E.L.James

La londinese E.L.James, moglie, mamma e gran lavoratrice; ha esaudito il suo sogno segreto scrivendo uno dei libri più chiacchierato degli ultimi tempi. 
Reputato uno dei romanzi più appassionanti, erotici, romantici e travolgenti del panorama letterario.Oltre 13 milioni di copie vendute in 8 settimane, primo posto in classifica per il New York Times, il Sunday Times e Amazon; James è diventata la regina incontrastata dei Bestseller.
Vista la sua fama ho deciso di leggerlo anch’io, per poter dare la mia modesta opinione in merito. Premetto che sono una stile amor cortese e che va a nozze con i libri romantici e dal sapore antico, inoltre premetto che per me l’uomo dalle mille e una notte è Darcy di “Orgoglio e pregiudizio”. Però credo che le scrittrici inglesi di tutti i tempi abbiano sempre una marcia in più, superando anche i maschietti, pensate alle sorelle Brontë, alla stessa Austen o Virginia Woolf …
Cinquanta sfumature di grigio è un libro scritto in modo semplice, ricco di dialoghi, spesso di mail e con momenti riflessivi personali, ovviamente narrati in prima persona dalla protagonista: Anastasia Steele. Interessante è l’utilizzo della “dea interiore”, un’alter ego della protagonista che da diavoletto tentatore o angoletto protettore, interferisce nei suoi pensieri e nelle sue decisioni.
La storia d’amore funziona, perché è  avvincente, particolare, in parte fuori dagli schemi ed in parte piena di loghi comuni. Christian Grey, il personaggio chiave del romanzo, è senz’altro un uomo: affascinate, enigmatico, ricco, potente, pragmatico, gran seduttore, perfetto amatore, giovane, maniaco del controllo, un uomo che non deve chiedere mai; ma psicologicamente instabile con un passato complicato e tormentato, per non dire oscuro.
Questo mix porta la piccola, ingenua, sognatrice, delicata , pudica Anastasia a capitolare al suo cospetto; poi l’attrazione fisica e la passione carnale e viscerale che nasce sin dal primo istante tra i due, fa il resto.
Tutto può sembrare maledettamente romantico e bello, ma non è cosi, Grey ha un lato nero, le sue 50 sfumature di tenebre, che rende difficile il concretizzarsi di un amore semplice e naturale, quello che vorrebbe lei. Cosi la nostra protagonista, pur di non perdere quest’uomo cosi seducente, lunatico, eccitante, paranoico e buio ; decide di sottostare al suo compromesso, al suo contratto e ai suoi desideri (anche se non rientrano propriamente nei suoi gusti). Un passo alla volta Anastasia scopre il piacere, ma al contempo si ritrova a vivere una realtà diversa, fatta da una stanza dei giochi, da strumenti di “tortura” e dal prurito delle mani del protagonista, che ama scagliarsi sul suo sedere con sculacciate vigorose. L’insieme di queste scoperte da un lato suscitano curiosità, ma allo stesso tempo spaventano la ragazza. Però si sa, le donne amano fare le crocerossine e sentirsi delle ancore di salvezza per il proprio uomo, cosi un pò per amore e un pò per compassione (lui ha problemi a farsi toccare a causa della sua infanzia spaventosa), decide di diventare una sottomessa. L’epilogo è semplice, non si possono cambiare le persone e la tecnica del bastone e della carota, in realtà non va bene nemmeno in economia, figuriamoci nei rapporti umani. Cosi arriva in un momento di spensieratezza, l’episodio che mischia la carte cambiano i loro destino.
Questo libro è stato definito “Scandaloso e bollente” dalla Entertainment, io direi che mostra una realtà differente, rivela certe perversioni e desideri che appartengo ad una determinata cerchia di persone, ma che si mischiano poi con una realtà più palpabile fatta di piccoli genti decisamente più umani, quotidiani e veri. Potremmo definirlo bollente ed erotico visto che la scrittrice spesso scende nei particolari, quando descrive scene intime, fantasie e attrezzi; però spesso l’ho trovata esagerata.
Altri hanno scritto che questo libro rispecchia ciò che la donna vuole, mi domando chi abbia messo insieme queste parole per il “Theguardian”, io non credo che una donna voglio assere picchiata e fustigata, magari  possono volerlo determinate donne, ma non è per nulla generico, ne prettamente veritiero. Benché esista sicuramente una cerchia di gente accanita ed amante di certe pratiche. Quindi nel complesso il primo libro non l’ho trovato tutto questo caso letterario, anzi la parte aggressiva non mi è piaciuta affatto, ma trovo comunque che la storia d’amore sia bella ed avvincente, come trovo interessante la psicologia dei personaggi che è sicuramente degna di analisi, non solo  perciò che concerne i protagonisti, ma anche gli antagonisti e i personaggi secondari, che sono un contorno molto importante.

A breve la recensione di Cinquanta sfumature di nero…

36 Comments on Cinquanta sfumature di grigio

  1. SONIA
    18 Ottobre 2012 at 10:06 (8 anni ago)

    Ho una lunga lista di libri da leggere, chissa' se mi rimarra' un po' di spazio lo inseriro',tu sei stata molto brava e dettagliata nel giudizio perchè tutti gli altri che ho letto lo liquidano semplicemente con due parole……e invece potrebbe anche essere interessante!!
    Buona giornata cara!

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 10:55 (8 anni ago)

      Ciao Sonia,
      io ho cercato di dare il mio parere nel complesso, esaminando tutto ciò che secondo me poteva essere rilevante. Questo perchè non amo limitarmi all'opinione di due giornali, come molti hanno fatto, che hanno espresso la loro parere solo su un aspetto del libro. Spero di aver dato un'idea più precisa in merito,a prescindere dal mio gusto personale.Lo scopo è quello di far capire al lettore, senza rivelare tutto, se il libro possa o meno rientrare nei suoi gusti. Mi auguro di esserci riuscita. Grazie del commento e un mega kiss

      Rispondi
  2. Lilli
    18 Ottobre 2012 at 11:24 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, che bella recensione, io no l'ho ancora letto e mi incuriosisce parecchio!:) Un abbraccio e spero stia bene oggi!:*

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 12:59 (8 anni ago)

      Ciao Lilli,
      grazie per il complimento, spero di avervi dato le informazioni giuste per capire se può piacervi o meno.
      Un bacio…si, stò meglio un pò dolorante,ma decisamente meglio 😉 grazie

      Rispondi
  3. giovanna
    18 Ottobre 2012 at 11:57 (8 anni ago)

    A me le storie d'amore piacciono, specie se sono complicate.Infatti di questo libro la casa che mi colpisce di più è il velo di mistero che avvolge la figura di lui. Mi hai incuriosita, una storia che mi coinvolge, anche a me non piacciono quelle fantasie e attrezzi vari e concordo sul fatto che non a tutte le donne piace questo genere di cose. Grazie della recensione, aspetto la prossima.Ciao.

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 13:02 (8 anni ago)

      Ciao Giovanna,
      si, la storia d'amore è molto carina, un pò meno il contorno come vi dicevo secondo me rovina anche un pò il resto. Però ovviamente è una questione di gusto.Grazie a te per essere passata. Un bacione 😉

      Rispondi
  4. *°+*°* vé *°*+°*
    18 Ottobre 2012 at 12:23 (8 anni ago)

    …ciao cara adoro leggere i libri con complicatissime e sofferte storie d'amore…ho sentito molto parlare di questo libro…ma non avevo mai letto una recensione così bella e dettagliata…mi hai fatto davvero venire voglia di immergermi nella lettura di questo best seller…sarà la mia prossima lettura..non appena finito "19 minuti" di Jodi Picoult…un libro davvero fantastico…che mi sta facendo voglia di leggerlo tutto d'un fiato^^
    kiss
    baciotto
    vendy

    http://simplelifeve.blogspot.it

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 13:04 (8 anni ago)

      Ciao Vendy,
      grazie per il complimento ho cercato di fare del mio meglio per farvi capire,senza rovinarvi la sorpresa della lettura, ciò che trasmette il libro. !9 minuti? bè devi dirmi com'è, cosi magari lo leggo anch'io 😉
      bacioni e buona giornata

      Rispondi
  5. gegge
    18 Ottobre 2012 at 12:44 (8 anni ago)

    So che è brutto da dire , ma credo che non lo leggerò mai anche solo per l'operazione commerciale che si è creata intorno.
    E' forse l'odio istintivo verso tutto ciò che diviene commerciale, di moda ecc… anche se questo è un limite e in alcuni casi ti fa perdere delle cose che invece avrebbero valore.
    Ma non credo che sia questo il caso…
    boh
    però , per soddisfare in parte la curiosità che ovviamente c'è (relativa al fatto se sia valido o meno) continuerò a leggere le recensioni che posterai 😉

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 13:12 (8 anni ago)

      Ciao Gegge,
      non è brutto da dire e non ti nego che sono stata molto reticente all'inizio, l'ho letto solo per fare la recensione. In realtà non ti perdi nulla è solo tanta pubblicità e marketing attorno a un libro che a mio modesto avviso non è niente di che, non ti lascia nulla e non è assolutamente degno di tanto parlare. L'unica cosa buona che ha è la questa storia d'amore e i personaggi un pò complessi, solo questo mi ha dato la forza di continuare la lettura. Il fatto che in un qual senso i personaggi mi hanno colpito.
      a presto

      Rispondi
  6. _Denise_
    18 Ottobre 2012 at 12:53 (8 anni ago)

    Non lo so… a me non stuzzica.. In primo luogo forse perchè sono una persona molto pudica, e del sesso spinto non mi va di parlare. Adoro parlare di fare l'amore.. ma non mi spingerei mai a entrare nei particolari di quello che è un rapporto violento e controverso, anche forse dettato da quelli che possono essere traumi infantili, perchè sono dell'idea che da determinati traumi bisogna guarire e non vanno assecondati. Poi per carità, il mio può sembrare un discorso senza senso, fatto da un'estranea dei fatti che il libro manco l'ha letto. Ma mi è bastato "100 colpi di spazzola" come romanzo hard.. ancora mi vien la nausea se penso a certe descrizioni! Non credo sia un libro per me questo qui…

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 13:17 (8 anni ago)

      Ciao Denise,
      non leggerlo perchè tu sei praticamente come me, da quello che scrivi, quindi posso dirti che non ti piacerebbe in quanto il primo libro della trilogia è decisamente troppo in certe parti. Infatti spesso non mi andavano giù, quindi mi è capitato di saltare le descrizioni di certi dettagli e particolari proprio, perchè non rientrano nel mio gusto. 100 colpi di spazzola non l'ho mai letto, non mi piace il genere, questo è il primo libro che leggo di questo filone.

      Rispondi
  7. Greta Miliani
    18 Ottobre 2012 at 13:07 (8 anni ago)

    Non l'ho ancora letto e tutte le mie amiche ne parlano male, dicendo che la storia è banale, scritta con uno stile molto elementare, fin troppo semplice.
    Io sono tuttora curiosa, anche se leggevo una recensione su Elle luglio, in cui la giornalista diceva che esiste un romanzo molto simile di una scrittrice inglese di inizio '900 se non erro.
    In generale, come te, amo le storie romantiche e credo che le grandi romanziere e poetesse inglese abbiano una marcia in più, ma una chance alla signora James vorrei darla 😉

    Un bacio, G
    Vuoi rimanere aggiornata sui miei post?
    Segui In Moda Veritas anche su Facebook e Bloglovin'

    p.s. Matt Bomer mi piacerebbe nel ruolo del signor Grey!

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 13:23 (8 anni ago)

      Si,hanno decisamente detto la verità dal punto di vista stilistico è semplice ed estremamente elementare. La storia in se è strana come ti dicevo, spesso banale, spesso no…a tratti direi. La parte spinta secondo me è tutta da eliminare perchè non mi piace minimamente. Come dicevo conservo solo i personaggi, che secondo me sono interessanti dal punto di vista psicologico.Ripeto non è un libro che ti cambia la vita, ma una storiella da leggere per perdere un pò di tempo in modo diverso.
      Matt Bomer è sicuramente perfetto per quel ruolo 😉
      kiss kiss

      Rispondi
  8. S
    18 Ottobre 2012 at 13:53 (8 anni ago)

    Anche io sono più un tipo da grandi amori romantici d'altri tempi e non mi piacciono le descrizioni troppo spinte che non hanno un perchè ma ne ho sentito parlare talmente tanto che adesso sono davvero curiosa di leggere questo libro!
    Anche se da come me lo hanno descritto il protagonista mi ricorda tanto Batman, e cosa potrà mai combinare di tanto romantico e appassionante? Mah, magari mi sono fatta un'idea sbagliata… staremo a vedere! 😉
    Un bacio!
    S

    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 14:05 (8 anni ago)

      Diciamo che in cinquanta sfumature di grigio non è che sia tutto questo romanticismo; nel secondo, cinquanta sfumature di nero, le cose cambiano parò…ecco perchè vi dico che i personaggi catturano l'attenzione,ma la storia dei frustini messa nel dettaglio fa un pò acqua…poi dipende dai gusti,magari ci sono donne che adorano leggere hot
      kiss kiss

      Rispondi
  9. Marcela Gmd
    18 Ottobre 2012 at 15:41 (8 anni ago)

    Hola querida Audrey, maravilloso como todos tus post!!!
    Tengo un premio para animarte un poquito más y que lo repartas entre tus seguidores!
    Si ya lo tenías, no importa…
    Buen fin de semana y recupérate…

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 16:08 (8 anni ago)

      Hola preciosa,
      muchas gracias por el commentario y tambien por el premio 😉
      Buen fin de semana tambien
      muchos besos

      Rispondi
  10. Antonella
    18 Ottobre 2012 at 16:37 (8 anni ago)

    Ciao Audrey, io non l'ho letto perchè questo genere di libri così commerciali non sono tanto il mio genere ed è difficile che li compro, quando verrà a trovarmi mi porterà tutte e tre le sfumature la sorella della mia figlioccia e proverò a leggerli anche se chi li ha letti mi ha detto che probabilmente non mi piaceranno.
    Tu comunque hai fatto una bellissima recensione. Brava, come sempre.
    Un abbraccio.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      18 Ottobre 2012 at 16:59 (8 anni ago)

      Ciao Antonella,
      come dicevo io l'ho letto solo per fare la recensione il secondo è ancora a metà,perchè non è il mio genere e perchè non mi piacciono come dici tu i libri commerciale. Poi me li hanno regalati in ospedale allora è andata da se, anche se non sono il mio genere e tu sei come me, quindi non ti piacerà sicuro.
      Grazie per il complimento ho cercato di essere obiettiva senza influenzare troppo la recensione con il mio gusto personale, spero di esserci riuscita.
      Bacione

      Rispondi
  11. Eva
    18 Ottobre 2012 at 18:05 (8 anni ago)

    Guarda io me ne sono tenuta alla larga… questi romanzi non mi appassionano e, come ho già detto più volte, mi sanno tanto di romanzetto harmony… nn mi ispira… tu cmq hai fatto davvero una bella recensione… come ti senti?

    Rispondi
    • Audrey
      19 Ottobre 2012 at 15:10 (8 anni ago)

      Ciao Eva,
      non ho mai letto un romanzo harminy,ma suppongo che si avvicini molto. Grazie per il complimento 😉
      Mi sento decisamente meglio,grazie!!!
      Un bacione

      Rispondi
  12. Chica
    18 Ottobre 2012 at 18:11 (8 anni ago)

    Quest'estate gli ho letti tutti e tre spinta dal desiderio di vedere com'erano, visto che tutti ne parlavano. Sono, come mi aspettavo, una lettura da ombrellone, la storia non è niente di particolare è già sentita, ma nel complesso non sono così brutti come li descrivono alcune recensioni.
    Un abbraccio
    Ps. sul mio blog c'è un premio per te

    Rispondi
    • Audrey
      19 Ottobre 2012 at 15:11 (8 anni ago)

      Si, concordo è decisamente una lettura perdi tempo,concordo!!!
      Grazie Chica vengo subito 😀

      Rispondi
    • Audrey
      19 Ottobre 2012 at 15:14 (8 anni ago)

      😉
      ok
      kiss kiss

      Rispondi
  13. Antonella Leone
    18 Ottobre 2012 at 22:16 (8 anni ago)

    non li ho ancora letti ma spero di rimediare presto!! sembrano dei libri molto appassionanti <3

    Rispondi
    • Audrey
      19 Ottobre 2012 at 15:19 (8 anni ago)

      dipende dal gusto personale, sono particolari, per quanto mi riguarda mi sono piaciuti NI… a presto 🙂
      kiss kiss

      Rispondi
  14. Paola
    19 Ottobre 2012 at 8:18 (8 anni ago)

    Non l'ho letto perchè anch'io rifuggo un po' da questi successoni commerciali, mi è però molto piaciuta la tua analisi. Un abbraccio e buon we!
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

    Rispondi
    • Audrey
      19 Ottobre 2012 at 15:21 (8 anni ago)

      Grazie Paola
      un abbraccio e buon weekend anche a te 😉

      Rispondi
  15. Paulina
    19 Ottobre 2012 at 12:04 (8 anni ago)

    Have a lovely weekend !:)

    Rispondi
    • Audrey
      19 Ottobre 2012 at 15:22 (8 anni ago)

      thank you 😉
      kiss kiss

      Rispondi
  16. lolle
    19 Ottobre 2012 at 16:20 (8 anni ago)

    Sì, se ne parla molto, personalmente non so se lo leggerò… molto interessante invece la tua recensione, aiuta sicuramente a decidere se questo libro fa o non fa per noi!
    Buon fine settimana

    Rispondi
    • Audrey
      20 Ottobre 2012 at 8:48 (8 anni ago)

      Ciao cara,
      si, se ne parla tantissimo, un pò per promozione, un pò perchè molti stanno letteralmente impazzendo. In realtà non è nulla di che, non è un libro che ti cambia la vita,ma un passatempo.
      Grazie!!! Sono felice di sapere che la mia recensione possa aiutare nella scelta è un gran traguardo per me 😉
      baci e buon weekend

      Rispondi
  17. Saji Connor
    19 Ottobre 2012 at 17:10 (8 anni ago)

    Non vedevo l'ora di leggerti Audrey!!! Che bello!
    Io questo libro sono sempre stata tentata di comprarlo ma quando ho saputo che la narrazione andava oltre certi limiti non mi ha più attratto, la letteratura mi piace differente. Se non fosse scesa così in alcuni particolari lo avrei sicuramente preso perché credo sia scritto benissimo. Neanche io credo che quello sia ciò che vogliono le donne, almeno per quanto mi riguarda!
    Complimenti per la recensione!
    xoxo

    Rispondi
    • Audrey
      20 Ottobre 2012 at 8:52 (8 anni ago)

      Ciao Saji,
      grazie!!! che bello risentire anche te 😉
      Diciamo che è un libro che piace ad un determinato pubblico, anch'io amo leggere di tutto e cambiare, ma non ti nego che certe descrizioni le ho saltate, non fanno per me. Anche se il libro è scritto in modo semplice, devo dirti che invece i personaggi mi hanno colpito, di questo dò merito alla scrittrice.
      Grazie mille per il complimento.
      Baci baci

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.