei!

    Rispondi
    • Audrey
      11 Novembre 2012 at 18:45 (8 anni ago)

      ahuahuahua da me non è domenica se non vi è il dolcetto 😉
      grazieeee!!!

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      28 Agosto 2014 at 16:43 (6 anni ago)

      Scusa se ti rispondo ora ma ho visto solo adesso il tuo messaggio.
      Strano!! Se non si è rappresa vuol dire che qualcosa non è andato bene durante il procedimento di scioglimento. Solitamente la gelatina si può fare anche con l'agar agar (che è decisamente migliore e più sano come prodotto, oltre che privo di glutine, ma leggermente più difficile da reperire e utilizzare).
      La gelatina in fogli ha problemi a solidificarsi se è stata riscaldata troppo (di solito bastano 35°C per far sciogliere il collagene) e si solidifica pian piano ma per farlo, al suo interno, non devono influire altri agenti.
      Due ore sono un po' troppo, non dovrebbe essere ancora totalmente liquida, potresti provare a metterla in frigo ove il processo di gelificazione sarà accelerato, ma in questo casa, se si solidifica troppo sarà difficile stenderla sulla torta per mettere l'ostia. Quindi, in alternativa, potresti provare ad addensarla con un cucchiaio di amido di mais o due (in base a quanta ne hai fatta), l'amido di mais è un addensate che permette anche l'addensamento di creme, infatti, è usato parecchio sia per creme dolci che salate (un piccolo neo da trasparente potrebbe risultare un po' più banca).
      Altre possibilità: 1-rifarla stando attenta alle temperature e al procedimento ( perchè temo che il problema sia tutto li, forse non hai strizzato abbastanza i fogli, oppure non sono stati abbastanza in acqua o, ancora, la temperatura nel pentolino era elevata o hai tenuto troppo allungo il composto sul fuoco, la fiamma era alta e non dolce)
      2-non hai più fogli di gelatina? allora falla cosi: 200 ml di acqua, 80 gr di zucchero, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio di amido di mais e altri 100 ml di acqua. In un pentolino versa i 200 ml di acqua, il limone e lo zucchero (la fiamma dev'essere bassa), mescola sino a quando lo zucchero sarà sciolto. In una tazzina aggiungi l'amido di mais ed i 100ml di acqua.Quando il composto sul fuoco inizia a bollire, versa a filo (come si fa con le uova) l'amido della tazzina e mescola di continuo.Lascia cuocere un minuto continuando a mescolare, toglila dal fuoco e aspetta un po' prima di usarla. Se non puoi uscire di casa e la torta va finita ora è la soluzione più fattibile.
      3- Può uscire di casa 5 minuti? allora corri ,in commercio esiste la gelatina già solida in tubetti o spray ( se ti serve per l'ostia, vista la situazione è la cosa migliore perchè decisamente più veloce e la vendono anche al supermercato oltre che nei negozi di dolciumi) e non costa molto. In questo modo, se la torta è per questa sera, fai in tempo a risolvere il problema creato da questa gelatina impazzita. Con lo sray è molto semplice e i tempi di accorciano perchè una volta ricoperta per bene l'ostia rendendola anche lucida, ti basta mettere la torta in frigo.
      Spero di esserti stata d'aiuto. Mi spiace per l'accaduto. A presto 😉

      Rispondi
  18. Kimara creazioni
    5 Novembre 2014 at 21:55 (6 anni ago)

    Ciao Audrey e complimenti per questo bellissimo post su come decorare una torta usando le cialde ostia..simo d'accordo con te quando dici che in questo periodo di crisi bisogna impararsi a fare le cose da soli e poi effettivamente le torte più buone sono quelle che ci sono state fatte dalle persone che ci amano!! Noi (io e la mia ragazza) abbiamo un negozio a Roma e, tra le altre cose, vendiamo tantissimi prodotti per le pasticcerie, effettuiamo stampe alimentari sia su cialde ostia che su pasta di zucchero! Il tuo post è veramente interessante e molto ben scritto e ci farebbe piacere (se sei d'accordo) condividerlo sulla nostra pagina facebook! (www.facebook.com/KimaraCreazioni). Allora..in attesa della tua risposta ti facciamo un grandissimo in bocca al lupo per tutto ^_^

    Gigi & Chiara

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2014 at 8:52 (6 anni ago)

      Ciao,
      grazie mille!! le vostre parole mi fanno tanto piacere. Certo, potete tranquillamente condividere il post sulla vostra pagina. per curiosità sono venuta a sbirciare e mettere il mio mi piace, anzi, se vi va, potremmo metterci d'accordo per fare un post su di voi e il vostro negozio. Se sbirciate nel blog scoprire che mi piace dare visibilità, anche se solo nel mio piccolo, a chi ha voglia di mettersi in gioco e creare. Tra poco è natale e potremmo farci un post dedicato, cosa ne pensate?
      Crepi il lupo e naturalmente in bocca al lupo anche a voi per la vostra attività 😉

      Rispondi
    • Kimara creazioni
      6 Novembre 2014 at 10:28 (6 anni ago)

      Buongiorno Audrey, è stato bello aprire internet stamattina e trovare la tua risposta..e che risposta! ^_^ Grazie per aver "sbirciato" sulla nostra pagina, siamo molto felici che sei diventata una nostra fan su facebook.. ovviamente appena abbiamo visto che anche tu hai la tua fanpage su facebook non ci siamo lasciati sfuggire l'occasione di iniziare a seguirti 😉 (anche con i nostri profili personali!)
      Il tuo post su come decorare le torte usando le cialde ostie verrà condiviso in giornata! Siamo onorati della tua proposta di collaborazione e accettiamo volentieri! Visto l'avvicinarsi delle festività Natalizie noi stiamo organizzando per la prima volta un corso base di cake design a tema natalizio per permettere alle persone che ci seguono e ai nostri clienti di imparare questo nuovo "modo" di fare dolci e ci farebbe molto piacere invitarti all'evento come nostra ospite! Grazie per gli auguri e w la creatività! Ciaoo da Chiara & Gigi 😀

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      6 Novembre 2014 at 15:46 (6 anni ago)

      Sono davvero contenta. Grazie per aver messo il mi piace alla pagina 😉
      Ma che bella idea avete avuto, grande!!!
      Purtroppo non posso venire a Roma, anche se mi sarebbe piaciuto tanto. Questo non toglie il fatto che si possa fare un bel post, poi vi contatto privatamente per spiegarvi meglio 😉 ciao a entrambi

      Rispondi
    • Kimara creazioni
      6 Novembre 2014 at 16:50 (6 anni ago)

      Che peccato che tu non possa essere dei nostri in quel giorno 🙁
      Tranquilla, non ci facciamo mica demoralizzare da qualche km di distanza 😉
      Restiamo in contatto e sicuramente ne uscirà fuori qualcosa di bello!

      Rispondi
  19. Anonimo
    15 Marzo 2015 at 16:46 (6 anni ago)

    Acabo de ver tu explicacion para la cialda y hace el caso mio, este miercoles es el cumpleano de mi pequena y pienso hacer yo el pastel; voy a seguir tus consejos y despues te digo! gracias y sigue aconsejando! Rebecca.
    Disculpame pero no entiendo eso del profilo, escoji uno a caso

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      16 Marzo 2015 at 9:39 (6 anni ago)

      Hola,
      no te preocupe para el profilo, no es un problema.
      Espero que la esplicacion sea ùtil. Feliz cumpleaños a tu pequeña 😀
      Espero ansiosamiente de saber si el pastel gusto a todos, pero estoy segura que si!!! 😉
      Desculpame para mi espanol.
      Audrey

      Rispondi
  20. Giovanna
    23 Marzo 2016 at 18:32 (4 anni ago)

    Ciao scusami ma è la piena torta farcita e decorata con Ostia che faccio… È vero che dopo avere messo la gelatina non puoi tenerla più di un tot in frigo perché la cialda si rovina? Cioè se la faccio l mattina per il pome si rovina la cialda? Grazie mille

    Rispondi
    • Audrey
      4 Aprile 2016 at 10:28 (4 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      scusa se ti rispondo solo ora ma il tuo commento mi era sfuggito. La gelatina rende l’ostia lucida e aiuta a farla aderire alla base ma , molto spesso, a causa dell’umidità del frigo e all’uso della panna può capitare che si ammorbidisca troppo l’ostia rovinandosi. Per questo ti consigli di preparare il dolce e le decorazioni e di montare l’ostia alla fine. Quindi, se la torta ti serve per il pomeriggio, farciscila e mettila in frigo la mattina e verso ora di pranzo ultima la decorazione sistemando l’ostia e l’eventuale panna. (Questo tipo di torta è “fresca” e, a differenza di quelle in pasta di zucchero che si possono preparare anche qualche giorno prima, vanno ultimate qualche ora prima di essere servite per avere un risultato migliore nella presentazione). Spero di esserti stata d’aiuto anche se credo di essere arrivata troppo tardi. Perdonami!

      Rispondi
  21. irene cafarella
    16 Settembre 2016 at 16:55 (4 anni ago)

    ciao Audrey mi chiamo irene. Scusa ma se io uso la gelatina in polvere che si trova in vendita in bustine puo’ andare bene lo stesso? Grazie e tanti complimenti per il tuo lavoro.

    Rispondi
    • Audrey
      18 Settembre 2016 at 15:26 (4 anni ago)

      Ciao Irene, certo puoi usare quella in polvere o anche l’agar agar, non ci sono problemi.
      Grazie a te e buona domenica. Scusa se ti rispondo solo oggi 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.