… come il web può portare un’artista sconosciuta alle stelle e un esibizione farla sconsacrare…
Elizabeth Woolridge Grant, nota a tutti come Lana Del Rey, cliccatissima sul web e amata icona di stile; veniva elogiata sino a qualche giorno fa su tutti i rotocalchi grazie alla sua voce ammaliante. Il nome d’arte è un mix in parte rubato alla diva hollywoodiana Lana Turner e in parte preso in prestito dalla Ford Del Rey. Nasce a New York, nel 1986, e vive nella tranquilla cittadina Lake Placid, sino alla sua iscrizione al college. Un’adolescenza alquanto turbolenta quella della nostra diva che più volte si identificò in Kurt Cobain e nella sua tristezza per la vita. Nata in una famiglia agiata, Lana, viene aiutata nella sua scalata al successo dal padre, investitore in domini su internet. La sua carriera è veloce e si sviluppa in tre semplici tappe:
– nel 2008 registra un EP “Kill Kill”, utilizzando lo pseudonimo di Lizzy Grant, 
– nel 2010 (sempre con lo stesso pseudonimo). Pubblica il suo primo album,  ritirato  successivamente dal mercato, anche se resta disponibile tramite iTunes, nonostante l’aiuto del padre nella commercializzazione, il tutto si rivela un flop. 
-nel giugno del 2011 firma un contratto con la Stranger Records, pubblicando il famoso singolo Video Games. La canzone è stata cliccatissima in rete e, nonostante il clip sia low budget, diviene in poco tempo una vera hit. Il 14 dicembre del 2011 viene pubblicato su youtube il video ufficiale di Borne to Die, secondo singolo dell’artista, girato in Francia e uscito il 23 gennaio 2012.

Nelle ultime settimane è stata criticata ed elogiata. Criticata per la sua esibizione al Saturday Night Live risultata al quanto scadente, non solo per la stonatura nell’interpretazione dei suoi pezzi, ma anche per il vestito ritenuto inadatto all’evento. Lo spiacevole avvenimento ha costretto la cantante a rinunciare al minitour, previsto negli Stati Uniti in 30 date. Il rovescio della medaglia sta nella premiazione ricevuta grazie al clip “Carmen” e all’uscita di una sua intervista nell’ultimo numero di Glamour. Ma si sa!! Alla prima esibizione non si può essere perfetti: l’emozione l’ha fatta da padrone e, difatti, la cantante sembrava alquanto intimidita e disorientata. Quindi non sarebbe il caso di darle un’altra occasione visto che ci è piaciuta tanto? Non dobbiamo dimenticare,che il singolo Video Game è stato utilizzato anche nella nuova serie di “Gossip Girl”, per una scena madre del telefilm. 
Noi comunque amiamo Lana, sia perchè la consideriamo un’icona di stile, molto fashion e rétro e dalle movenze sensuali e raffinate; sia perchè il pezzo Video Game ci ha affascinato. Non vi resta che ascoltarla e trarre le vostre considerazioni…o se preferite seguirla : http://www.lanadelrey.com/


“…It’s you, it’s you, it’s all for you Everything I do I tell you all the time Heaven is a place on earth with you Tell me all the things you want to do I heard that you like the bad girls Honey, is that true? It’s better than I ever even knew They say that the world was built for two Only worth living if somebody is loving you Baby now you do…” (Video Game)


3 Comments on LANA DEL RAY

  1. Who is?
    3 Maggio 2012 at 11:20 (7 anni ago)

    un'icona di stile sì, ma la sua musica non mi fa impazzire…

    Rispondi
    • Audrey
      3 Maggio 2012 at 11:30 (7 anni ago)

      De gustibus non disputandum est

      Rispondi
  2. Dorris White
    3 Maggio 2012 at 14:19 (7 anni ago)

    She is a great inspiration! Love her style and music.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.