Siete pronti a provare nuove emozioni? A sentirvi completamente immersi dentro un film?
Se la risposta è si,allora siete pronti per entrare nell’era del 4D e per tutto ciò che comporta nel bene e nel male.
Con il 3D,il cinema ci aveva regalato la profondità degli spazi,la sensazione di volare,di vedere gli oggetti come se uscissero dallo schermo ,ma il 4D ci offre molto di più. Le vostre poltrone inizieranno a  muoversi in modo da simulare ciò che vedete, un esempio ,se avviene uno schianto tra due macchine,il sedile si muoverà in avanti e in dietro simulando l’impatto,se un areo si troverà nel pieno di una tempesta vi muoverete e vi sentirete sballottati come i protagonisti,in breve entrerete nel film.
La trovata arriva dall’Amarica, ove per risollevare le sorti dell’industria cinematografica, si è cercato qualcosa fuori dall’ordinario per portare gli spettatori al cinema. Purtroppo con l’arrivo dello streaming, il numero di spettatori si è ridotto notevolmente e tra l’altro, in periodi di cresi si preferisce spendere soldi per altre cose,che sono ritenute più importanti rispetto al cinema. 
Il business però, a quanto pare, arrivare dall’estremo oriente; infatti Thailandia e Giappone risultano essere i leader dell’installazione dei vari congegni. Una delle più importanti è la CJ 4 CGV (cultural,great and vital),un’azienda della Corea del Sud,nota per le numerose sale installate oltre oceano,della quale vi ho messo anche il video giù.
Sembra però che l’idea sia un pò datata,infatti nel 1959,il regista William Castle,per il suo film “Il mostro di sangue”, installo dei cicalini inseriti dietro alle poltrone della sala per aumentare la paura. Nel 1960,si creò un sistema atto a rilasciare odori durante le proiezioni  (poteva riprodurne all’incirca una trentina).
Se devo dirvela tutta, da bambina andavo spesso a Disneyland Paris e l’attrazione che mi piaceva di più era una specie di navicella con schermi giganti e cuffie,quando ero li,mi sembrava effettivamente di decollare,atterrare ecc..,non so se il mio muovermi a destra e sinistra fosse dovuto agli schermi o al muoversi della struttura (ero troppo piccola per capire),ma tutti in quello spazio ci muovevamo nello stesso identico modo.
I nuovi 4D saranno perciò muniti di sedili che si muovono,diffusori di odori,macchine della nebbia,luci stroboscopiche e impianti audio di nuova generazione. Tutto ovviamente sarà sincronizzato con ciò che accederà nel film e  naturalmente non mancherà la sensazione di profondità data dal 3D.
La sincronizzazione del marchingegno  richiederà un lavoro supplementare di 2 o 3 settimane,il supporto tecnico di un computer e alcuni giorni editi all’istallazione delle varie attrezzature nelle sale.
Ovviamente anche i costi sono con effetto speciale, serve almeno un milione e mezzo di euro,ciò comporta automaticamente  un rincaro del prezzo del biglietto,pari all’incirca al 30-40%.

Io voglio provarlo perchè sono un amante del cinema e vado pazza anche per le giostre e questo per me è il connubio perfetto tra le due cose,perciò sono impaziente di sentirmi sballottata ,tra nebbia,odori ,musiche e luci. E voi cosa ne pensate?

Ecco com’è il cinema 4D,questa è una sala cinematografica Messicana dotata di tutti gli effetti speciali possibili,che ha suscitato negli spettatori non solo stupore,paura ed emozioni estreme,ma anche la voglia di ripetere l’emozione di sentirsi in un film. 

Questo secondo video invece vi farà capire come ci si sentirà seduti su quella poltrona di cinema.

 Fonte: FOCUS, per la realizzazione dell’articolo alcune informazioni sono state prese dal pezzo scritto da Franco Severo.

24 Comments on ARRIVA IL 4D

  1. Chica
    20 Luglio 2012 at 22:33 (8 anni ago)

    Ho già provato il 4D a Gardaland, un parco divertimenti, ho visto un pezzetto del cartone animato Spongbob e devo dire che è stato un modo diverso nel vedere un film, mi piacerebbe ripetere l'esperienza con un film di altro genere 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 8:27 (8 anni ago)

      Si,infatti in molti parchi divertimento esiste già,in Italia ancora non si è stipulato un contratto,ma arriverà sicuramente.
      Poi con un bel film d'azione sarà emozionante. 🙂

      Rispondi
    • Fatima Calabrese
      21 Luglio 2012 at 15:35 (8 anni ago)

      Si anch'io l'ho sperimentato con con un film ad un parco divertimenti ma anche al museo della scienza di Parigi c'era una cosa del genere. Bellissimo, anche se accucciarsi nel comodo divano, con le patatine e la luce soffusa, al braccio del tuo uomo…come si dice, NON HA PREZZO!
      😉

      Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 15:46 (8 anni ago)

      bè,direi che sono splendide cose entrambe,magari la seconda il più possibile e la prima solo quando si può ahuahuahua
      a presto e buona domenica

      Rispondi
  2. VISION DE ARLEQUÍN
    21 Luglio 2012 at 0:54 (8 anni ago)

    MUY BUEN POST… TE SIGO

    TE INVITO A VISITAR MI BLOG.
    SALUDOS DESDE UN ENCANTADO LUGAR DE MÉXICO.

    "LA VIDA ES UN GRAN CIRCO, PERO SIN ESPECTADORES"

    Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 8:59 (8 anni ago)

      Hola,
      mucha gracias.
      Tienes razòn,la vida es un circo sin espectadores 😀

      Rispondi
  3. Vaty ♪
    21 Luglio 2012 at 6:12 (8 anni ago)

    Non ci credo! Sarà veram una figata!
    Sono curiosa di provare 🙂
    Buon we Audrey

    Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 8:35 (8 anni ago)

      si,si…anch'io non vedo l'ora 🙂
      un bacione cara e buon weekend

      Rispondi
  4. giovanna
    21 Luglio 2012 at 6:57 (8 anni ago)

    L'idea del 4D mi incuriosisce molto, penso però che già il cinema ha un certo costo, con questo sistema aumenterà ulteriormente e quindi al cinema, si andrà sempre meno.Anche io a Dysneland Paris, sono andata a quell'attrazione e mi sono divertita tanto. Buona domenica.

    Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 8:55 (8 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      si, il costo sarà elevato,perciò sarà un lusso,se pensi che il 3D costa già 11 euro o giù di li,questo sarà decisamente più costoso,come vi dicevo.
      Si,anche tu sei andata li sopra…è bello!!!
      Buona domenica un bacione

      Rispondi
  5. cristine
    21 Luglio 2012 at 10:18 (8 anni ago)

    15 anni fa a Londra ho provato qualcosa di minimamente simile nel teatro stabile di CATS…le poltrone ruotano intorno alla scenografia, questa non cambia sono gli spettatori che cambiano punto di vista. Niente a che vedere con il 4D ma per i tempi di allora..già un piccolo inizio.
    Proverò appena la mia cozzina cresce 🙂 e ci permette di tornare nelle sale tutti insieme 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 12:07 (8 anni ago)

      Bè,certo 15 anni fa era già tanto, sicuramente non esisteva tutta la tecnologia che c'è oggi,però dev'essere stata una gran bella esperienza.
      La tua "cozzina" ha tutto il tempo di crescere,ci vorrà ancora del tempo per farlo sbarcare in Italia,ma arriverà…
      Un abbraccio e buon weekend

      Rispondi
  6. Antonella
    21 Luglio 2012 at 11:29 (8 anni ago)

    Ma sai che non ne sapevo niente? Non riesco nemmeno ad immaginarmi che sensazioni si possano provare! Brava Audrey, ancora una volta mi hai fatto conoscere qualche cosa che ignoravo e l'hai fatto in modo impeccabile, complimenti! Un abbraccio e buon fine settimana.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      21 Luglio 2012 at 12:03 (8 anni ago)

      Ciao Antonella,
      grazie per i mille complimenti…
      Bè,ci vorrà un pò di tempo prima che arrivi anche da noi,ma sara sicuramente bellissimo…
      Buon fine settimana anche a te e un abbraccio 😉

      Rispondi
    • Audrey
      22 Luglio 2012 at 9:27 (8 anni ago)

      e quante ne inventeranno ancora hihihihihihi 😉

      Rispondi
    • Audrey
      22 Luglio 2012 at 9:32 (8 anni ago)

      Hello,thank you so much for your sweet comment.
      Yes,I follow you 🙂
      Nice day

      Rispondi
    • Audrey
      22 Luglio 2012 at 9:37 (8 anni ago)

      è sicuramente questione di gusti,poi comunque il 4d ha senso solo per i film d'azione,horror,fantasy ; per le commedie e i film drammatici è prettamente inutile. 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.