Le pietre dei miei viaggi è il titolo del nuovo contest del blog viaggiebaci, che questo mese ci trascina in un tour davvero sbalorditivo, quello della storia vista tramite i segni che ha lasciato sul nostro pianeta.

Cosi, attraverso le foto raccolte, verrà creata una mappa che ci condurrà in giro per il mondo alla scoperta del nostro passato. Come sapete io adoro viaggiare e amo la fotografia, però ho una fissa, quella di valorizzare la nostra Italia e far vedere quanto sia varia e piena d’arte. Per questo ho deciso di partecipare anch’io, ma con una sola foto scattata all’estero (ove sono le mie radici),  e due nella mia bellissima regione: la Puglia. Voglio farvi assaporare il passato, con delle foto semplici e poco professionali, quelle scattate per il gusto di avere un piccolo ricordo.

 Paris (Arc de Triomphe) 1806. Uno dei monumenti più famosi della città, esso è collocato al centro di Place Charles de Gaulle, all’estremità occidentale dei Champs-Elysées. L’arco onora i combattenti morti per la Francia durante la Rivoluzione e le guerre napoleoniche. All’interno e all’esterno dell’arco sono incisi i nomi di tutte le vittorie francesi e dei vari generali. Inoltre sotto si trova la Tomba dl Milite Ignoto della prima guerra mondiale. Infine quest’arco è il perno del Axe historique, cioè la sequenza di monumenti  e vie di transito che si estendono lungo il percorso che va dal Louvre, alla Grande Arche de la Défense.

Trulli (Alberobello) XVI secolo. I trulli sono antiche costruzioni in pietra a secco di forma conica. I trulli sono pieni di simboli e significati nascosti nei disegni riportati sul cono, ma anche nell’estremità della punta che può avere forme differenti. Si narra che i trulli siano stati ideati per evitare il pagamento delle tasse sulle case. 
Infatti mediante segnali di fumo, i contadini venivano avvisati dell’arrivo dei controlli, in breve tempo le abitazioni venivano scoperchiate e ricostruiti una volta scampato il pericolo.

Mura Messapiche -Castro (Lecce) IV secolo a.C.  Il centro storico di Castro è circondato da mura di circa 700 metri. Gran parte delle mura furono nel corso dei decenni utilizzate come fondamenta delle case perimetrali dell’antico borgo. Questo è quello che rimane di quelle mura, che sono state in parte ricostruite per dare la possibilità a tutti di ammirare la loro antica bellezza. 

Spero di avervi regalato un pò di storia con questo post e di avervi fatto capire l’importanza dei monimenti e dei siti archeologici. Le nostre radici, i nostri avi e tutto quello che nel tempo si è evoluto, modificato e trasformato; ci appartiene. Nessuno deve rovinare quello che è stato, perchè tutti abbiamo il diritto di contemplare, ammirare, deliziarci, stupirci e sognare; davanti ad un pezzo di storia.

22 Comments on LE PIETRE DEI MIEI VIAGGI

  1. Lilli
    30 Ottobre 2012 at 11:35 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, mi piacerebbe vedere i trulli, sono molto belli! complimenti per le foto, ho anche io la tua stessa passione, spero continuerai a fare post del genere perchè mi interessano molto! in bocca al lupo per il contest!!! un bacio cara:*

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 15:15 (8 anni ago)

      Ciao Lilli,
      devi venire a vederli, dal vivo sono tutt'altra cosa, fidati!!!
      Certo che continuerò a fare post del genere, non ti preoccupare 😉
      Crepi il lupo. Bacissimi

      Rispondi
  2. Antonella
    30 Ottobre 2012 at 12:03 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, bellissimo post con scelta originale delle fotografie…proprio ieri ho cominciato un altro gigantesco lavoro di scanner e sono partita dalle foto di Alberobello. Sto preparando anch'io il post ma ho troppe idee per la mente! Tu hai fatto una scelta bella e significativa, brava, Audrey.
    Un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 15:17 (8 anni ago)

      Ciao Antonella,
      anch'io avrei voluto mettere più foto e anche diverse,ma poi ho optato per quelle pubblicate, certo ne ho tante stampate, però a differenza tua non ho la forza di passarle tutte allo scanner (troppo lavoro e troppo tempo), anche se è un'ottima idea.
      Grazie e un mega bacio

      Rispondi
    • Antonella
      30 Ottobre 2012 at 16:20 (8 anni ago)

      Sarà anche un'ottima idea però mi sto già di nuovo pentendo…
      Antonella

      Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 16:53 (8 anni ago)

      a causa del lavoraccio, però quando avrai finito sarà contenta e soddisfatta 😉

      Rispondi
  3. Monica Facchini
    30 Ottobre 2012 at 13:45 (8 anni ago)

    Ciao Audrey,
    questa volta scopro due cose …
    Che il tuo nome non è soltanto bello, ma ha anche una radice ben specifica e che i trulli,che tanto mi hanno colpito nel viaggio in Puglia, avevano uno scopo che non avrei mai immaginato.
    L'altro luogo non l'avevo nemmeno mai sentito nominare per cui corro a cercarlo su Gmaps e ti ringrazio per avermelo fatto conoscere
    Monica – Viaggi e Baci

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 15:20 (8 anni ago)

      Ciao Monica,
      si, sono poche le persone che lo sanno, io l'ho scoperto in terza media, quando mi sono preparata per fare la guida turistica. Castro è conosciutissima, una vera bomboniera e uno dei posti che amo di più in questa fantastica Puglia, ti consiglio di visitarla un giono,non ti deluderà.
      Ciao ciao a presto

      Rispondi
  4. Vaty ♪
    30 Ottobre 2012 at 15:03 (8 anni ago)

    ciao Audrey, io sogno di vedere i Trulli e le Mura Messapiche -Castr!
    Parigi la conosco e, come te, la AMO!!! il b/n lo sto apprezzando sempre più e se riesco, metterò qualche foto di napoli 🙂
    bacione

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 15:23 (8 anni ago)

      Ciao Vaty,
      guarda la Puglia è ricca di posti magici ed incantevoli, una regione tutta da scoprire e che sa dare e stupire tanto, nonostante tutto. Poi se verrai ci sarò io a farti da Cicerone 😉
      Siiii,dovresti proprio metterle,perchè quelle che ho visto su fb sono bellissime, ne uscirebbe un post fantastico, anzi magico come quelli che sai fare solo tu 😉
      un mega bacio

      Rispondi
  5. Miky
    30 Ottobre 2012 at 15:41 (8 anni ago)

    Anche a me piacerebbe tanto vedere i Trulli di Alberobello.
    Bellissimo post cara Audrey, buona serata.
    Miky

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 16:54 (8 anni ago)

      😉
      grazie Miky 😀
      Certo che se vieni tu a fotografarli secondo me esco delle piccole opere d'arte.
      Baci e buona serata

      Rispondi
  6. fata confetto
    30 Ottobre 2012 at 16:11 (8 anni ago)

    Ciao Audrey
    sono stat un po' assente dal tuo blog e tu sai che i problemi di blogger mi asillano!
    l'idea di leggere la storia nelle pietre è molto affascinante!
    🙂
    Marilena

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 16:56 (8 anni ago)

      Ciao Marilena,
      no ti preoccupare,tanto non ho pubblicato nulla di esilarante ed importante 😉
      quest'idea piace anche a me 😀
      Buona serata kiss kiss

      Rispondi
  7. SONIA
    30 Ottobre 2012 at 17:20 (8 anni ago)

    hai fatto benissimo a mettere le foto della tua Puglia, io purtroppo non ho avuto ancora modo di visitarla e mi dispiace tanto perchè merita!!
    Buona serata!

    Rispondi
    • Audrey
      30 Ottobre 2012 at 17:34 (8 anni ago)

      Ciao Sonia,
      si, merita molto perchè offre veramente un panorama variegato,immensamente bello e tanto verde unito al blu del mare.
      Un bacione e buona serata

      Rispondi
  8. Palmy
    31 Ottobre 2012 at 9:20 (8 anni ago)

    Bellissime foto e descrizioni, non sapevo dell'origine "ribelle" dei trulli…

    Rispondi
    • Audrey
      31 Ottobre 2012 at 9:42 (8 anni ago)

      grazie 😉
      sei gentilissima 😀

      Rispondi
  9. familyco
    31 Ottobre 2012 at 15:37 (8 anni ago)

    I trulli… che storia affascinante! Grazie mille, ci hai "trascinate" in luoghi meravigliosi!

    Rispondi
    • Audrey
      31 Ottobre 2012 at 15:53 (8 anni ago)

      grazie a te per essere passata 😉
      a presto ciao ciao

      Rispondi
  10. olga
    2 Novembre 2012 at 15:42 (8 anni ago)

    Adoro la Puglia e i trulli sono davvero magici! Una signora mi ha invitato a casa sua, un trullo fresco ed accogliente, sembrava essere tornata indietro nel tempo…bellissimo!!! Ciao Olga

    Rispondi
    • Audrey
      2 Novembre 2012 at 16:05 (8 anni ago)

      Bè, i trulli sono belli per questo, trattengono il calore quando fa freddo e sono freschi durante l'estate. Grazie a te per essere passata a presto 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.