Oggi
Antonella ed io ci presentiamo con il nostro nuovo Fatterellando.
E
come potevamo non parlare del Grande Gatsby,
libro
e film del momento?
Antonella sul suo blog vi dirà tutto quello che c’è da sapere
sul
film interpretato da Robert Redford nel 1974,
per
quanto mi riguarda vi farò entrare negli anni ’20 attraverso Di Caprio.

Titolo: The Great Gatsby
Paese di produzione: Stati Uniti d’America
Anno: 2013
Durata: 143 minuti
Genere: drammatico, romantico
Regia: Baz Luhrmann
Soggetto: Francis Scott Fitzgeald
Sceneggiatura: Baz Luhrmann, Craig Pearce
Casa di produzione: Bazmark Films, REd Wagon Production
Distribuzione: Warner Bros
Fotografia: Simon Duggan
Musiche: Craig Armstrong
Scenografia/Costumi: Catherine Martin
Personaggi: Jay Gatsby- Leonardo Di Caprio, Nick Carraway-Tobey Maguire, Daisy Buchanan- Carey Mulligan, Tom Buchanan-Joel Edgerton, Myrtle Wilson-Isla Fisher, George Wilson-Jason Clarke, Jordan Baker- Elizabeth Debicki

COLONNA SONORA:
1- 100$ Bill (Jay Z)
2- Back to Black (Beyoncé – André 3000)
3- Bang Bang (Will.I.Am)
4- A Little Party Never Killed Nobody (All We Got) (Fergie)
5-Young And Beautiful (Lana Del Rey)
6- Love Is The Drug (Bryan Ferry)
7- Over the Love (Florence + The Machine)
8- Where The Wind Blows (Coco O.)
9- Crazy In Love (Emeli Sandé)
10- Together (The xx)
11- Hearts A Mess (Gotye)
12- Love is Blindness (Jack White)
13- Into the Past (Nero)
14- Kill and Run (Sia)

I PROTAGONISTI

Myrtle(amante di Tom e moglie di  Wilson): spudorata, superficiale, egoistica ed egocentrica a tratti grottesca e volgare. Morirà portando il film verso il suo epilogo.
Tom (marito di Daisy e amante di Myrtle): un uomo senza scrupoli, infedele, falso, privo di morale, narcisista e ignorante. Scarica le sue colpe su Gatsby depistando Wilson per il suo personale tornaconto, quest’ultimo ucciderà l’uomo sbagliato, diventando vittima e carnefice di se stesso.
Daisy (moglie di Tom, cugina di Nick, amante di Gatsby, amica di Jordan): triste, annoiata, intrappolata in un mondo dorato e superficiale dal quale non riesce a liberarsi perchè amante degli sfarzi e della bellezza delle cose più che dall’essenza di chi la circonda. Egoista e a tratti viziata illude Gatsby tanto da fargli credere di aver finalmente afferrato il suo sogno.
Gatsby (amante di Daisy, nemico di Tom, amico di Nick): un sognatore dotato di infinito ottimismo, dalla personalità fragile ed emotiva cerca di mascherare la sua sensibilità attraverso il suo atteggiamento composto e signorile, quasi distaccato. Quello che sembra il può marcio a causa dei suo traffici illeciti e della ricchezza improvvisa, in realtà si rivela essere il migliore di tutti grazie al suo animo puro e devoto al sogno di un amore.
Jordan (amica di Daisy, Tom e  Nick): elegante, regale e scatenata nella sua compostezza. La quale, dopo aver scoperto la vera identità di Gatsby, lo aiuterà a convincere Nick nel preparare il loro primo incontro.
Nick (amico di Gatsby, Tom e Jordan, cugino di Daisy): moralista e puritano, si lascia affascinare dallo sfarzo e dalla libertà dell’epoca, spettatore e al contempo quasi protagonista si muove in balia degli eventi. Alla fine esce stravolto dal susseguirsi degli eventi provando disprezzo per quella nobiltà antica ma priva di morale e affascinato da Gatsby che per lui resterà un grande uomo e segnatore.

BREVE TRAMA:

Gatsby, nato povero decide di cambiare la sua vita andando via di casa. Durante un’estate conosce Daisy, nobile e bellissima, resta affascinato dalla ragazza e pazzamente innamorato di lei le chiede di aspettarlo promettendole di sposarla al ritorno della sua missione in Europa.
Daisy, affascinata dallo sfarzo e delusa dal non ritorno dell’amato si lascia conquistare da Tom, ricco e traditore. Un giorno Nick, cugino della ragazza arriva in città, ritrova la cugina e conosce Gatsby. Il giovane rampollo progetta da anni la riconquista di Daisy, infatti, nonostante siano passati 5 anni egli è ancora innamorato della giovane e si sente sposato a quest’ultima da quando in quella famosa estate l’amò. Daisy si sente sola e annoiata, inoltre odia il marito a causa delle sue continue scappatelle con Myrtle, una donna di periferia volgare e sposata a Wilson. Grazie a Jordan e Nick, Gatsby e Daisy si ritrovano e passano assieme diversi momenti ricordando il passato e provando dolore per i giorni sprecati durante la loro lontananza. L’epilogo arriva in una triste e afosa giornata, quando Daisy, Gatsby, Tom, Nick e Jordan; decidono di recarsi al Plaza. Tom provoca Gatsby e Daisy che in un primo momentodichiara il suo amore per il giovane contrabbandiere, pian piano si richiude in se stessa sino a rimangiarsi le sue parole. Arrivati quasi alla stregua la combriccola decide di rincasare, sulla strada del ritorno Daisy, che era alla guida della macchina di Gatsby, investe Myrtle, la quale era scappata dal marito ed era corsa in strada sbucando all’improvviso.

Tom pieno di rabbia per la perdita della sua amante dice a Wilson che il proprietario della macchina gialla è Gatsby. Arrivati nella villa di Tom, Nick scopre che Daisy e Tom parlano a bassa voce accordandosi su una vicina partenza della città, mentre Gatsby preoccupato per la donna aspetta nascosto tra le siepi. Il giorno dopo Nick va a lavorare con uno strano presentimento che lo turba, al suo ritorno scoprirà che Gatsby è stato ucciso da Wilson che ha sua volta si è tolto la vita. Sconvolto e disgustato da quel mondo, veglia la salma di Gatsby e cerca di rintracciare amici e parenti da invitare al funerale. Purtroppo non apparirà nessuno e anche Daisy si defilerà come se nulla fosse accaduto.

Per chi vuole saperne di più cliccate qui (recensione del libro e storia maggiormente dettagliata)










RECENSIONE:

Il film resta molto fedele all’opera di Fitzgerald e non manipola né modifica la sua essenza. La fotografia è eccellente e i costumi sono bellissimi e particolari. La musica è un elemento fondamentale del film, anche se anacronistica soprattutto nella prima parte, rende il lungometraggio quasi tangibile nei sentimenti. Un grande plauso va senz’altro a due grandi interpreti del film Di Caprio e Maguire, che con la loro interpretazione perfetta sembrano dar vita proprio ai veri Gatsby e Nick. Il primo stupendo ed impeccabile si è calato nel personaggio in maniera talmente eccellente che sembra quasi che Fitzgerald abbia scritto di quell’uomo, nel suo libro prendendo proprio Di Caprio come esempio e non il contrario. Mentre il nostro Spider-man si è calato talmente tanto nei panni di Nick da rendere reale ogni sua espressione. Una rosa di attori eccellenti che hanno sicuramente interpretato la loro parte sentendosi realmente nelle vesti dei loro personaggi; anche se il talento che affascina e conquista è senza dubbio quello di Leonardo un vero grande Gatsby. Un capolavoro di luci e colori che scena dopo scena appassiona e conquista grazie al mix perfetto delle sue componenti essenziali e quasi magiche.




« Gatsby credeva nella luce verde, il futuro orgastico che anno per anno indietreggia davanti a noi. C’è sfuggito allora, ma non importa: domani correremo più in fretta, allungheremo di più le braccia … e una bella mattina…
Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. »

La cosa più bella di questo film? I costumi. Dopo aver visto il Grande Gatsby mi è venuta una voglia irrefrenabile di immergermi negli anni 20. Per farlo serve solo: un taglio alla garçon, scarpe con tacco basso ma preziose ed eleganti, gioielli sfarzosi, abito vintage.

Recentemente è uscita il libro 

Amore
folle amore
di
Alfonso Signorini, biografia romanzata di 
Scott
Fitzgerald e della moglie Zelda:
“Si
incontrano ad una festa da ballo: lei è la più corteggiata
fanciulla d’Alabama,
lui
un giovane ufficiale che diventerà uno dei più importanti scrittori
di
tutti i tempi, autori di capolavori come Il Grande Gatsby e Tenera è
la notte.
Tra
i due nasce un amore totale e tormentato.
Un
amore che entra nella leggenda, tanto da rendere la coppia
Zelda
e Francis Scott Fitzgerald il simbolo dei ” ruggenti anni venti
“.
Sono
entrambi bellissimi, di successo e legati da un sentimento profondo.
Eppure
la loro è una storia sempre in equilibrio sopra la follia.
Tra
il Paradiso e l’Inferno
Litigi
furiosi, gelosie, ripicche si alternano ad attimi di felicità
travolgente, dolcezza, passione.
E’
un sentimento che li consuma, li distrugge portando Zelda alla pazzia
Scott
all’alcolismo.
Eppure
i due si cercano, si odiano, si amano per tutta la vita perchè
Fitzgerald,
come il suo Gatsby ” crede nella luce verde “
e
i due continuano

a remare, barche controcorrente, risospinti senza posa nel passato.”
In
Amore folle amore, Alfonso Signorini, autore di appassionanti
biografie, 
ci
restituisce viva e completa una delle più romantiche e struggenti
storie
d’amore di tutti i tempi. “
(
dal risvolto di copertina )

LA CHICCA DI Melinda

Come
sapete tutti, il Grande Gatsby nasce innanzitutto come romanzo
scritto dalla mano brillante
di
Scott Fitzgerald.
Pensate
di sapere tutto in merito al libro? Se così non è, leggete queste
chicche:
-la
storia così come riportata nel libro si svolge durante l’estate del
1922 a Long Island, ma il libro era stato originariamente ambientato
nel Midwest intorno al 1885 per avere un elemento cattolico di
rottura nel romanzo, che dimostrasse l’evoluzione e la ribellione
di Gatsby all’educazione tradizionale.
-Fitzgerald
non era affatto convinto del titolo del romanzo, tanto è vero che
pensò per molto tempo a  Sulla strada per West Egg, Gatsby o
Trimalcione nel West Egg.
-le
recensioni iniziali furono un vero disastro, così come le vendite,
ci vollero più di dieci anni perché il racconto venisse apprezzato
dalla nuova generazione diventando un caposaldo della narrativa
americana del Novecento.
-il
libro fu stampato dall’editore Scribner con la sovraccoperta
disegnata dall’artista spagnolo Francis Cugat.

  Le chat noir photo  Le chat noir gallery  Le chat noir
Clicca qui per andare da Antonella e scoprire il Grande Gatsby del 1974

52 Comments on Il grande Gatsby – Un magnifico Di Caprio, la moda anni ’20 e tante curiostà

  1. Eva
    10 Giugno 2013 at 18:04 (7 anni ago)

    Non ho visto il film perchè sto finendo di leggere il libro!

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:15 (7 anni ago)

      goditi il libro, tanto per il film hai tutto il tempo 😉

      Rispondi
  2. Lilli
    10 Giugno 2013 at 18:18 (7 anni ago)

    Ciao Audrey! Complimenti per la recensione, l'attendevo con ansia sai, ero curiosa di sapere la tua opinione!:) Come ti ho scritto l'ho visto, è bellissimo sono d'accordo, ma non so per quale ragione mi ha lasciato un pò delusa, forse perchè avevo tante aspettative, soprattutto perchè ho fatto l'errore di vederlo senza aver letto il libr od aver visto quello vecchio (cosa che devo fare al più presto!). I costumi sono fantastici e mi è piaciuta da morire la colonna sonora, specie Lana Del Rey con Youn and Beautiful, una melodia fantastica! Maguire è stato bravissimo come anche Di Caprio. E bravissima anche tu come sempre!:) Un bacio grande cara, buona serata!:*♥

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:39 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      grazieeee mille cara!!!! Io ho letto prima il libro e poi ho visto il film e ho trovato il tutto favoloso. Non mi sono sentita delusa e la fusione moderno retrò era favolosa, inoltre il film era molto fedele. Però è ovvio che è una questione di gusti infatti moltissimi hanno avuto la tua stessa sensazione, compreso il mio ragazzo. Anch'io ho amato la colonna sonora. Grazie mille per il bel commento e sempre bello confrontarsi 😉
      Un abbraccio e buona serata :* <3 <3

      Rispondi
  3. Antonella
    10 Giugno 2013 at 18:55 (7 anni ago)

    Ciao Audrey, sono contenta di come è venuto questo fatterello, tra letteratura e moda, tra film e ricordi…sì, è proprio un bel fatterello!
    Voglio ringraziarti per la bella collaborazione e ringrazio tanto anche Melinda e Xavier.
    Un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:45 (7 anni ago)

      Ciao Antonella,
      anch'io sono felicissima, soprattutto perchè siamo riuscite ad essere complete sull'argomento e distinguerci 😉
      Ringrazio io te per il gran bel lavoro e anche i nostri due colleghi che sono bravissimi.
      Un abbraccione

      Rispondi
  4. Stefyp.
    10 Giugno 2013 at 19:05 (7 anni ago)

    Un post anche da te superlativo…brava. Hai fatto una bella recensione. Come ho già detto da Antonella io ho letto il romanzo e mi è piaciuto molto, il film con Robert Redford un po' meno, ma lui era eccezionale. Questo ultimo con Di Caprio non l'ho ancora visto, mi riprometto di farlo. Ho sentito qualche pezzo della colonna sonora e l'ho trovata bellissima.
    Grazie Audrey, sempre impeccabile….Un abbraccio, Stefania

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:45 (7 anni ago)

      grazie Stefania 😉
      la colonna sonora è favolosa 😉
      Grazie ancora per i complimenti
      Un abbraccio

      Rispondi
  5. Antonella Leone
    10 Giugno 2013 at 19:22 (7 anni ago)

    avendo adorato il film non posso non adorare questo post <3

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:46 (7 anni ago)

      anch'io ho adorato il film 😀
      grazie!!!

      Rispondi
  6. Bea
    10 Giugno 2013 at 19:42 (7 anni ago)

    Sono andata qualche settimana fa a vedere questo film e devo dire che a parte l'inizio un pò lento mi è PIACIUTO MOLTISSIMO!
    Di Caprio è semplicemente bravissimo e come dici tu, perfetto in questa parte! Ma quanto era dolce quando scappa al primo incontro con daysi e si bagna tutto sotto la pioggia!E poi diciamocelo…quel completo rosa può star divinamente solo a lui! 🙂 🙂
    Non sono un'amante di Signorini ma questo libro su Zelda e Fitzgerald mi ispira molto!:)
    Un bacio grande
    Bea

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:49 (7 anni ago)

      Ciao Bea,
      si, Di Caprio è stato bravissimo…molto bella quella scena 😉
      ahuahuahua vero!!!
      Io ho adorato il suo modo di entrare nella parte era perfetto
      Nemmeno io, però Antonella ha comprato il libro e dice che è ben scritto 😉 ci possiamo fidare di lei è una lettrice accanita che sa quello che dice 😉
      Un bacione

      Rispondi
  7. SONIA-SOTENDER
    10 Giugno 2013 at 19:44 (7 anni ago)

    Ottima recensione Audrey, avendolo visto non posso far altro che confermare la bellissima atmosfera in cui ti immerge il film, piena di musica, colori, sfarzo all' eccesso e costumi superlativi, un bacio!

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:49 (7 anni ago)

      concordo 😉
      baciooo

      Rispondi
  8. dagioia
    10 Giugno 2013 at 20:03 (7 anni ago)

    Io non ho letto il libro e neanche visto il film, ma mi avete incuriosita molto, devo dire che preferisco sicuramente Redford, come ho spiegato ad Antonella.
    Siete state molto brave,anzi bravissime, complimenti.
    Un caro saluto.
    Dani

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:51 (7 anni ago)

      Bè, Redford è stupendo, almeno nelle foto del film, infatti vorrei tanto vedere quella verisione.
      Grazie mille
      Un caro saluto anche a te

      Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:51 (7 anni ago)

      grazieee!!! Il romanzo è piaciuto molto anche a me 😉

      Rispondi
  9. IdgieRuth Threadgoode
    11 Giugno 2013 at 8:51 (7 anni ago)

    Ancora non ho visto il nuovo film, ma da come lo descrivi promette benissimo!
    Complimenti, un fattarello molto interessante.
    Un abbraccio

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:52 (7 anni ago)

      Grazie mille per il complimento, ovviamente da parte di tutti 😉
      Un abbraccio

      Rispondi
  10. Le Chat Noir
    11 Giugno 2013 at 9:15 (7 anni ago)

    Come ho scritto ad Antonella, non ho visto il film e non ho letto il libro, ma trovo interessante questo fattarello.
    un abbraccio 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:53 (7 anni ago)

      Ciao Xavier,
      grazie e soprattutto grazie per la grande collaborazione
      un abbraccio

      Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:53 (7 anni ago)

      spettacolare 😉

      Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:53 (7 anni ago)

      concordo!!! da brivido 😉
      Grazie!!!
      Xoxo

      Rispondi
  11. Silvia
    11 Giugno 2013 at 10:20 (7 anni ago)

    A me il film non è piaciuto, anche se come dici tu i costumi sono fantastici e Di Caprio è veramente bravo. La Carey invece mi ha proprio delusa. Adesso vado a leggere il post di Antonella!

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:55 (7 anni ago)

      A molti non è piaciuto, per me è stato strepitoso , però è questione di gusti, la cosa è abbastanza soggettiva.
      La Carey non è piaciuta molto nemmeno a me
      Un abbraccio

      Rispondi
  12. Melinda
    11 Giugno 2013 at 10:32 (7 anni ago)

    Ma eccolo il fattarello!
    Brava, hai presentato molto bene il film e il libro di Signorini sembra davvero interessante.
    Un bacione!!!!!

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:56 (7 anni ago)

      Ciao Mel,
      grazie!!! naturalmente il successo di questo fatterellando è anche merito della tua bravura, la super chicca fa sempre la differenza, grazie!!!
      Un bacione

      Rispondi
  13. ♥ vendy ♥
    11 Giugno 2013 at 15:05 (7 anni ago)

    ciao cara…l'ho visto l'altro ieri e mi è piaciuto davvero molto…un gran bel film
    xoxo
    vendy

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:57 (7 anni ago)

      concordo, molto bello!!!!
      bacione

      Rispondi
  14. Lilli
    11 Giugno 2013 at 21:12 (7 anni ago)

    Audrey, mi spiace molto sia stata male!:( Stai al riguardo cara, spero oggi vada meglio! Ti mando un abbraccio grande, buonanotte♥

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 19:59 (7 anni ago)

      Ciao Lilli,
      grazie sei un tesoro, va un po' meglio. Ho avuto una forte emicrania di 3 giorni (non potevo nemmeno accendere il pc) e nonostante stessi malissimo ho dovuto lavorate. Pensa tu, emicrania, allergia e raffreddore; sono a pezzi. Vorrei tanto stare un po' nel mio lettuccio.
      Un abbraccione amica bella ;*** <3

      Rispondi
  15. Giovanna Bianco
    11 Giugno 2013 at 22:03 (7 anni ago)

    Ti ringrazio per la recensione. Tu e le tue amiche avete fatto un ottimo lavoro, spero di vedere questo film, presto. Buona notte.

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:00 (7 anni ago)

      grazie a te per essere passata
      Un abbraccio e buona notte 🙂

      Rispondi
  16. Beatris
    12 Giugno 2013 at 7:18 (7 anni ago)

    Andrò subito alla ricerca di questo libro "Amore Folle Amore"
    Buona giornata e un vero grazie per la tua presenza al mio blog con graditi commenti!
    Beatris

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:10 (7 anni ago)

      Ciao Betarice,
      Antonella dice che è bellissimo, io ho visto che alla mondadori lo stavano vendendo con il 15% di sconto (se non erro)
      Prego!!! è un piacere 😉

      Rispondi
  17. Beatrice Portinari
    12 Giugno 2013 at 9:13 (7 anni ago)

    Bella recensione, quando avrò l'opportunità di vedere anche questa nuova versione di Gatsby saprò se riuscirà a essere bello come quello con Redford.
    Un abbraccio

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:01 (7 anni ago)

      Ciao Beatrice,
      grazieeee!!!!tu può fare il paragone avendo visto il primo, vorrei vederlo anch'io per sapere un po' le differnze.
      Un abbraccio

      Rispondi
  18. Vento di passioni
    12 Giugno 2013 at 15:30 (7 anni ago)

    Buonasera Tesoro!
    Film e Libro che purtroppo non conosco,
    ma la tua recensione è stata Eccellente..interessante.
    Mi ha incuriosito.
    Un'abbraccio Gabry

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:02 (7 anni ago)

      Ciao,
      grazie mille per il complimento.
      volevo passare da te ma non riesco, dice che il blog è bloccato
      Un abbraccio

      Rispondi
  19. lolle
    12 Giugno 2013 at 15:37 (7 anni ago)

    Bellissima recensione!! Non ho ancora visto questa nuova versione, Robert Redford nella parte di Gatsby mi piace moltissimo ma sono sicura che Di Caprio avrà dato una bella prova del suo talento!!

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:03 (7 anni ago)

      Di Caprio è stato superlativo, un interpretazione magistrale 😉
      Un abbraccio

      Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:03 (7 anni ago)

      grazie Nicoleta 😉

      Rispondi
  20. Ilaria girucca
    12 Giugno 2013 at 16:13 (7 anni ago)

    Io mi sono innamorata del libro e non vedo l'ora di guardare il film 🙂 Inoltre la moda anni 20 mi fa impazzire 🙂
    Ila

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:04 (7 anni ago)

      fa impazzire anche me la trovo favolosa 😉
      kiss kiss

      Rispondi
  21. Marcela Gmd
    12 Giugno 2013 at 16:23 (7 anni ago)

    Felicidades a las dos por estos maravillosos post!!!
    Que tengas un buen día, Audrey! y mi g+!!!:)))

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      12 Giugno 2013 at 20:04 (7 anni ago)

      Muchas gracias preciosas 😉
      gracias tambien para tu g+
      Muchos besos

      Rispondi
  22. Federica
    16 Giugno 2013 at 20:27 (7 anni ago)

    spero di vederlo presto!
    ho finito il libro un po' in ritardo per vederlo al cinema

    Rispondi
    • Audrey
      18 Giugno 2013 at 19:36 (7 anni ago)

      vedilo è molto bello secondo me 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.