13 maggio idee e storia della Festa della Mamma

Le origini della festa della mamma sono antichissime e risalgono alle popolazioni politeiste che, nella stagione primaverile, celebravano le divinità femminili legate alla terra. 
I Greci dedicavano alle loro mamme un giorno all’anno e tale festa coincideva con le celebrazioni in onore della dea Rea, madre degli Dei. I Romani al contrario intitolavano un’intera settimana alla divinità Cibele.
In età moderna la festa fu istituita nel 1914, negli Stati Uniti, grazie a Anna M.Jarvis . Pare che Anna fosse molto legata alla madre, un insegnante della Virginia. In seguito alla morte della madre, la Jarvis, inviò diverse lettere a ministri e membri del congresso per far istituire  una festa nazionale dedicata alle mamme, simbolo dell’affetto che ogni figlio provava per la madre in vita. Venne cosi celebrata la prima festa della mamma a Grafton e l’anno successivo a Filadelfia, era il 10 maggio del 1908. Il simbolo della festa divenne il garofano rosso per le mamme in vita e bianco per le mamme scomparse. Il fiore venne scelto perché era il fiore preferito dalla mamma di Jarvis.
Nel 1914, il presidente Wilson annunciò l’istituzione della festa nella seconda domenica di maggio come espressione di gratitudine per le mamme. Da quell’anno nacque il “Mother’s Day”, festa che venne adottata anche in : Danimarca, Turchi, Finlandia, Austria e Belgio.
In Italia la festa della mamma si celebra, come negli Stati Uniti, nella seconda domenica di maggio. La prima volta che venne celebrata era il 1957 da Don Otello Migliosi, un sacerdote d’Assisi.
In Inghilterra le celebrazioni legate a questa ricorrenza risalgono al XVII sec. La ricorrenza aveva però un significato differente, la festa che veniva chiamata  “Mothering Sunday”, coincideva con la quarta domenica di quaresima; per l’occasione tutti i bambini che vivevano lontano dalle loro famiglie potevano ritornare a casa per un giorno. Divenne cosi una festa tra famigliari ove i ragazzi portavano alle loro mamme fiori o regali. La festa sopravvive ancora oggi e si chiama : festa della mamma.
In Norvegia la festa viene celebrata nella seconda domenica di febbraio, in Argentina, nella seconda domenica di ottobre e, in Francia, l’ultima domenica di maggio.
Il simbolo della festa è il rosso, il cuore rosa che rappresenta l’amore e la bellezza,
oltre all’affetto e alla riconoscenza che i figli hanno verso la mamma. 
Dopo avervi parlato dell’origine della festa vi propongo qualche idea regalo:
1-Tiffany ha creato dei ciondoli a forma di cuore con messaggi ad hoc per l’occasione,
2-Nomination propone la Butterfly collection 2012. Bracciali, anelli e collane con farfalle,
3-Sephora ha prodotto una nuova collezione prêt-à-porter. Trucchi a volontà per tutti i gusti,
4-il mio preferito è senz’altro l’anello della collezione limited edictio Lovable di Liu Jo Luxury,
5- vi sono poi le borse della nuova collezione di Coccinelle, morbide e colorate,
6-swatch con una serie di orologi bijoux,
7-un giorno intero in una SPA, secondo me, sarebbe il top,
8-i gioielli bimbo e bimba hanno forgiato un edizione limitata Easy gioielli, molto simpatica e carina, oltre che colorata,
9-Thun come sempre ha tante idee regalo, dall’oggettistica alla gioielleria;
10-la shopping di guess, estiva e piena di fiori, proprio come la moda di quest’anno è sicuramente un regalo apprezzato,
11-OVS invece vi offre una serie di idee diverse e colorate per tutti i gusti e a tutti i prezzi.


LAURA PAUSINI-MI DIPIACE
Mamma ho sognato che bussavi alla mia porta
E un po’ smarrita ti toglievi i tuoi occhiali
Ma per vedermi meglio e per la prima volta
Sentivo che sentivi che non siamo uguali
Ed abbracciandomi ti sei meravigliata
Che fossi così triste e non trovassi pace
Da quanto tempo non ti avevo più abbracciata
E in quel silenzio ho detto piano… mi dispiace!
Però è bastato quel rumore per svegliarmi
Per farmi piangere e per farmi ritornare
Alla mia infanzia a tutti quei perduti giorni
Dove d’estate il cielo diventava mare
Ed io con le mie vecchie bambole ascoltavo
Le fiabe che tu raccontavi a bassa voce
E quando tra le tue braccia io mi addormentavo
Senza sapere ancora di essere felice.

Ma a sedici anni io però sono cambiata
E com’ero veramente adesso mi vedevo
E mi senti ad un tratto sola e disperata
Perché non ero più la figlia che volevo
Ed è finita li la nostra confidenza
Quel piccolo parlare che era un grande aiuto
Io mi nascosi in una gelida impazienza
E tu avrai rimpianto il figlio che non hai avuto.
Ormai passavo tutto il tempo fuori casa
Non sopportavo le tue prediche per nulla
E incominciai a diventare anche gelosa
Perché eri grande irraggiungibile e più bella
Mi regalai così ad un sogno di passaggio
Buttai il mio cuore in mare dentro una bottiglia
E persi la memoria mancando di coraggio
Perché mi vergognavo di essere tua figlia!

Ma tu non bussi alla mia porta e inutilmente
Ho fatto un sogno che non posso realizzare
Perché ho il pensiero troppo pieno del mio niente
Perché l’orgoglio non mi vuole perdonare
Poi se bussassi alla mia porta per davvero
Non riuscirei nemmeno a dirti una parola
Mi parleresti col tuo sguardo un po’ severo
Ed io mi sentirei un’altra volta sola.
Perciò ti ho scritto questa lettera confusa
Per ritrovare almeno in me un po’ di pace
E non per chiederti tardivamente scusa
Ma per riuscire a dirti mamma… mi dispiace!
Non è più vero che di te io mi vergogno
E la mia anima lo sento ti assomiglia
Aspetterò pazientemente un altro sogno.
Ti voglio bene mamma… scrivimi… tua figlia. 


36 Comments on LA FESTA DELLA MAMMA

  1. Marcela Gmd
    11 maggio 2012 at 11:48 (7 anni ago)

    Hermoso post!!! bonita historia del día de la madre!!!
    Me encantan todos estos detalles!!! las madres se merecen lo mejor!!!
    Que tengas un buen fin de semana!

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      11 maggio 2012 at 12:27 (7 anni ago)

      Hola Marcela,muchas gracias!!!
      Es verdad la madre son muy importante y se merecen lo mejor.
      Buon fin de semana tambien… 😉

      Rispondi
  2. Nicole Abou
    11 maggio 2012 at 16:48 (7 anni ago)

    Che bel post che hai scritto! Non amo la Pausini, ma il testo di questa canzone è meraviglioso! Un bacio

    Rispondi
    • Audrey
      11 maggio 2012 at 17:00 (7 anni ago)

      grz tesò!!! 😉

      Rispondi
    • Audrey
      11 maggio 2012 at 17:04 (7 anni ago)

      grz mille tesò!!! nemmeno io vado pozza per le sue canzoni,ma questa mi sembrava adatta all'occasione 😉

      Rispondi
  3. samecookiesdifferent
    11 maggio 2012 at 17:31 (7 anni ago)

    lovely blog! 🙂
    xx the cookies
    share the feeling
    visit <3
    samecookiesdifferent.blogspot.com

    Rispondi
    • Audrey
      11 maggio 2012 at 19:47 (7 anni ago)

      thank you for the comment 🙂

      Rispondi
    • Audrey
      11 maggio 2012 at 19:53 (7 anni ago)

      thank for the comment…
      I caming in your blog now,for see your new look 😉

      Rispondi
    • Stylish!
      11 maggio 2012 at 20:45 (7 anni ago)

      Thanks:) I'm very glad that you liked it:)
      Kisses,
      Stylish!

      Rispondi
  4. Silvia
    11 maggio 2012 at 19:51 (7 anni ago)

    Molto interessante questo post sulla storia della festa della mamma. Mi piace il tuo blog!

    Rispondi
  5. giovanna
    11 maggio 2012 at 20:17 (7 anni ago)

    Ammetto la mia ignoranza, non conoscevo le origini della festa della mamma. Grazie tantissimo.

    Rispondi
    • Audrey
      11 maggio 2012 at 22:05 (7 anni ago)

      bè direi che quasi nessuno la conosce…grz a te per essere passata e per il commento
      Buon week-end 😉

      Rispondi
    • Audrey
      12 maggio 2012 at 8:51 (7 anni ago)

      thanks and I passa now in your blog

      Rispondi
  6. Saji Connor
    12 maggio 2012 at 8:45 (7 anni ago)

    Bellissimo post!!!! Io oggi solo idee shopping x la festa della mamma 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      12 maggio 2012 at 8:50 (7 anni ago)

      grz mielle!!! fai benissimo,quest'anno c'è veramente l'imbarazzo della scelta…. buono shopping allora ciao ciao 🙂

      Rispondi
  7. Vanessa
    12 maggio 2012 at 9:46 (7 anni ago)

    i hope you'll follow me 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      12 maggio 2012 at 10:01 (7 anni ago)

      yes Vanessa,I follow you are 1 or 2 day,don't worry 😉

      Rispondi
  8. Vanessa
    12 maggio 2012 at 10:02 (7 anni ago)

    i'm so glad :)i hope keep visiting me. i'll follow you too

    Rispondi
    • Audrey
      12 maggio 2012 at 10:05 (7 anni ago)

      thanks Vanessa,I visit your blog with very pleased 😉

      Rispondi
  9. Paulina
    12 maggio 2012 at 11:33 (7 anni ago)

    Have a nice weekend:)

    Rispondi
    • Audrey
      12 maggio 2012 at 12:29 (7 anni ago)

      thanks Paulina and good week-end 😉

      Rispondi
  10. Marika
    12 maggio 2012 at 13:35 (7 anni ago)

    Ottimo post ! Viva le mammme !

    marikacostantino.blogspot.com

    Rispondi
  11. Lady_Celeste
    12 maggio 2012 at 20:14 (7 anni ago)

    !!Hola,audrey!!
    Muchísimas gracias por tus amables palabras y tu visita a mi humilde espacio.Me gusta mucho el post q has hecho del dia de la madre,su origen no lo conocía.Una gran letra la de laura paussini,me gustan muchas canciones de ella.Me quedo en tu blog y te sigo.Besitos,Audrey.

    Rispondi
    • Audrey
      13 maggio 2012 at 7:29 (7 anni ago)

      Hola,
      muchas gracias por tu visita y porque me sigue!!!
      Yo soy italiana,pero mi madre es espanola y vivo tambien en Italia.
      Buen fin de semana 😉 besos

      Rispondi
  12. Makeupnonsolo.blogspot
    12 maggio 2012 at 21:28 (7 anni ago)

    Io alla mia mamma ho fatto un regalino un po' di settimane fa e le ho detto "questo è per la tua festa"…
    le ho regalato un kit 3 fasi di Clinique che dice "mi fa la pelle bellissima…"…sono soddisfazioni per una volta soddisfare la mia mamma!

    Rispondi
    • Audrey
      13 maggio 2012 at 7:33 (7 anni ago)

      hai ragione,sono sempre le mamme a fare qualcosa per noi e raramente siamo noi a fare qualcosa per loro…cmq un regalo stupendo,visto che le creme della Clinique sono buonissime ed hanno anche un prezzo elevato,ma si sa che la qualità si paga e in questo caso vale ogni singolo euro…buon week-end 😉

      Rispondi
  13. Who is?
    13 maggio 2012 at 8:54 (7 anni ago)

    Grazie per la lezione di storia 😀

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.