Rossella Urru

Alle 19:36, la Farnesina ha dato la notizia,finalmente è stata liberata Rossella Urru. Dopo nove mesi d’angoscia e strazio, la nostra cooperante,insieme ai due spagnoli che erano con lei, sono stati rilasciati ieri in Mali. 
La Urru giovane donna di origini sarde, il 23 ottobre scorso, venne sequestrata da un gruppo vicino ad Al Qaeda,nel sud dell’Ageria.  Dopo 270 giorni di reclusione è giunta in Burkina Faso,dove si è imbarcata per raggiungere la nostra nazione. Il ministro degli esterni Giulio Terzi ha detto: “Una bellissima notizia. E’ stata liberata. Speriamo di poterle parlare quanto prima. Forse occorrerà una mezz’ora. Ho portato i saluti del presidente Napolitano ai familiari che sono qui con noi all’unità di crisi” (come riportato su repubblica ). Inoltre ha aggiunto parole stupende per la nostra connazionale, affermando che Rossella non è solo il simbolo del coraggio,della dignità e della fierezza delle donne italiane,ma l’orgoglio del nostro paese. Nel frattempo a Samungheo,in provincia di Oristano, i cittadini stanno festeggiando questa lieta notizia,ma anche il resto dell’Italia gioisce per Rossella.

La Urru con i cooperanti spagnoli

  
“Ci sono persone che vivono e dedicano la loro vita a qualcosa di più grande,che credono in qualcosa di più grande e che danno un pò di loro per fare qualcosa che può sembrare piccolo,ma è immenso. Spesso serve tanta forza e si rischia  di perdere se stessi,quando ci si trova davanti alla devastazione,alla miseria,al terrore,alla paura,alla fame,al dolore…quando si è di fronte ad una realtà diversa da quella nostra, si deve essere forti e non mollare. 
L’Italia è felice, perchè una grande donne,che è una nostra connazionale, stà tornando finalmente nella sua patria  e noi siamo fieri di lei,perchè quando si fa qualcosa per aiutare gli altri, si è sempre una persona migliore”.

22 Comments on ROSSELLA URRU FINALMENTE LIBERA…

  1. lolle
    19 luglio 2012 at 20:21 (6 anni ago)

    Ero in macchina quando alla radio hanno annunciato che finalmente Rossella Urru era stata liberata…non ho potuto fare a meno di pensare ai suoi famigliari, che potranno riabbracciarla dopo tanti mesi da incubo…
    Sì, davvero un bell'esempio questa donna di cui dobbiamo giustamente essere fieri…

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 19:40 (6 anni ago)

      Ciao,
      si è una notizia stupenda,inoltre sarà una liberazione per i familiari,chissà che strazio.
      Buona serata 🙂

      Rispondi
  2. giovanna
    19 luglio 2012 at 20:45 (6 anni ago)

    Finalmente è finito per lei e per i suoi familiari, un incubo di nove mesi. Bentornata Rossella!!!!!!!

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 19:47 (6 anni ago)

      hai ragione finalmente…

      Rispondi
  3. Fatima Calabrese
    19 luglio 2012 at 21:00 (6 anni ago)

    Finalmente la nostra Rossella è tornata! Qui da noi per tutti questi mesi non abbiamo fatto altro che vedere manifesti, cartelloni, lenzuola alle finestre, nei municipi, nelle scuole, per le strade, con un'unico messaggio: LIBERATE ROSSELLA. Adesso possiamo finalmente toglierli, come quel grosso peso che ci siamo sempre portati dentro…

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 19:59 (6 anni ago)

      mamma mia,credo che sia stato ancora più straziante e pesante vedere ogni giorno i vari manifesti. Cmq hai ragione è stato come togliersi un grosso peso.

      Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 19:51 (6 anni ago)

      thank you Patrycja
      I visit your blog now. 😉

      Rispondi
  4. Eva
    19 luglio 2012 at 22:32 (6 anni ago)

    Sono felicissima ke si sia concluso tutto nel migliore dei modi!!!

    Rispondi
  5. glamourgirl
    20 luglio 2012 at 8:46 (6 anni ago)

    questa si che è stata una bella notizia!

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 20:30 (6 anni ago)

      eh bè…direi che ogni tanto ci vuole una notizia bella ahuahuahuahuahu 😉

      Rispondi
  6. carlafamily
    20 luglio 2012 at 12:50 (6 anni ago)

    Abbiamo seguito anche da qui questa vicenda e ogni volta sentivamo un nodo in gola e non si riusciva a parlare per la paura. Paesi poveri e paesi in guerra hanno tra le loro tragiche vicende anche quella dei rapimenti. Siamo davvero felicissimi per Rossella e i suoi compagni.
    Ciò che hai scritto sui volontari nel mondo è molto bello.

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 20:35 (6 anni ago)

      Grazie Carla,bè…sono cose che penso,io ho fatto volontariato,avrei voluto farlo anche a livelli maggiori,oltre al mio piccolo,ma non ho potuto per vari motivi,ma ho profonda stima per chi lo fa. Un abbraccio

      Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 20:21 (6 anni ago)

      Ciao Paola,
      ma non preoccuparti,non devi chiedere scusa. Mi spiace tanto se sei stata male,spero che la cosa si sia risolta.
      Un bacione

      Rispondi
  7. Antonella
    20 luglio 2012 at 14:30 (6 anni ago)

    Finalmente! Finalmente per Rossella e per la sua famiglia è finito un incubo, e finalmente anche per l'Italia tutta che di belle persone e di qualche bella notizia ne ha tanto bisogno!.
    Audrey, come al soliti bravissima: chiara, precisa e con tanta umanità. Un abbraccio.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 20:14 (6 anni ago)

      Ciao Antonella,
      non potevo non avere un pensiero anche per lei,visto che erano mesi che seguivo la vicenda.
      Grazie come sempre per i complimenti.
      Un bacione e buona serata

      Rispondi
  8. La Betty
    20 luglio 2012 at 14:36 (6 anni ago)

    Bentornata Rossella,la tua terra sarda ti aspetta 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      20 luglio 2012 at 20:05 (6 anni ago)

      cara…che bello vederti,spero vada meglio!!!
      Un abbraccio 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.