Giulio guarda Muna sconvolto e atterrito da quel racconto forte, breve ma dettagliato.
LA STAZIONE-Luca!!! deve pagare ogni singola schifezZA!!…voglio vederlo marcire in carcERE- afferma il futuro dottore con un impeto di rabbia.
-Giulio, tranquillo!!! anch’io voglio bene a Claudia e credimi farò il possibile, se è necessario anche l’impossibile…ma quell’uomo farà una brutta fine con o senza l’aiuto della legge- sottolinea Luca sprezzante.
Nel frattempo il treno prosegue la sua corsa, il tempo sembra scorrere lentamente e la tensione, arrivata alle stelle, porta un certo nervosismo appesantendo l’atmosfera. Un fischio avverte i passeggeri dell’imminente fermata nell’enorme stazione di Torre a Mare, il capotreno scende e due persone fanno il loro ingresso in stile guru della moda: graffatissimi, radiosi, sfavillanti, a testa alta e con passo deciso; i futuri sposi raggiungono i 4 amici per recarsi assieme in tribunale e offrire la loro testimonianza.
-Ciao ragazzi- dicono a mo’ di cantilena Anna e Marco.
-Muna, come sei bella oggi!!! senti ti andrebbe di sfilare al nostro matrimonio? – domanda Anna con un super sorriso stampato sulle labbra.
-sfilare?- Muna è perplessa e non capisce perchè ad un matrimonio si dovrebbe sfilare.
-si, Giacinto ha deciso di organizzare una bellissima sfilata durante il pranzo. In breve serve sia per dare eleganza all’evento rendendo speciale, sia per sponsorizzare la nuova collezione primavera-estate…ah dimenticavo! Claudia mi ha detto che sei una ballerina, pardon!!! insegnante di danza del ventre, ti andrebbe di esibirti? sai, vorrei anche mettere in scena dei piccoli spettacoli indimenticabili- spiega Anna con una certa soddisfazione e una buona dose di egocentrismo.
-ovviamente ti pagheremo profumatamente per entrambe le cose- Marco come al solito ha l’eleganza di un asino che vola.
-capisco!!! Ci penso e vi faccio sapere- Muna non ha bisogno di soldi, la sua famiglia è proprietaria di una catena di alberghi presenti in diverse località dell’Asia, ma lei vuole essere indipendente. Per questo non accetta soldi dai genitori e lavora come una matta.
-Claudia, come ti senti? hai una brutta cera!!! io ho parlato del mio matrimonio per distrarti ma sembra che non abbia funzionato- Anna come sempre è fuori luogo e non riesce a non spostare l’attenzione su di lei con una marea di stupidate.
-tranquilla!! continua con il tuo racconto mi aiuta a non pensare- Claudia, dopo il suo triste sfogo, si sente a disagio e vorrebbe tanto nascondersi da tutti. Muna intuisce la cosa, e senza farsi notare dagli altri, le sorride e le stringe la mano.
-allora, reggetevi forte miei cari… La cerimonia avverrà con rito civile in stazione. Poi saliremo sul treno per raggiungere Molfetta, ove una serie di limousine ci aspetterà per accompagnarci tutti al New Leon…il resto è una sorpresa, vedrete!!! Posso solo anticiparvi quello che già avete sentito, sfilata, esibizioni, balli eeee…tema dominate la musica, colore rosa e verde Tiffany -Anna si blocca interrotta dal marito.
-e tanto altroooo!!! Amore, non svelare tutto, ti stai facendo scappare tanti particolari…basta!!!- Marco ha l’aria di essere scocciato e stanco di questi preparativi lunghi mesi. Inoltre non sopporta più i mille racconti di Anna, le sue fasi di eccitazione e quel pavoneggiarsi al cospetto di tutti.
-amore, capirai!!! Solo Claudia è invitata al matrimonio visto che è una nostra amica e collaboratrice. Anche se loro sanno… che fa? mica devono venire!!! ah al massimo…si, avvocato lei vorrebbe essere dei nostri? ci conosciamo solo da qualche mese…insomma, da quando è successo l’irreparabile…- Anna, per la seconda volta, non riesce a concludere il discorso sovrastata dalla voce imponente del compagno.
-quello che la mia futura moglie vuol dire e che saremmo onorati della sua presenza, sua e della sua famiglia…Naturalmente anche voi siete invitati, ormai sono mesi che ci conosciamo grazie a Claudia- Marco tenta di sistemare le cose dopo la gaffe di Anna.
-siamo arrivati!!! Claudia, vieni!! prendi il mio braccio, ti faccio da cavaliere – Luca sorride all’amica accarezzandole dolcemente la spalla e conducendola verso l’uscita.
Giulio mostra il braccio all’amata emulando Luca e la sua galanteria. Muna, per la prima volta, arrossisce davanti al ragazzo e afferra il suo braccio mentre un fremito le attraversa la schiena. Si guardano negli occhi per un interminabile momento, lui percepisce un filo d’imbarazzo e un’emozione che non aveva mai visto prima d’ora. Lei, travolta da questo nuovo sentimento, abbassa la testa per nasconde il rossore che sta invadendo le sue guance e quando la mano di Giulio le sfiora la spalla, nuda e fresca, entrambi percepisco una scossa. Con il battito del cuore accelerato scendono, un gradino alla volta, le scale del sotto passaggio e un passo dopo l’altro, le loro mani si sfiorano. L’eccitazione cresce ad ogni tocco delicato, timido e insicuro. Poi, con naturalezza, le dita di Giulio s’intrecciano con quelle di Muna come se si conoscessero da sempre, come se le une non potessero più fare a meno delle altre. Raggiunta l’uscita Luca si ferma per accertarsi che tutti siano presenti all’appello. Si volta e nota due timidi ragazzi staccarsi l’uno d’altro con estremo imbarazzo, le dite che tentano di sciogliere quel nodo ormai perfetto, i corpi che si allontano ma che senza volerlo si ritrovano irrimediabilmente vicini.  Luca si rigira e Muna, nel tentativo di raggiungerlo, cambia direzione di scatto finendo tra le braccia di Giulio. Arti e busto sembrano non voler collaborare e anche se  la mente comanda un veloce allontanamento, il profumo di Muna rapisce i sensi di Giulio e le sue braccia, leggermente muscolose, la cingono in un abbraccio che sembra eterno. Il tutto dura solo pochi secondi, giusto il tempo di avvicinare i loro volti e riconoscere quell’odore che in molto casi è causa d’ innamoramento. Finalmente la chimica ha fatto il suo ingresso scombussolando gli equilibri precari di questi due giovani. Giulio si avvicina sempre di più, Muna alza leggermente la testa piegandola di lato quando una ragazza, correndo verso l’obliteratrice, travolge la bella indiana allontanandola dal suo cavaliere e spezzando l’incantesimo che aveva circondato i loro sensi.

38 Comments on La stazione (Cap 14- seconda parte) Verso il giudizio

  1. Valentina
    14 Gennaio 2014 at 19:41 (7 anni ago)

    Aaaah proprio sul più bello! 😀 Tesoro, è sempre emozionante leggere il tuo racconto e io mi appassiono sempre di più 😀 Aspetterò per sapere come prosegue…. intanto ti abbraccio forte forte e ti auguro una splendida serata, complimenti amica mia <3 :**

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 18:44 (7 anni ago)

      Chiedo venia, ma sono costretta ad interrompermi sul più bello perchè altrimenti dovrei pubblicare post chilometrici 😉
      Il seguito arriverà prestissimo
      Grazie mille amichetta 😉 bacione <3 <3 :*

      Rispondi
  2. Any
    14 Gennaio 2014 at 20:46 (7 anni ago)

    Bello e leggero, questo capitolo. Ci voleva, visto che l'altro è stato molto forte.
    Un abbraccio cara, ma perché non pensi di fissare due volte alla settimana l'appuntamento con i tuoi personaggi?

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 18:46 (7 anni ago)

      Si, l'altro era troppo forte e con questo ho cercato di ristabilire un po' gli equilibri con leggerezza e belle novità.
      Un abbraccione anche a te
      p.s.molto probabilmente l'appuntamento raddoppierà visto che siete in tanti a chiederlo 😉
      baci :*

      Rispondi
    • Any
      15 Gennaio 2014 at 20:59 (7 anni ago)

      Siii!!! Raddoppia, raddoppia!

      Rispondi
  3. Betty
    14 Gennaio 2014 at 21:31 (7 anni ago)

    Oh caspita!! Mi aveva rapita quest’ultima scena, descritta da te in modo encomiabile cara Audrey.
    Sono felice però che finalmente Muna a Giulio si siano scoperti l’un l’altro… ci sarà un altro matrimonio in vista? Mah… chi lo sa.
    Come sempre bravissima, un grande applauso cara scrittrice.
    Un bacione grande!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 18:48 (7 anni ago)

      Ciao Betty,
      grazieee!!! come sempre, nel mio piccolo, ho cercato di fare del mio meglio per farvi immaginare la scena.
      Le cose tra di loro andranno avanti e scoprirete i risvolti un passo alla volta
      Un bacione e buona serata
      grazie grazie e grazie 😀 :*

      Rispondi
  4. Lilli
    14 Gennaio 2014 at 23:14 (7 anni ago)

    Audrey, stanotte il tuo racconto è la storia che leggo prima di andare a nanna ^^ Ah sono davvero felicissima per Muna e Giulio..certo che ce ne hanno messo tanto, solo al 14°cap!! Le uscite di Anna mi hanno fatto troppo ridere, ahahah povero Marco..mi chiedo se alla fine questo matrimonio si celebrerà per davvero, mi fa pena!:) Speriamo bene per l'udienza..sono in trepida attesa! Sei stata bravissima, ormai sono affezionata ai personaggi, me li immagino tipo serie tv!:) Un abbraccio e buonanotte!:** ♥

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 18:51 (7 anni ago)

      che onore!!! allora è come se ti avessi raccontato la favola della buona notte 😛
      Eh, lui l'ha capito subito e lei che era un po' tosta ahuahuahuahua
      Anna è cosi impertinente ed egocentrica quindi le sue uscite sono sempre fantasticamente impossibili da sopportare 😉
      Per l'udienza serve tempo
      ahuahuahu lo sai che anch'io me li immagino tipo serie, mah!!!
      Un abbraccione e buona serata :*** <3

      Rispondi
  5. Melinda Santilli
    15 Gennaio 2014 at 7:49 (7 anni ago)

    Evviva Muna e Giulio, aspettavo questo momento fra di loro, sono contentissima!
    Anna è davvero simpaticissima, le sue sparate sono micidiali.
    Dai, vedremo col matrimonio 🙂
    Bacioni e complimenti per il lungo capitolo, ce n'è voluta di pazienza per scriverlo!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 18:55 (7 anni ago)

      Sono felice anch'io perchè adesso siamo arrivati a metà storia quindi vedremo un po' di sviluppi e poi l'epilogo 😉
      ahuahuahauhau Anna è mitica, la strozzerei se non l'avessi inventata io
      baci baci

      Rispondi
  6. Antonella S.
    15 Gennaio 2014 at 10:00 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, ma proprio adesso dovevi far finire il capitolo…mi ero lasciata trascinare da questo amore nascente e sul più bello mi hai riportata alla realtà.

    Anna mi è sempre più antipatica, signorilità e buona educazione per lei sono delle sconosciute, è proprio il tipo di persona che non mi piace e che tu hai caratterizzato benissimo.
    Quindi, ancora una volta brava…sai che ha ragione Valentina? Perchè non pubblichi due volte alla settimana? Secondo me si resterebbe più immersi nella storia e la continuità renderebbe forse ancora più piacevole la lettura.

    Ciao, un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 18:58 (7 anni ago)

      Ciao Antonella,
      purtroppo si…ho dovuto farlo mi spiace.
      Come ho detto a Melinda, se potessi la strozzerei, scrivere sul suo personaggio è la cosa, mi snerva.
      Si, forse è meglio vedrò di accontentare un po' tutti raddoppiando l'uscita.
      Un bacione 😉

      Rispondi
  7. ellie
    15 Gennaio 2014 at 11:39 (7 anni ago)

    Noooooooooooo maledetta ragazza dell'obliteratrice!! 🙁
    Un abbraccio

    Rispondi
  8. Chat Noir
    15 Gennaio 2014 at 13:06 (7 anni ago)

    Ma la ragazza non poteva obliterare dopo?
    Sono molto contento per Muna e Giulio (ogni tanto un happy end ci vuole) ma mi chiedo come andrà il processo.
    Accipicchia Audrey, perchè fai sempre attendere una settimana? Crudele! 🙂
    Un grande abbraccio

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 19:03 (7 anni ago)

      Ciao Xavier,
      concordo con te!!! anzi, ti dirò di più, con tutte le obliteratrici presenti nella stazione di Bari sta rompi scatole doveva scegliere proprio quella, mah!!! la gente rompe sempre le uova nel paniere, soprattutto nelle stazioni 😀 😉
      Si, non può essere tutto negativo, qualcosa di bello serve. Per il processo dovete aspettare un bel pò.
      Se riesco raddoppio, cosi aspetterete meno e avrete più continuità…cercherò di fare il possibile 😉 sei contento?
      un mega abbraccione e grazie per il wall semplicemente spettacolare

      Rispondi
    • atelierdufantastique
      15 Gennaio 2014 at 19:04 (7 anni ago)

      tranquilla ci sarà il seguito, mica possiamo perderci il loro primo bacio 😉

      Rispondi
  9. Mariangela Circosta
    15 Gennaio 2014 at 20:23 (7 anni ago)

    Wow Audrey sei mitica, ci fai stare sempre col fiato sospeso, aspetto con ansia il prossimo capitolo!

    Rispondi
  10. Tr3nDyGiRL Fashion Blog
    15 Gennaio 2014 at 21:02 (7 anni ago)

    Audrey i tuoi racconti sono sempre belli ed emozionanti
    sei davvero brava!
    ho inserito un nuovo post sul mio blog
    mi farebbe piacere la tua opinione,se ti va passa per un salutino —-> tr3ndygirl.com
    un abbraccio

    Rispondi
  11. Stefyp.
    15 Gennaio 2014 at 22:42 (7 anni ago)

    Behh..sempre sul più bello devi interrompere? Bello però..capitolo un po' più leggero, ma comunque sempre coinvolgente.
    Abbraccio, Stefania

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      16 Gennaio 2014 at 17:33 (7 anni ago)

      purtroppo si perchè finisce un viaggio e quindi anche un capitolo.
      Un po' di leggerezza serviva 😉
      abbraccione

      Rispondi
  12. Andrea Pizzato
    16 Gennaio 2014 at 10:49 (7 anni ago)

    ciao! l'ho letto tutto d'un fiato! l'ultimo pezzo è bellissimo, descritto davvero bene. aspettiamo il seguito 😀 buona giornata, ciao Andrea

    Rispondi
  13. Gianna Ferri
    16 Gennaio 2014 at 16:22 (7 anni ago)

    Sentimenti descritti alla grande, Audrey.

    Bacio

    Rispondi
  14. Nella Crosiglia
    16 Gennaio 2014 at 18:10 (7 anni ago)

    Ogni volta che arrivo alla fine dei tuoi racconti dolce amica mia, ricomincio da capo per acertarmi di non aver perso nessuna sfumatura..e poi rimpiango di essere nuovamente arrivata alla fine!
    Abraccio della sera!

    Rispondi
    • atelierdufantastique
      16 Gennaio 2014 at 19:16 (7 anni ago)

      Ciao Nella,
      che bel complimento mi hai fatto grazie!!! se pensi questo vuol dire che ti è piaciuto, quindi non posso che essere felice 😉
      un mega abbraccione e buona serata anche a te

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.