Se potessi avere mille lire al mese,
senza esagerare, sarei certo di trovar
tutta la felicità!
Un modesto impiego, io non ho pretese,
voglio lavorare per poter alfin trovar
tutta la tranquillità!
Una casettina in periferia, una mogliettina
giovane e carina, tale e quale come te.
Se potessi avere mille lire al mese,
farei tante spese, comprerei fra tante cose
le più belle che vuoi tu!

                          Gilbero Mazzi

Sembrano passati secoli da quando Gilbero Mazzi , con tanta allegria, cantava la voglia di avere mille lire al mese; quanto bastava all’epoca per vivere con dignità.
Oggi la gente non si accontenta più, tutti sognano di vincere i milioni per togliersi sfizi e vivere nel lusso. Io sinceramente sono come Mazzi, non voglio i milioni, mi basta una casettina, una macchinina e la tranquillità. Per fortuna il modo è vario e c’è chi vuole ancora rimboccarsi le maniche, invece di bruciare quel poco che guadagna nelle sale giochi e noi punti scommesse. Immaginate che nella mia città, ormai sono più i punti scommesse che i supermercati. I secondi chiudono a causa della crisi, mentre i primi aprono per la stessa causa. Tutti si lamentano, dicendo di non arrivare a fine mense. Bè, se lo stile di vita è quello di un nababbo, la cosa mi sembra ovvia, non possiamo sempre avere e pretendere tutto. Ma cambiando le proprie abitudini, prendendo ad insegnamento il modo di andare avanti di una volta, quello dei nostri nonni, potremmo scoprire che la vita, anche in tempo di crisi non è male e che tutto ciò che accade lungo il suo tragitto, alla fine ci arricchisce  rendendoci anche migliori. Inoltre si potrebbe scoprire il piacere di stare in famiglia e fare qualcosa insieme, di vivere in modo più genuino e naturale, vi assicuro che non nuoce gravemente alla salute, anzi. Per questo voglio parlarvi di una donna, che con tanta forza e la voglia di migliorare la sua situazione ha dato un grande insegnamento a tutti.  Parlo di Stefania Rossini, madre di tre figli, moglie e blogger. Stefania ha perso il suo papà, dopo questo triste evento è stata costretta a lasciare il suo lavoro per occuparsi della sua famiglia. Infatti sono tante le donne che in Italia, sono obbligate a lasciare il lavoro per occuparsi dei loro figli, visto che spesso le spese per un nido privato, sono più elevate del salario che percepiscono.

Stefania Rossini

Stefania, si è ritrovata con un mutuo da pagare , tre figli ed un solo stipendio, quello del marito metalmeccanico. Tutto ciò ha portato questa giovane donna ha cambiare vita e con il morale sotto i piedi , invece di piangersi addosso, ha deciso di fare qualcosa, sia per lei (per sentirsi utile), sia per aiutare il marito nel sostentamento della loro famiglia, sia per non far mancare nulla ai suoi figli. Cosi questa super mamma ha perfezionato l’arte di arrangiarsi, riuscendo a vivere con 5 euro al giorno in 5 persone (ovviamente escluso mutuo e bollette). Stefania non ha perso tempo e da gran lavoratrice si è messa subito all’opera. Per prima cosa ha cercato in rete dei siti che le permettessero di trovare consigli utili su come gestire al meglio l’economia domestica, imparando a risparmiare su tutto.La mattina questa donna si alza prestissimo, prepara la colazione per i suoi bambini, che poi accompagna a scuola. Una volta a casa inizia a preparare il pranzo, facendo da se: pane, pasta, biscotti, dolci, taralli … naturalmente utilizzando i prodotti del suo orto. Inoltre la Rossini produce anche: sapone, detergenti per la casa e  creme di bellezza. Questa mamma piena di risorse ha trovato anche il tempo per creare un blog  natural-mente-stefy, dove condivide con tutti i suoi piccoli segreti, aiutando tante donne e mamme, che come lei  si sono trovate in difficoltà. Dimostrando a tutti che rimboccandosi le maniche, si può fare tanto, che anche se non si fa il lavoro dei propri sogni, si può fare qualcosa che ci renda felici ed orgogliosi. Che nel nostro piccolo siamo tutti degli eroi, perchè quando una donna come Stefania va avanti senza pretese, ma con tanta onestà e lo fa soprattutto per la sua famiglia, allora quella è una grande persona. Il suo lavoro vale più di ogni titolo ed encomio, inoltre Stefania ha avuto l’altruismo di condividere la sua esperienza con la collettività.
Nel suo blog vi spiega anche come reinventare i vecchi capi smessi, creare cappellini con il cotone per i vostri bimbi, preparare le conserve o le marmellate (che sono anche più buone e genuine). Negli ultimi post ci ha parlato dei pannolini lavabili (qualcosa di antico,ma super utile per le mamme che non possono permettersi di spendere somme esorbitanti in pannolini usa e getta, inoltre secondo me sono anche migliori), gioielli fai da te e tanto altro. Insomma ci apre un modo, quello del risparmio e del fai da te, un mondo: importante, ricco, interessante, bello e anche bio. Questa donna poi, per risparmiare al massimo, ha anche pensato di ritornare ad una delle forme di pagamento più antiche: il baratto. Infatti in cambio di abiti usati e giocattoli, offre le verdure del suo orto,i saponi fatti da lei e tutto ciò che è in grado di fare con le sue mani.
Stefania ha scritto un libro “Vivere in 5 con 5 euro al giorno”, un libro interessante che secondo me è una bella rivalsa per una donna che ha dovuto abbandonare il suo lavoro; questo nuovo impiego a tempo indeterminato ( a casa con la sua famiglia), le ha sicuramente portato delle belle e grandi soddisfazioni. Infatti è stata anche intervistata da canale 5 (ci parla di questa esperienza nel suo blog),oltre che dalla rivista Tu Style e da Rai 1, ove con tanta semplicità e modestia ci ha raccontato la sua esperienza. Vi ho parlato della Rossini, per farvi capire che nella vita si deve sempre andare avanti, non bisogna mai piangere su se stessi, ma reagire. Nel nostro piccolo possiamo sempre fare grandi cose, le difficoltà non devono abbatterci, ma essere uno stimolo per il futuro e per migliorarci. Perchè con la buona volontà, la determinazione, la pazienza, la perseveranza, la stima in noi stessi, la fiducia in un futuro migliore e la tenacia; si possono scalere anche le montagne più dure. L’apparenza l’asciamola come specchietto per le allodole a chi non capisce che cosa significa stare al mondo. Essere onesti ed andare avanti, anche se si ha poco o nulla, è una grande risorsa dalle radici antiche. Stefania è uno schiaffo morale in questa società  consumistica, e dal nulla grazie al suo blog è stata contattata per scrivere questo libro, ove a differenza di tanta gente dello spettacolo (che scrive biografie su una vita fatta di lussi, piangendo per giunta la propria sorte), lei ha scritto qualcosa che può aiutare e nel suo piccolo ha dimostrato che chi possiede meno, spesso è più felice e anche migliore.

Fonti:  Tu style e web
Immagini: prese dal web.

58 Comments on Stefania Rossini “Vivere in 5 con 5 euro al giorno”

  1. Lilli
    20 Settembre 2012 at 17:08 (8 anni ago)

    Brava Audrey, bellissimo post! ti confesso che non la conoscevo:)

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 18:30 (8 anni ago)

      Ciao Lilli,
      grazie,anch'io l'ho scoperta da poco. Una piacevo scoperta, inoltre provo molta stima per questa donna. 😀
      Un bacione e buona serata

      Rispondi
    • Lilli
      22 Settembre 2012 at 19:48 (8 anni ago)

      Sono d'accordo:)
      Buona serata a te cara, un bacione!:*

      Rispondi
  2. Alessia
    20 Settembre 2012 at 17:22 (8 anni ago)

    Ciao Audrey
    è interessantissimo quello che hai scritto, questo dimostra come se siamo messi alle strette troviamo risorse che neanche pensavamo di avere, troviamo in noi dei moniti che ci spingono a crescere e vivere in modo migliore la nostra vita. Credo che questa donna sia un esempio da portare tra i giovani non certo le veline e i calciatori. Baci buona serata Alex ( credo che cercherò il libro per capire meglio come migliorare la mia vita grazie ancora per la dritta)

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 18:36 (8 anni ago)

      Ciao Alessia,
      bravissima!!!! concordo pienamente con te, questa donna è un esempio soprattutto adesso, nella situazione economica nella quale versa il nostro paese. Le veline per me valgono meno di nulla,ma sembra che per le nuove generazioni siano la cosa più importante, visto che tutti vogliono i soldi facili e la bella vita.
      Buona serata e un abbraccio 😀

      Rispondi
  3. Eva
    20 Settembre 2012 at 17:22 (8 anni ago)

    Non la conoscevo questa… beh è da vedere meglio chissà che nn ci sia qualke spunto…

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 18:40 (8 anni ago)

      Ciao Eva,
      si da lei si trovano sempre ottime idee, persino dei giochi da creare con i contenitori dei detersivi. Sai, come una volta quando ci si divertiva con poco, senza la necessità di comprare tutto il negozio di giocattoli.
      Un bacione

      Rispondi
  4. Makeupnonsolo.blogspot
    20 Settembre 2012 at 17:39 (8 anni ago)

    e' proprio bravissima…io non penso che ci riuscirei…forse bisogna proprio avere dei seri problemi per fare quello sforzo che ha fatto Stefy

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 18:43 (8 anni ago)

      Bè, credo sia uno stile di vita, spesso non serve avere seri problemi per darsi una regolata e decidere di condurre una vita più economica, al contatto con la natura, che evita futili sprechi e che alla fine è anche sana.
      A volte certe decisioni possono nascere anche dalla voglia di dire basta e cambiare stile di vita, però non è da tutti, questo è vero.
      A presto

      Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 18:43 (8 anni ago)

      concordo 😉

      Rispondi
  5. Antonella
    20 Settembre 2012 at 18:12 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, intanto mi hai fatta pensare alla mia mamma che canticchiava spesso questa canzone. Credo di aver visto questa intervista in televisione, se non era lei era una signora con un percorso molto simile, la disperazione a volte tira fuori quello che c'è di meglio in noi. Sai che oggi è la terza volta che mi imbatto in un blog che parla del gioco? Sta veramente diventando una piaga sociale e in una situazione di così drammatica crisi lo stato non solo lo permette ma addirittura è il biscazziere.
    Bellissimo post, a presto, un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 18:46 (8 anni ago)

      Ciao Antonella,
      bè,è una bella canzone, spesso la canticchio anch'io ahuahuahuahua
      Si, il gioco stà diventando una piaga in questa società. Immagina che vicino a casa mia hanno aperto un casino e non ti dico quanta gente ci va, il delirio. La gente crede che giocando risolverà i suoi problemi,non capisce che cosi ci affonda dentro.
      Grazie per il complimento e un mega abbraccio.
      baci baci

      Rispondi
  6. stefy
    20 Settembre 2012 at 19:22 (8 anni ago)

    grazie di cuore …grazie davvero moltissimo,è un bellissimo post , racchiude tutto quello che vorrei fare arrivare , questo mi fà capire che chi davvero ha la volontà di guardare oltre il titolo del mio libro ,vede realmente la mia vera vita ,,grazie moltissimo!!!da ora ti seguirò!!

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 19:48 (8 anni ago)

      Stefania,
      sono io che devo ringraziarti. Io non ho fatto nulla tranne che raccontare cio che mi hai trasmesso. Sei una persona da stimare,ammirare e prendere come esempio. Se il mondo avesse a disposizione più gente come te,sarebbe migliore.Sono felice e lusingata di averti tra le mie follower,grazie!!!

      Rispondi
  7. Miky
    20 Settembre 2012 at 20:09 (8 anni ago)

    Grazie Audrey per averci fatto conoscere questa grande donna.
    Comprerò sicuramente il suo libro perchè ho tanto da imparare. Intanto mi faccio un giro nel suo blog.
    Un abbraccio a entrambe.
    Miky

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 20:23 (8 anni ago)

      Ciao Miky,
      se passi da lei troverai davvero tante idee e belle cose. Grazie a te per essere passata,io non ho fatto nulla per meritare questi grazie 😉
      Baci baci

      Rispondi
  8. Marika
    20 Settembre 2012 at 20:21 (8 anni ago)

    Post interessante, utile e scritto benissimo !
    Brava Audrey , ma come faremmo senza di te ?
    Vado a dare un 'occhiata al blog di Stefania , ne avevo sentito
    parlare ma non l'avevo mai visitato .
    Adesso si . Grazie a te .
    Un bacio .

    Rispondi
    • Audrey
      20 Settembre 2012 at 20:28 (8 anni ago)

      Ciao Marika,
      mamma quanti complimenti, mi state facendo arrossire,io non sono abituata a tutto cio.Spero di meritarli!!!
      Un bacione e grazie a te perchè passi sempre e sei sempre gentilissima con me 😀

      Rispondi
  9. giovanna
    20 Settembre 2012 at 21:18 (8 anni ago)

    Non conoscevo la storia di Stefania Rossini, ma voglio approfondirla. Mi interessa molta la sua vita, grazie per averne parlato. Ciao.

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 6:57 (8 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      prego!!! Si, è una storia molto interessante…
      Baci

      Rispondi
  10. Alice
    20 Settembre 2012 at 21:44 (8 anni ago)

    Bellissimo post e complimenti per il blog molto interessante…da oggi ti seguo anch'io..se ti va segui il mio blog http://www.zebracrosser.com a breve il mio primo GIVEAWAY..:)

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 6:59 (8 anni ago)

      Ciao Alice,
      grazie mille per i tuoi complimenti,sei molto gentile. Certo che passo da te.
      A presto

      Rispondi
  11. Silvia
    21 Settembre 2012 at 7:09 (8 anni ago)

    Non conoscevo Stefania e la sua storia mi ha molto incuriosita. Non dico che sia applicabile alla vita di tutti e di tutti i giorni (io per fortuna un lavoro ce l'ho e me lo tengo stretto!), la vedo più come una scelta di vita. Ci sono persone che pur senza lavoro continuano a spendere e a indebitarsi. La scelta di Stefania la vedo invece come una scelta molto saggia e intelligente, che sicuramente la arricchirà interiormente(che alla fine è la cosa più importante).

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 11:01 (8 anni ago)

      Ciao Silvia,
      si, concordo con te la scelta di Stefania è stata molto intelligente e importante.
      Grazie a presto kiss kiss

      Rispondi
  12. Paola
    21 Settembre 2012 at 8:21 (8 anni ago)

    Il suo blog lo leggo e lo trovo sempre ricco di spunti, ha un approccio all'alimentazione naturale interessante e trovo anch'io che preparare il più possibile le cose a mano sia non solo un modo per risparmiare, ma anche per alimentarsi e pulire la casa in maniera migliore
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 11:03 (8 anni ago)

      Ciao cara Paola,
      si, ha un gran bel blog, molto interessante ed utile.
      un bacione e buona giornata 🙂

      Rispondi
  13. _Denise_
    21 Settembre 2012 at 9:00 (8 anni ago)

    Mi ha fatto molto riflettere il tuo post… Credo che siamo tutti bravi a piangere su noi stessi ma pochi sono capaci di reinventarsi, di reagire.. E trovo davvero snervante che l'unico modo che l'Italiano medio vede per riemergere è bruciare i suoi soldi con gratta e vinci, schedine e scommesse.. La vedo una cosa patetica!!! Ma i nostri nonni non ci hanno insegnato nulla?? Il popolo Italiano si fonda sul LAVORO non sulla SNAI!!!! Lavoro che può benissimo essere come questo di Stefania o come quello di qualsiasi altra persona che al guadagno facile preferisce rimboccarsi le mani e sudare per i pochi spiccioli del fine mese… Perchè sà già qual è la vera vita…

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 11:05 (8 anni ago)

      Ciao Denise,
      brava, solo pochi reagiscono invece di piangere e lamentarsi.
      Purtroppo il gioco non è solo una pratica patetica,ma anche una dipendenza.Concordo con le tue parole,mi spiace solo che siamo io, te e pochissimi altri a pensarla cosi.
      Un abbraccio e grazie per questo bel commento

      Rispondi
  14. Paola
    21 Settembre 2012 at 14:31 (8 anni ago)

    Wow che bella lezione di vita, complimenti un abbraccio paola

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 17:48 (8 anni ago)

      Grazie!!
      Un abbraccio anche a te

      Rispondi
  15. Paulina
    21 Settembre 2012 at 15:03 (8 anni ago)

    Have a nice weekend:)

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 17:50 (8 anni ago)

      Thank you dear
      nice week you too:-D:-D

      Rispondi
  16. C.♪
    21 Settembre 2012 at 16:32 (8 anni ago)

    Trovo che questo post sia davvero molto veritiero,e lo dico malincuore!!
    Tuttavia,io sono del parere che non bisogna abbattersi mai!!
    Grazie per essere passata da me =)
    Baci baci C.♥
    http://fashionismyonlygod.blogspot.it/

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 17:52 (8 anni ago)

      Grazie a te
      a presto xoxo

      Rispondi
  17. lolle
    21 Settembre 2012 at 16:34 (8 anni ago)

    Ho sentito parlare di questa coraggiosa e intraprendente donna, lei è un esempio di come la necessità può diventare virtù!!!
    A presto

    Rispondi
    • Audrey
      21 Settembre 2012 at 17:54 (8 anni ago)

      Concordo con te 😀
      Baci

      Rispondi
  18. fata confetto
    21 Settembre 2012 at 22:15 (8 anni ago)

    Ciao Audrey
    a proposito di premi virtuali, ti invito a leggere il post che ho pubblicato e ad esprimere il tuo parere.
    Marilena

    Rispondi
    • Audrey
      22 Settembre 2012 at 5:12 (8 anni ago)

      Ciao Marilena,
      se riesco a commentare dal cell volentieri.
      A presto

      Rispondi
  19. Antonella Leone
    22 Settembre 2012 at 0:06 (8 anni ago)

    certo che è proprio una donna eccezionale lei <33<3

    Rispondi
    • Audrey
      22 Settembre 2012 at 5:10 (8 anni ago)

      Una donna come poche 😀

      Rispondi
  20. Mariangela Circosta
    22 Settembre 2012 at 8:17 (8 anni ago)

    Conosco bene la storia di questa donna favolosa! Brava anche a te che le hai dedicato un post, dovremmo prendere esempio da Stefania!!!!

    Rispondi
    • Audrey
      22 Settembre 2012 at 10:12 (8 anni ago)

      Concordo con te 😉
      Grazie e un grande abbraccio

      Rispondi
  21. carlafamily
    22 Settembre 2012 at 13:06 (8 anni ago)

    C'è tanto da imparare, dimostrazione lampante che olte volte usiamo questo pianeta più del necessario, Stafania mostra grandissimo rispetto per questa nostra terra e molta dignità in condizioni difficili. Bel post cara Audrey, come sempre ci insegna molto.

    Rispondi
    • Audrey
      22 Settembre 2012 at 13:27 (8 anni ago)

      Ciao Carla,hai ragione,purtroppo siamo arrivati oltre la decenza in questo mondo…
      Grazie per il complimento un abbraccio

      Rispondi
    • Audrey
      22 Settembre 2012 at 14:18 (8 anni ago)

      Ciao Sonia,
      grazie per il complimento.
      Certo,con piacere a presto.
      Kissi

      Rispondi
  22. Marcela Gmd
    22 Settembre 2012 at 14:38 (8 anni ago)

    Realmente las mujeres podemos llegar a hacer magia con esta situación!!!!
    Te he dado un like en facebook y he puesto el mío al final del blog (como he podido…)
    Buen finde y mi G+, querida amiga!

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      23 Settembre 2012 at 8:41 (8 anni ago)

      Hola Marcela,
      muchas gracias por el like en facebook.
      Un besos 😉

      Rispondi
    • Audrey
      23 Settembre 2012 at 8:43 (8 anni ago)

      Grazie a te per essere passata 😉

      Rispondi
  23. SONIA
    22 Settembre 2012 at 20:35 (8 anni ago)

    Vado subito a curiosare nel blog di questa donna così coraggiosa e determinata…sarebbe la moglie ideale per mio marito…scherzo e che sarebbe felicissimo se potessi risparmiare anche io ogni tanto….
    Ciao Audrey e buon week-end!

    Rispondi
    • Audrey
      23 Settembre 2012 at 8:54 (8 anni ago)

      Ciao Sonia,
      bè, risparmiare è sempre bello 😉
      un bacione e buon weekend anche a te

      Rispondi
  24. Jeeh Trend
    23 Settembre 2012 at 2:20 (8 anni ago)

    Hello, how are you?
    I love your blog, I always visit now.
    I invite you to visit my FAN PAGE on facebook : http://www.facebook.com/couturetrend1
    And also visit my blog, you'll love it. In addition to the fashion world, we will cover various topics such as: the beauty, the architecture, the decor, pop culture, travel, places, people and food.
    BLOG : http://couturetrend.blogspot.it/

    I hope your visit!

    kisses

    Rispondi
    • Audrey
      23 Settembre 2012 at 8:55 (8 anni ago)

      Hello,
      thank you fo your comment .
      Yes, I visit your blog.
      Nice week 😉
      Kiss kiss

      Rispondi
  25. Elisabetta
    23 Settembre 2012 at 8:07 (8 anni ago)

    Ottimo esempio di vita! Ho condiviso il tuo suddetto post nella mia bacheca Facebook qualche giorno fa…perché, secondo me, merita. 🙂
    Adoro il tuo blog perché tratta argomenti tanto umili quanto impegnativi e, quindi, importanti. Complimenti di cuore, davvero.

    Una mia nuova recensione su http://ilovenailenamels.blogspot.it/, ti aspetto!! 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      23 Settembre 2012 at 9:20 (8 anni ago)

      Ciao Elisabetta,
      grazie,non lo sapevo ho un problema di linea e non riesco a connettermi.
      Grazie mille per i complimenti,sono davvero lusingata.
      ciao ciao 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.